Ascoli Calcio, Bertotto dopo la prima settimana di allenamenti: ''Un passo alla volta''

Redazione Picenotime

06 Settembre 2020

Foto da Instagram Valerio Bertotto

"A step at a time. Forza Ascoli". Un passo alla volta, questo il messaggio lanciato stamane via social dal nuovo allenatore bianconero Valerio Bertotto dopo la prima settimana di preparazione in vista dell'inizio del campionato di Serie B.

Stamane altra seduta di allenamento per l'Ascoli, poi nel pomeriggio trasferimento in pullman a Pesaro dove alle ore 18, allo stadio "Benelli", è in programma la prima amichevole stagionale contro la Vis di Giuseppe Galderisi.


© Riproduzione riservata

Commenti (12)

GIGIO 06 Settembre 2020 10:34

SONO OTTIMISTA PER LA PARTITA. CE LA GIOCHIAMO ALLA PARI ED AlBBIAMO BUONE PROBABILITÀ DI VINCERE.


Fabrizio becattini 06 Settembre 2020 10:35

Come andrà nessuno ad oggi lo saprà sta di fatto che bertotto non è assolutamente uno sprovveduto sa quel che vuole e quel che fa certamente la società deve portargli qualche giocatore all altezza e prima di subito anche se gli strascichi delle gestioni precedenti rimarranno sul groppone un bel po' e con la speranza che giocatori inutili in rosa decidono di fare le valige x far posto a forze nuove fresche e vogliose di mettere la maglia dell Ascoli


Ver sacrum 06 Settembre 2020 11:09

Prima amichevole, primi riscontri. Oggi vedremo chi è da Ascoli e chi no; poi, si aggredisce convintamente il calciomercato.
Grazie Marco Amabili e saluti a tutti


Abbasso i pesciari 06 Settembre 2020 11:17

Se devo essere sincero questo allenatore non mi ispira fiducia


Tonino 06 Settembre 2020 12:49

Bravo mister è iniziato un nuovo corso un progetto innovativo che ci porterà presto nel calcio che conta avanti così mister. FAC


sandro 06 Settembre 2020 13:14

e se il picchio sta in vettame ne frego della ciu...a eo cuore bianconero torneremo volando in serie A con Bertotto


Albardialbissola 06 Settembre 2020 13:17

È la prima amichevole e la squadra che affronterà la Serie b non sarà questa...prenoto i pop corn per i commenti illuminati tipo “con questa squadra retrocediamo”


Piceno 06 Settembre 2020 14:12

Con la squadra ancora da costruire almeno per l80% l'amichevole odierna può avere solo un obiettivo: testare i componenti attuali per individuare chi eventualmente può essere utile alla causa. Almeno credo che sia questo lo scopo del tecnico. Riguardo i giudizi sull'allenatore aspetterei i fatti anche per il rispetto alla persona.


GIA'54 06 Settembre 2020 14:20

Se devo essere sincero già dalla prima ripeto PRIMA amichevole tra l'altro senza senso... ci stiamo aspettando una sentenza che per molti sarà definitiva..... Quindi se dovessimo perdere siamo da serie D mentre se dovessimo vincere 12 a 0 qualcuno storcerà lo stesso il naso....
Diamoci una calmata.. anche perchè questa non è la rosa definitiva...... e non si sa quanti ne ritroveremo ......
Caro Fabrizio hai centrato il vero problema.....


Mannaro 06 Settembre 2020 17:31

Sarebbe bello se non pubblicassero il risultato di oggi, per evitare l’ottovolante dell’umore dei tifosi. L’unica cosa che contano oggi sono le indicazioni che trarra’ il mister, anche con questa amichevole. Solo il mister dovrebbe fare alcune parziali considerazioni questa sera. E’ la prima, di una squadra in costruzione. Esclusivamente Bertotto sa cosa ha chiesto ai giocatori, e cosa si aspetta oggi da loro. Oggi conta solo per permettere a lui di trarre indicazioni. Invece tra un paio d’ore sentiremo catastrofisti (che fan sempre piu’ rumore) e pochi su di giri. Il risultato di oggi conta poco o nulla. E’ un dato che solo il mister sa interpretare correttamente.


Luciano 06 Settembre 2020 17:37

A proposito di giocatori attaccati alla maglia, vorrei ricordare a chi ha scarsa memoria un nome che ha fatto la storia del l'Ascoli. Sto parlando di un certo Walter Junior Casagrande, lui si fu di parola! Dopo che l'Ascoli era retrocesso in serie B anche a causa dei suoi tanti infortuni e nonostante le critiche sulla sua vita privata. Firmò un contratto a rendimento con Rozzi in cui si impegnava a giocare più di trenta partite, segnando almeno 20 goal! Tutti dovrebbero ricordare come andò a finire. L'Ascoli tornò in serie A, lui giocò 33 partite segnando 22 goal e vincendo la classifica marcatori! Chissà se qualcuno questa storia l'avrà raccontata a Ninkovic!


marco 06 Settembre 2020 22:24

Mannaro vorrei tanto avere la tua fiducia e quella di caprò, ma se oggi non contava nulla la partita che ci siamo andati a fare? se qualcuno prova a dire qualcosa che non piace viene subito additato di fare polemiche pretestuose spero che hai ragione tu mannaro lo spero tanto e che una volta dopo anni abbia ragione pure caprò


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni