“Costantino - La Storia”, Tonino Carino parla del Presidentissimo

Redazione Picenotime

04 Dicembre 2014

tonino carino - costantino rozzi
Tonino Carino e Costantino Rozzi hanno rappresentato per diversi lustri le icone dell'Ascoli Calcio che sfidava le superpotenze del calcio italiano nella massima serie. Il primo cronista verace sugli schermi Rai, il secondo sullo scranno del comando del club bianconero: due uomini unici che hanno segnato un'epoca facendo breccia nei cuori degli appassionati di sport, non solo del Piceno.

A pochi giorni dal ventennale della morte del Presidentissimo, avvenuta il 18 Dicembre 1994, vi presentiamo uno straordinario documento esclusivo che risale al 26 Gennaio del 2006.

Tonino Carino, prematuramente scompaso l'8 Marzo 2010, partecipa al convegno di presentazione del libro di Marco Amabili "Costantino Rozzi e il Piceno. Analisi di un fenomeno" tenutosi nel suggestivo scenario del Teatro "Luigi Mercantini" di Ripatransone e racconta alla folta platea particolari inediti del suo rapporto con Costantino Rozzi, proprio davanti a tanti famigliari (tra i quali Anna Maria Costanza Rozzi, che tra due settimane lancerà ufficialmente il sito web dedicato al papà).
 
Un intervento ironico, genuino ed a tratti molto toccante che ci aiuta a conoscere ancora meglio le caratteristiche e le peculiarità di due personaggi visceralmente innamorati della propria terra e della squadra di calcio più blasonata delle Marche.



Costantino Rozzi, intervista 1992: “L'Ascoli non lo lascerò mai”

Costantino Rozzi e mezzi d'informazione, il ricordo di Bruno Ferretti

“Costantino - La Storia”, serata al Teatro Mercantini per Rozzi

© riproduzione riservata


Commenti (4)

vincenzo 04 Dicembre 2014 22:31

Ho pianto nel vedere questo video, qualcosa di magico, grazie di cuore ragazzi, è un pezzo di storia


mario verri 05 Dicembre 2014 08:34

Documento bellissimo, sentir parlare Tonino Carino del mitico Costantino con il suo classico stile mi ha messo i brividi, personaggi fantastici di un calcio che non c'è più


carlo 06 Dicembre 2014 09:43

Discorso stupendo, quanto ci mancano sia lui che Re Costantino...


TONINO 07 Dicembre 2014 10:03

Grazie agli amici di Piceno Time per queste perle, siete i numeri uno, mi sono venuti i brividi a sentire le parole del mitico Tonino


PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni