Marino del Tronto, caccia all'uomo dopo l'evasione di un dominicano

Redazione Picenotime

21 Agosto 2013

Continua il lavoro delle forze dell'ordine alla ricerca di Antonio Mena De La Cruz, detenuto della casa circondariale di Marino del Tronto che da ieri risulta ufficialmente latitante.

Il giovane di origini dominicane stava svolgendo lavori socialmente utili ad Ascoli Piceno presso l'azienda agricola "Il miele dello chalet" di Antonino De Bois, ma Venerdì 16 Agosto non è rientrato in carcere dopo aver terminato regolarmente il suo turno.

Dal Luglio 2012 Antonio Mena De La Cruz (intervistato da Picenotime.it lo scorso Giugno, vedi video sotto) stava scontando una pena a due anni ed otto mesi di reclusione definitivi per essere stato trovato in possesso, a seguito di un controllo effettuato dai carabinieri alla stazione ferroviaria di San Benedetto del Tronto, di 270 grammi di cocaina destinata ai mercati illegali di Ascoli Piceno e di tutta la riviera.

Per oltre un anno il dominicano si è comportato in maniera esemplare all'interno della struttura, tanto da convincere il magistrato di sorveglianza ad accogliere la richiesta presentata dall’avvocato Umberto Gramenzi per lavori socialmente utili all’esterno del carcere, per determinate ore del giorno, senza scorta.

"Venerdì scorso Antonio ha lavorato come al solito da noi e verso le 16,15 se ne è andato insieme agli altri ragazzi - ha dichiarato a Picenotime.it Antonino De Bois -. Non ha dato nel corso della giornata nessun segnale di insofferenza, sembrava tutto nella massima normalità e non ho avvertito nessuna stranezza. Dispiace poi aver saputo che è scappato, gli abbiamo dato fiducia e gli abbiamo aperto le porte della nostra casa. C'è rammarico sia da parte mia che da parte di tutti i miei famigliari. E' un'esperienza che comunque rifarei, il comportamento errato di uno non può cancellare quanto di buono fatto dagli altri".



Clicca qui per rivedere il reportage realizzato all'azienda agricola di Antonino De Bois

© riproduzione riservata


Commenti (1)

carlo 21 Agosto 2013 20:50

La faccia sembrava simpatica....


PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni