Ascoli Calcio, Pulcinelli: “Con Dionigi rapporto schietto. Mercato? Sarò molto più accorto e sul pezzo”

Redazione Picenotime

01 Agosto 2020

Massimo Pulcinelli

Il patron dell'Ascoli Massimo Pulcinelli, dopo aver conquistato la salvezza all'ultima giornata nel campionato di Serie B 2019/2020 nonostante la sconfitta interna per 4-2 contro il Benevento, ha partecipato nel pomeriggio odierno alla trasmissione "Sabato Sport Live" in onda sulle frequenze di Tmw Radio

"E' stata una stagione piena di emozioni, una salvezza con un po' di amaro in bocca per la sconfitta di ieri ma va bene così, vediamo l'aspetto positivo, c'è chi sta peggio... Eravamo comunque partiti con altre ambizioni, avevamo una squadra più importante del risultato che abbiamo portato a casa. Sono mancate certe prestazioni ma questo è il calcio - ha dichiarato Pulcinelli -. Nelle mie parole alla vigilia della gara con il Benevento c'era voglia di vincere e di raggiungere la salvezza aritmetica a prescindere da ciò che sarebbe potuto accadere sugli altri campi. Non è stato così, siamo salvi grazie ai non risultati di Pescara e Perugia. Ora tiriamo un po' il fiato per qualche giorno e poi saremo già operativi per pensare alla prossima stagione. Errori commessi? Abbiamo sbagliato tante cose, con una serie di avvicendamenti in società, una serie di cambiamenti nei manager e nel Cda, è stato un anno pieno di intoppi con decisioni a volte prese rapidamente visto che il calcio non t'aspetta ed ogni settimana ne succede una. Nel post Covid, in particolare, ogni settimana ne succedevano tre... Abbiamo dovuto portare a casa il meglio possibile cambiando in corsa più volte. Prima c'è stata la scelta in panchina di Stellone con risultati pessimi, poi quella di provare Abascal visto il match positivo a Livorno ma anche lui non è riuscito a cambiare il passo ed a dare una scossa. Attraverso l'avvicendamento dei ds Tesoro-Bifulco siamo infine arrivati a Dionigi e di conseguenza siamo giunti a destinazione, anche se ieri sera un po' con l'acqua alla gola. Ero convinto di vedere una prestazione migliore contro il Benevento, magari con loro più ritirati e noi più motivati, invece è stato il contrario. Questo campionato mi lascia tanta esperienza in più. Essendo un neofita del calcio ho compreso tante cose che prima mi sembravano in un altro modo. Ho iniziato a pagare il prezzo della differenza che c'è nella gestione tra un'impresa normale ed un'impresa nel mondo dello sport. Che rapporto ho con Dionigi? Ho avuto un rapporto abbastanza parziale con lui, parlandoci 15 minuti al telefono dopo che Bifulco mi aveva fatto il suo nome per il post Abascal. Nel primo colloquio mi aveva convinto abbastanza e poi l'ho visto solo in campo ed all'opera. Ieri ho notato una prestazione molto combattuta da parte sua visto che era l'unico che lottava, purtroppo fuori dal campo. Si sono sentite la sua grinta e la sua determinazione, qualità che hanno portato risultati per 7 gare, purtroppo ieri non siamo riusciti ad ottenere punti. Ho un rapporto con lui buono, schietto, mi sembra una persona sincera, onesta, trasparente, di conseguenza con questo tipo di persone puoi far qualcosa nella vita. Se resterà Dionigi anche l'anno prossimo? Sicuramente sì - ha aggiunto Pulcinelli -. Abascal "bruciato" da me? Credo di aver "bruciato" più Zanetti che Abascal se devo essere sincero. Se fossimo stati manager più esperti magari Zanetti poteva non essere "bruciato". Su Abascal è stato fatto un tentativo, ovvero dare una chance ad un ragazzo di 31 anni, di grandissime speranze. Non penso che lo abbiamo "bruciato", invece Zanetti poteva essere gestito meglio da una società più esperta e di conseguenza avremmo potuto tenerlo fino alla fine. Calciomercato? Mi sono dato 3/4 giorni per fare queste riflessioni dopo quanto accaduto ieri sera, poi sarò in grado di dare risposte compiute in tal senso. Di base ho vissuto negativamente l'esperienza di essermi affidato ed aver dato totale fiducia a chi era preposto a far ciò, di conseguenza sarò un patron molto più accorto e sul pezzo, con tutte le deleghe del caso che vanno date alla persona di riferimento. Quest'anno alcuni soggetti hanno un po' giocato con l'album delle figurine... Tutto ciò non ha portato bene nè per quanto concerne il risultato tecnico nè sul piano finanziario. Vittoria con l'Empoli decisiva? Dopo quella gara ho compreso che eravamo proiettati a farcela, prima di allora eravamo tutti quanti sotto un grandissimo stress. Scamacca? Non è ancora pronto per essere paragonato ad Ibrahimovic come qualcuno ha detto. E' un ragazzo di grandissime prospettive ma è ancora molto giovane, ha appena 21 anni. Gli auguro di fare una carriera fantastica, è un bravissimo ragazzo, ha delle buone doti ma va ancora fatto crescere e allenato, secondo me soprattutto a livello di testa più che di piedi".  

CLICCA QUI PER PODCAST PULCINELLI A TWM RADIO SPORT


© Riproduzione riservata

Commenti (43)

filippo 01 Agosto 2020 20:10

Forza Patron Forza Ascoli


15ma colonna 01 Agosto 2020 20:20

PreSIDENTE SEI UN GRANTE SICURAMENTE CON TE CI TOGLIEREMO TANTE DODDISFAXIONI


remo 01 Agosto 2020 20:34

Patron, gli errori ci stanno, ora tutti uniti e compatti per un campionato più tranquillo, E sempre FAC!!


JOE RICCI HAMILTON CANADA 01 Agosto 2020 20:57

SOLO GRAZIE
FORZA ASCOLI !!!!


MAX 01 Agosto 2020 21:09

PATRON DAGLI ERRORI SI RIPARTE PIU' FORTI E DETERMINATI E ANCHE CON PIU' ESPERIENZA.....AVANTI TUTTA!!!


Dani76 01 Agosto 2020 21:15

La salvezza era la cosa che contava, ora cerchiamo di fare "tutti" meno errori e meno dichiarazioni il prossimo campionato


Giovanni Gennaretti 01 Agosto 2020 21:28

Io non ci credo xro'........., sono quattro anni su cinque che ci salviamo più o meno così rocambolescamente, tutte le volte alle penultima o ultime giornate, quando sembra tutto compromesso esce fuori un Mangia qualsiasi, un Cosmi, un'Entella con spareggio o una serie concomitante come ieri sera con Perugia e Pescara,che tra l'altro eravamo in svantaggio con la classifica avulsa, e ci salviamo, se non è merito di Costantino Rozzi, che poggia la mano all'ultimo momento, di chi è il merito? Un altro esempios'interrompe il campionato e andiamo a rotoli come Attilio Regolo, riprende il torneo, giocatori non più
giocatori, squagliati finiti, dopo due partite riprendono a giocare come se iniziasse il torneo x la prima volta, dura quanto Natale e Santo Stefano, quel che basta x lanciare l'ancora dell'ultima salvezza incredibile, non ho parole, non è tutta farina del nostro sacco. Buon Ascoli ai veri Tifosi


LORENZO CAPRO' 01 Agosto 2020 21:35

IO PENSO CHE QUESTA PERSONA MERITA TANTO RISPETTO E FIDUCIA, HA INVESTITO MOLTISSIMO PER POI AMMETTERE I SUOI ERRORI, FACCIO NOTARE CHE SONO ERRORI PAGATI PERSONALMENTE CON TANTO DENARO. SE ARRIVA UN DIRETTORE GENERALE FORTE, CON BIFULCO E DIONIGI AVREMO UN GRANDE MANAGEMENT. PULCINELLI È MOLTO AMBIZIOSO E SONO CERTO CHE FARÀ DELL'ASCOLI UNA GRANDE SOCIETÀ, CON UN FUTURO DA PROTAGONISTA. SONO CONTENTO CHE LA CITTÀ LO STA' COMINCIANDO A CONOSCERE ED APPREZZARE, SICURAMENTE ANCHE LUI HA CAPITO COSA VUOL DIRE FARE IL PRESIDENTE AD ASCOLI, PIAZZA MOLTO DIFFICILE E POLEMICA, MA ALLO STESSO TEMPO PIAZZA CHE REGALA UN ENTUSIASMO UNICO IN ITALIA. ABBIAMO TUTTO PER VINCERE MASSIMO, BUON LAVORO!!!


fabrizio becattini 01 Agosto 2020 21:46

finalmente una dichiarazione coerente con quello che è successo ad ascoli ,
dopo questa striminzita salvezza ottenuta x demeriti altrui
è il momento di fare un totale ripulisti di giocatori montati e svogliati che l ascoli ne ha da regalare oltre che ad avere giocatori che farebbero fatica nelle categorie inferiori
riparta da dionigi che x grinta rispecchia il mondo ascolano
ma i giocatori li cambi tutti ma tutti e ribadiro sempre tutti
vedrà che giocatori disposti a venire ad ascoli ci sono e nessuno li rimproverà mai niente di aver fatto tabula rasa
visto anche la presa x i fondelli di ieri sera


Giovanni Gennaretti 01 Agosto 2020 22:02

Faccio una provocazione, x creare una squadra bulldozer da Ascoli, proporrei l'idea Castori, si andrebbe sul razionale, giocatori lui li sa scegliere, soprattutto quelli x primo non prenderle, ho paura che con Dionigi si rischia un altro caso Zanetti,


Picus 01 Agosto 2020 22:13

Patron sempre lucido e onesto anche ad ammettere errori fatti ma pagati sulla propria pelle e con le proprie tasche, salvo poi rimediare anche con un po' di fortuna (elemento senza il quale non si ottiene niente). Il mondo del calcio è purtroppo pieno di gente con pochi scrupoli e pochi valori. Il Patron dopo questa esperienza dovrà circondarsi di gente brava e fidata (ce ne sono anche ad Ascoli). Meno proclami meno social (campo affollato di cretini anche locali) e più concretezza da vero imprenditore. Grazie di tutto. Il futuro sarà nostro.


nazzareno 01 Agosto 2020 22:32

Intervista impeccabile che riassume bene la stagione. Mi rallegra l'analisi fatta che dimostra una piena consapevolezza di quello che non ha funzionato: la campagna acquisti e la gestione dello spogliatoio.
Ora sotto con entusiasmo e con l'acquisto di giocatori veri senza cedere a compromessi con i procuratori per il rilancio di meteore.
Cittadella docet.


Trieste Bianconera 01 Agosto 2020 22:41

Alla fine almeno ha ammesso che sono stati commessi molti errori e ha detto una frase che io avevo scritto a gennaio cioè che gestire un'azienda commerciale non è come una società calcistica . Diciamo che con il cambio Bifulco-Dionigi abbiamo cambiato marcia altrimenti finivamo penultimi retrocessi col Livorno. Per la salvezza ci è andata di cu..ore ma bisogna anche ricordare che abbiamo subito parecchi torti arbitrali. Adesso viene il bello perchè il repulisti auspicato dall'amico Fabrizio Becattini sarà automatico in quanto moltissimi giocatori sono in prestito e anche alcuni a fine carriera verranno sostituiti. Ora la domanda è : Pulcinelli (dopo le perdite dovute al Covid) per la necessaria ricostruzione spenderà molti quattrini o cercherà nuovamente la strada dei prestiti? La mia modesta opinione è che si faccia perno su nomi come Dionigi, Bifulco, Ninkovic (promuoverlo capitano e responsabilizzarlo maggiormente - sperando non venga venduto per fare cassa) , Trotta e cercare di acquistare Sernicola e Morosini. La difesa a partire dal portiere è da rifare completamente e in attacco serve una punta esperta e non giocatori irritanti tipo Scamacca. Vedremo quello che succederà a breve dato che il mercato sarà breve (si ricomincia a fine settembre) e speriamo che non si ripetano gli errori della stagione appena conclusa. Sempre e dovunque Forza Ascoli


MIMMO 01 Agosto 2020 22:54

È ovvio che ogni allusione è per Tesoro. Lei si chiedeva a chi servisse tutti questi giocatori che ingaggiava il DS? soprattutto, non si faceva due conti sull’entità del monte ingaggi? Ora ha intorno a se tutta gente di sua fiducia. Non ci dovrebbero essere più alibi. Personalmente le faccio queste richieste, rifacimento manto erboso del Del Duca, giocatori di proprietà e infine, non ascolti più la piazza se non vogliamo ripetere un Zanetti bis. Vorrei invece capire se Abascal guiderà ancora la Primavera il prossimo anno.


CAPRA 01 Agosto 2020 22:55

RITRATTO DEL PRESIDENTE PULCINELLI: appassionato, entusiasta, comunicatore, schietto, verace, dialettico, ingenuo, immaturo, impulsivo, irriflessivo, intuitivo, coraggioso, paziente con Noi.


CAPRA 01 Agosto 2020 23:55

Gent.mo Pulcinelli, qualora Lei si riconosca minimamente nel ritratto che sopra Le ho fatto, mi si faccia sentire please. Con questo mio petit post sul magniloquento forum di Picenotime io rilascio liberatoria e autorizzazione alla redazione di rilasciare esclusivamente a Lei la mia e-mail, qualora la richiedesse. In attesa fervida! G.S.


GIGIO 01 Agosto 2020 23:56

UN ENORME GRAZIE A PULCINELLI. E’ UN VALORE PER ASCOLI E GLI ASCOLANI! HA SOLO BISOGNO DI AVERE COLLABORATORI ALL’ALTEZZA DEL RULL E, A MIO AVVISO, CON BIFULCO E DIONIGI LI HA FINALMENTE TROVATI! FORZA ASCOLI E FORZA PULCINELLI!!!!!!


Franco 02 Agosto 2020 00:39

Grazie patron....sig Bifulco puntate su Costa Pinto.....Sarà un valore aggiunto..tifosi steteve zitta
...accontentatevi che la gente dopo se ne va con tutti i soldini...@!!!!!


domesc 02 Agosto 2020 00:43

Sottoscrivo in toto l'analisi fatta da "Trieste Bianconera"


Caste300 02 Agosto 2020 08:01

Meno proclami meno social piu' presenza gente capace e seria e i risultati arriveranno sicuramente. Mi trovo in disaccordo con chi dic'è che la salvezza e' stata ottenuta piu' per demeriti altrui...Alla 29esima giornata avevamo 32 punti a 4 punti dalla salvezza diretta con un calendario infame dove dovevamo incontrare le piu' forti...E sono venute fuori 4 vittorie consecutive e due pareggi...in piu' arbitraggi rivedibili che stavano o hanno compromesso il risultato...Abbiamo trottato come matti


I❤AP 02 Agosto 2020 08:03

PRESIDENTE, LE FONDAMENTA CI SONO. ORA COSTRUIRE PUO ESSERE PIÙ FACILE. MA GIÀ È TANTO QUELLO CHE HAI FATTO.GRAZIE DI ❤. È MI RACCOMANDO: CALZETTONI R❤SSI A VTA IN ONORE DI C❤STANTINO ROZZI. VIVA L'ASCOLI SEMPRE.


CAPRA 02 Agosto 2020 08:24

Perdonate amici, ma Noi tifosi con l'Ascoli nel cuore, sino all'ultimo respiro che il Signore ci darà, abbiamo un brillio inconfondibile degli occhi che ci strappa dal nulla, dal nichilismo in cui siamo immersi. La passione per l'Ascoli calcio non è un'idea astratta per Noi, ma un pensiero reale che ci accompagna la sera quando ci addormentiamo, in queste notti con abbraccio sereno, e la mattina costituisce una delle tante ragioni per le quali ci buttiamo giù dal letto, e non credo l'ultima, per le quali abbiamo la forza e l'adrenalina per affrontare la giornata, perché l'Ascoli magari ha appena giocato, non importa il risultato, quello che è importante rimane il fatto di prepararsi per la prossima imminente vittoria. Il campionato in questa breve pausa un po' ci mancherà, ma la passione rimane persino ad Agosto. Mi ricordo una vittoria che mi dette tanta gioia perché era l'inizio del campionato con tante speranze e ultimamente qualche illusione e delusione, era il 31 agosto e battemmo in casa il Vicenza 1 a zero, perché un nostro giocatore di cui adesso non ricordo il nome, pur essendo un campione e Voi lo ricorderete, apri' il piatto e e trafisse il portiere. Grazie amici, avrete capito dal linguaggio che io non sono di Ascoli, accettate però la sincerità della mia passione per l'Ascoli, mai come la vostra tuttavia. Scrivo di getto in questa stupenda giornata estiva che Vi auguro di godere tutta, non ho il tempo nemmeno di correggere gli errori eventuali. Buone vacanze, per me da letterato, buone letture, magari con un buon giallo di Maigret. Ai revoir mes amies due la passione di coerenza. Tuttavia non sono francese, non preoccupatevi. Ciao e e abbraccione non virtual covid, ma sempre assolutamente reale.


Per sempre Ascoli 02 Agosto 2020 08:28

Dopo una infinità di errori, con l'avvento di Bifulco e Dionigi è stato possibile attraccare al porto della salvezza. E' stato un vero miracolo e i meriti vanno dati quasi esclusivamente a questi due.
Cerchiamo ora di costruire, insieme a loro, una squadra competitiva attraverso un mix di calciatori esperti e giovani da valorizzare, limitando al minimo possibile i prestiti.
Bifulco, con la Roma, aveva una buona rete di osservatori ed è quello che ci necessita: scovare calciatori che hanno caratteristiche tecniche e caratteriali per giocare ad Ascoli. Certo servirà una radicale rifondazione della squadra ma il tempo c'è e abbiamo Bifulco e Dionigi: non è poco!


popolo della piazza 02 Agosto 2020 09:19

stagione finita da poco piu' di 24 ore è gia' iniziano le mirabolanti previsioni del guru lorenzo capro',che ha le stesse mie percentuali se fossi un giocatore di pallacanestro zero su cento,il bello che è convinto di capirci di calcio......anche io sono x ripartire con dionigi e bifulco e fare tabula rasa di questi giocatori salvo rare eccezzioni tipo ninko, ma deve restare con la testa giusta altrimenti è il primo della lista che deve fare la valige


Algoritmo 02 Agosto 2020 09:27

Ok Patron qualche giorno di meritata
pausa poi subito al lavoro per parlare
del tuoTop Player Nikola Ninkovic da
riproporre come base di costruzione.


Forza Ragazzi 02 Agosto 2020 10:15

Ok Patron,grazie.
Ci hai messo sempre la faccia ammettendo colpe ed errori e di questo te ne va dato merito.
Occorre programmazione e serietà, giocatori da Ascoli e funzionali al progetto tenendo sempre d'occhio il budget...per fare la serie B non occorrono i nomi ma gente che ha fame.
Cittadella e Pordenone insegnano!!!


alessandro 02 Agosto 2020 10:38

Patron, se ha capito dagli errori del passato, e spero sia così, meno parole, meno proclami, meno cene, meno aperitivi, meno webinar e più fatti concreti. Si circondi di persone perbene, serie, non fanfaroni e vedrà che l'anno prossimo ci salveremo con meno ansie. Buon riposo patron e sempre forza Picchio!


Albardialbissola 02 Agosto 2020 10:55

Ammettere e capire gli errori non è cosa da poco al giorno d oggi...
Bravo patron
Ora qualche giorno di pausa e poi si riparte....azzeriamo quest anno


Leonardopiceno 02 Agosto 2020 11:25

Ora serve un allenatore esperto. I limiti di Dionigi si sono visti nelle ultime 3 partite. Solo la fortuna ci ha salvato dai play out grazie ala sconfitta di Pescara e Perugia . Forza Picchio!!


Mirco 02 Agosto 2020 11:28

Oltre a trovare i giocatori adatti per fare un campionato di serie b occorre trovare persone di fiducia che lavorano esclusivamente per la crescita del gruppo. Le capacità manageriali della società si noteranno sopratutto nel secondo caso


settembre 02 Agosto 2020 11:40

Ripartire da Bifulco e Dionigi, alcuni prestiti non sono andati bene (Scamacca) altri sono stati provvidenziali (Ranieri e Sernicola), tenere durante il mercato un basso profilo, max 20 giocatori titolari e 4/5 dalla Primavera 1, Beretta e Rosseti se stanno bene sono ottimi per la categoria, dal Fano valutare se Parlati e Carpani( che sono stati determinanti per la salvezza del Fano) possano far comodo al nostro centrocampo, tornerà Ganz, insomma ci sarà tanto da lavorare, per adesso godiamoci la salvezza.


Alessandro Jesi 02 Agosto 2020 11:47

Grazie di tutto, patron! Ti voglio bene! Passo spesso per Arcevia, tuo paese d'origine!


Gp63 02 Agosto 2020 12:52

Grazie Patron, non serve aggiungere null'altro.


LORENZO CAPRO' 02 Agosto 2020 13:08

CONVENGO CON CASTE 300, QUESTA SALVEZZA SA' DI MIRACOLO ED È MERITO CERTAMENTE NOSTRO. POPOLO DELLA PIAZZA MI FAI MORIRE DAL RIDERE, SEI TROPPO SIMPATICO... GIURO PARLO SUL SERIO. COMUNQUE TI PROMETTO CHE SARÒ PIÙ ATTENTO NEI GIUDIZI. CIAO


pippo 02 Agosto 2020 14:54

L'errore più importante che si è riconosciuto secondo me è quello di aver considerato e gestito la società sportiva alla stregua di un un'azienda. Spero realmente che dal prossimo anno questo errore in primis non si ripeta nella consapevolezza che ne verranno comunque fatti, perché è normale farne anche quando si vince, ma non questo.


popolo della piazza 02 Agosto 2020 15:52

bravo lorenzo....anche x scaramanzia......ciao


Tifosi.Provincia 02 Agosto 2020 16:29

Presidente e' riuscito a rimediare agli sbagli fatti e questo non e' poco perché molti ci lasciano le penne quando si sbaglia nel calcio.
Pensiamo alla prossima stagione con nuove idee e dirigenti e soprattutto con la voglia di fare di Ascoli una squadra ambiziosa.
Siamo con lei Massimo


Roma 62 02 Agosto 2020 17:11

Che dire... anche x me il buon Costantino ci sta proteggendo da lassù e speriamo che continui a farlo x tanto tempo ancora... per il prossimo campionato spero tanto che Bifulco sappia costruire una buona squadra magari senza nomi altisonanti... riguardo Ninko anche a me piacerebbe continuare a vederlo con noi ma il prossimo anno va in scadenza per cui la cosa più logica penso che sia venderlo bene e reinvestire il ricavato. Buone vacanze a tutti i tifosi ( ce le siamo meritate). Forza Picchio


Prenestino Bianconero 02 Agosto 2020 17:44

Io non sono un esperto di calcio, ma sono in grado di capire le persone con una certa facilità. Quando ho sentito Zanetti affermare dopo la sconfitta con la Cremonese che gli avversari avevano si vinto, ma giocando da provinciale (ripetendo lo stesso concetto dopo la sconfitta interna col Pescara) ho capito che andava subito esonerato. E l'ho scritto qui. Erano i primi giorni di ottobre. Ora mi tocca sentire Pulcinelli rimproverarsi di non averlo tenuto fino alla fine, dopo aver espresso tra le righe forti riserve nei confronti di Dionigi. Se queste sono le premesse, il prossimo campionato sarà come quello appena finito. Ma non è detto che l'esito sia lo stesso.


Giovanni Gennaretti 02 Agosto 2020 19:36

Ho espresso ieri un mio personale pensiero, dove l'allenatore da Ascoli x tutte le stagioni rimane Castori, che dopo Cosmi rimane l'ultimo dei molisani, sa costruire una squadra rocciosa e dal carattere ribelle, vedi ultimo il Trapani che con due punti tolti si è salvato marciando ad un ritmo da prima in classifica, non avendo Scamacca Morosini Trotta e Ninkovic, rimaniamo sugli ultimi tre, il primo anche se non c'era non si sentiva la mancanza, ma tornando sulla composizione della squadra, difesa e centrocampo funzionano alla grande e da noi sono un quinquennio che queste due zone del campo latitano. Io ho elogiato ed elogio Dionigi, ma x una stagione intera in B spigolosa, facciamo la fine di Zanetti, almeno rivista la catalessi delle ultime due partite, in mezzo al campo servono trattori e Castori se ne intende, soprattutto motivare e cercare gente di carattere.


ALAN 03 Agosto 2020 06:04

Lasciate fare al Patron. Sa lui quello che deve fare! Buone vacanze a tutti e qualcuno fumi di meno!! F.A.C.


settembre 03 Agosto 2020 15:34

Le ultime tre gare del campionato , deludenti, sembrano aver offuscato l'autentico miracolo compiuto da questa squadra e da questo staff tecnico in meno di un mese, nelle ultime tre gare 7 gol incassati che si possono spiegare nella non disponibilità in difesa di un certo Ranieri, nella minore brillantezza di Cavion che aveva speso tantissimo fino a quel momento, e in uno Scamacca a dir poco irritante, e qui dò la colpa a Dionigi per aver insistito troppo sul suo utilizzo, anche se quasi tutti gli allenatori si fanno condizionare nelle loro scelte dal nome del giocatore.


MIMMO 03 Agosto 2020 18:29

Leonardopiceno, ma prima dello stop hai visto in che condizioni era la squadra? Le ultime 3 partite si è visto il limite di Dionigi o sono tornati a galla i limiti di tanti giocatori? Da quando è arrivato, per esempio, Ninkovic non l’ho mai visto così brillante e continuo. Sernicola ha giocato benissimo.. Ranieri non lo conoscevamo ma ha giocato molto bene. Lo stesso Gravillon. Con gli altri neanche il Signore ci avrebbe salvato.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni