Questura Ascoli Piceno, premiati altri due poliziotti per operazioni portate a termine

Redazione Picenotime

01 Agosto 2020

Due poliziotti del Commissariato di San Benedetto del Tronto sono stati premiati con una lode, stamane, dal questore della provincia di Ascoli Piceno Paolo Maria Pomponio per due differenti operazioni portate a termine negli anni scorsi, al cui esito fu possibile arrestare a Bologna un uomo che aveva appena ucciso la madre, nonché a Teramo due trafficanti di droga trovati con quasi sei chili di roba da smerciare. Nel corso della sobria ma intensa cerimonia il Qqestore ha ringraziato i due agenti, visibilmente emozionati, per l’impegno da loro profuso ogni giorno rispettivamente alla Squadra Volanti e all’Investigativa, evidenziando come la loro dedizione al lavoro e quella messa in campo dai colleghi di ufficio siano la migliore strada da percorrere per essere più abili a intercettare i bisogni dei cittadini e, poi, dare agli stessi le risposte adeguate alle situazioni prospettate.

Nei giorni scorsi sono stati premiati con un compiacimento altri tre poliziotti, in forza alla Squadra Volanti e alla Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Ascoli Piceno, che erano riusciti a gestire circa un mese fa una complicata situazione sorta presso l’ospedale “Mazzoni”. Loro in quella circostanza sono stati abili nell’intessere un fitto dialogo con alcune persone lì presenti, riconducendo alla normalità una situazione di per sé assai particolare.



© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni