Teatro Ventidio Basso, si apre il sipario sulla stagione di prosa

Redazione Picenotime

11 Novembre 2014

Teatro Ventidio Basso
Sabato 15 e Domenica 16 Novembre si apre il sipario sulla stagione di prosa del Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno promossa da Comune di Ascoli Piceno e AMAT, realizzata con il contributo di Regione Marche e Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e con il sostegno di BIM Tronto.

Ad inaugurare il cartellone è Tres, brillante, divertente ed esilarante commedia spagnola di Juan Carlos Rubio magistralmente interpretata da un quartetto d'eccezione composto da Anna Galiena, Marina Massironi, Amanda Sandrelli e Sergio Muniz guidati da Chiara Noschese alla regia.

Lo spettacolo – che debutta nelle Marche Venerdì 14 Novembre al Teatro La Fenice di Senigallia – sarà in scena anche al Teatro Lauro Rossi di Macerata Venerdì 21 e Sabato 22 e quindi al Teatro La Nuova Fenice di Osimo Domenica 23 Novembre (per informazioni AMAT 071 2072439).

Lo spettacolo ha debuttato a Roma nella scorsa stagione e ha proseguito con una lunga tournée che ha toccato le piazze di Bologna, Genova, Torino, Firenze, Napoli e Milano, registrando ovunque sold out e grande apprezzamento di pubblico e critica.

In Tres, ingranaggio comico nato dalla prolifica penna del commediografo spagnolo Juan Carlos Rubío (per molti “l’Almodovar del teatro”), a darsi battaglia a suon di veleni sono tre “leonesse” del palcoscenico come Anna Galiena, Amanda Sandrelli e Marina Massironi, alle quali si aggiungono il carisma e il fascino di Sergio Muniz. 

Tre amiche sulla via dei cinquant’anni, inseparabili sin dal liceo, si ritrovano dopo più di vent’anni e vite ed esperienze diverse: Marisa (Anna Galiena) è un’affermata conduttrice televisiva, Carlotta (Marina Massironi) ha divorziato da un marito che la tradiva, ha perso molti chili dal liceo e vive sola con il suo gatto, Angela (Amanda Sandrelli) ha da poco perso il marito e fatica a sbarcare il lunario. 

In una notte di ricordi, recriminazioni e sbronze, le amiche arrivano a progettare una maternità in contemporanea, con l’idea di servirsi dello stesso uomo. La scelta ricade su quarantenne alto, moro e con cervello, che, nel loro ricordo, corrisponde all'uomo ideale: farà quindi ingresso nella vicenda anche un uomo, Adalberto (Sergio Muniz), che però nasconde un segreto... Riusciranno a portare a termine il disegno senza troppe complicazioni? Un intreccio di situazioni esilaranti e irriverenti con un finale a sorpresa, un semplice gioco per raccontare la vita: la solitudine, l'infedeltà, la voglia d’amore e di famiglia, secondo un modello per nulla convenzionale. 

Per informazioni e biglietti (da 11 a 28 euro) biglietteria del Teatro Ventidio Basso 0736/244970. Inizio spettacolo Sabato ore 20.30, Domenica ore 17.30.
PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni