Ascoli-Carrarese 3-2, highlights

Redazione Picenotime

19 Aprile 2015

ascoli carrarese 3-2

Con il commento di Marco Amabili riviviamo le fasi salienti del match tra Ascoli Picchio e Carrarese valevole per la 35esima giornata del girone B di Lega Pro. Nel primo tempo a segno Gherardi (con una doppietta) e Addae, nella ripresa si scatenano Perez e Altinier.




Clicca qui per vedere intervista Remondina post gara

Clicca qui per cronaca e pagelle di Ascoli-Carrarese 3-2


© riproduzione riservata

Commenti (17)

Picchio74 19 Aprile 2015 16:45

Nonostante tutto, nonostante tutti, quando vedo la voglia e la determinazione di Perez, Altinier e Addae... quando si gonfia la rete all'ultimo minuto... beh, a me viene la pelle d'oca!!!
Su tutto il resto (la Carrarese sembrava il Brasile nella nostra area di rigore!) stendiamo un velo pietoso!
SEMPRE FORZA PICCHIO!!!


sopra...tutto l'Ascoli 19 Aprile 2015 17:07

Bentornato soldato Perez


asnkvola 19 Aprile 2015 21:18

Guarda caso quando Perez e Altinier giocano insieme,il picchio si trasforma,insieme fanno un attacco stellare e la squadra è più quadrata,penso comunque che con questo allenatore ,se non cambia modulo non andremo da nessuna parte,nonostante abbiamo i giocatori più forti,difesa colabrodo PERCHÈ il centrocampo continua a non fare filtro,quando lo capisce di fare un 3-5-2 o un 4-4-2 con quei due lì davanti a buttarla dentro,se continua a far spompare Addae e compagnia bella non faremo niente,PETRONE PIAZZA 5 CENTROCAMPISTI!!!!!!


bernardo 19 Aprile 2015 22:19

A prescindere dalle polemiche, abbiamo fatto 3 gol magnifici


Ricky 19 Aprile 2015 22:42

Siamo stati fortunati, diciamolo, oltre a giocare mezz'ora con un uomo in più. Ma la difesa sembra un gruppo di studenti di Oxford. Sul secondo gol della Carrarese, sono stati di un'arrendevolezza irritante. Petrone, ma la grinta quando gliela fai tirare fuori? Ma forse sei pauroso anche tu: come si fa a lasciar fuori bomber come Altinier (o Perez), che ti hanno salvato diverse volte? Guarda il Teramo!


MARIO 20 Aprile 2015 01:45

Purtroppo anche oggi la squadra non mi è piaciuta. Grande Duca Altinier e Addae. Il resto è da dimenticare.


Piceno 20 Aprile 2015 09:31

Come fate a dire che petrone oggi hai i suoi meriti nella vittoria? Ma nn lo avete visto che oggi, ad un certo punto, è iniziata L'ANARCHIA TATTICA... I giocatori in campo nn hanno più rispettato le consegne di mulo di petrone e hanno iniziato a fare a di testa loro con NARDINI che dalla panchina ha iniziato LUI a dare disposizioni. LO CAPITE CHE PETRONE OGGI È STATO SCAVALCATO DALLA VOLONTÀ DI PARTE DELLO SPOGLIATOIO? Per fortuna è andata così... Solo così può sbloccarsi una situazione oramai DA TUTTI CONTRO TUTTI creata proprio da petrone che sta pensando solo a salvarsi il culo... APRITE GLI OCCHI GENTE!


incubo biancorosso 20 Aprile 2015 10:09

Fortunati? Solo oggi? Sono almeno 4 o 5 le partite che si possono contare in questo campionato che avete vinto o pareggiato in questo modo o salvate con miracoli di Lanni nei minuti finali o addirittura di recupero... Questo è il motivo per cui a Teramo non ci si preoccupa dell'Ascoli!
Ognuno per la strada e poi i conti si fanno alla fine !


SoloAP 20 Aprile 2015 11:24

Incubo biancorosso la fortuna uno se la cerca. Pareggiare domenica scorsa al 90 e vincere oggi al 94 significa avere la voglia e la forza di vincere. E che tu sia venuto qui a mettere il tuo post la dice lunga..


Marco R. 20 Aprile 2015 11:51

Come disse Petrone alcuni giocatori , non hanno, seppur bravi, ancora la mentalità vincente , dopo pisa ci potrebbe essere stato un calo di attenzione aggiunto all'indisponiità di pedine importanti, cosa che adesso mi auguro sia successo al teramo. Notare l'anarchia tattica lo lascio fare ai grandi intenditori. Secondo me ricominciamo a volare. Di sicuro non è e non sarà un campionato per deboli di cuore. Cmq primo tempo più che Petrone giocatori inguardbili come da 5 primi tempi a questa parte. Misteri del calcio.


Ripano 20 Aprile 2015 12:07

Sono d'accordo con Marco R ma non posso biasimare chi non vuole più Petrone. Comunque il nostro dovere resta quello di sostenere la squadra fino all'ultimo secondo dell'ultima partita, mi pare che la squadra ci creda.
Noi abbiamo mancato delle occasioni per dimostrarlo, ieri era una di queste.
Le contestazioni generiche (Fuori le palle etc etc) possono essere giustificate, i cori diretti a nostri tesserati e dirigenti sono inaccettabili. Non abbiamo rispettato i propositi di inizio campionato, per me è una delusione e lo sarà anche per la società che CI HA PROVATO e ce l'HA MESSA TUTTA con le migliori intenzioni.


Massi 20 Aprile 2015 14:48

Ragazzi ma stiamo scherzando? Premetto che sono un fautore del caro vecchio 442 che alla fine ritengo sia sempre il modulo più equilibrato e redditizio, e che nn mi ha mai convinto fino in fondo il credo tattico di Mister Petrone, ma a parte il rispetto che comunque si deve al lavoro altrui e a chi ha idee (calcistiche in questo caso) diverse dalle nostre, come l'attuale ns tecnico, a questo punto ritengo sia folle contestare squadra, dirigenza e tecnico. Siamo ancora in corsa!Un aspetto positivo della attuale situazione è che la squadra e il Mister mi sembra abbiano una gran voglia di rivalsa anche nei confronto di un ambiente ora nn più benevolo nei loro confronti.Speriamo sia la molla giusta e speriamo che il Teramo nn regga psicologicamente la pressione!


enrico 20 Aprile 2015 15:30

Colleghi tifosi senza memoria ......, che stanno facendo ciò che fece quel signore che per far dispetto alla moglie ....... !!?
Vediamoci in santa pace ste partite e godiamocele, diciamo pure la nostra su tutto, ma facciamolo con educazione e nel rispetto delle persone che lavorano nell'Ascoli Calcio, se non altro, anche perché siamo in piena corsa per raggiungere un traguardo importante. Forza Ascoli, forza Sig. Petrone, ... non ti curar di noi, ma guarda e insisti e comunque vada a finire grazie per la professionalità e passione dimostrata.


Angelo Innamorati 20 Aprile 2015 16:48

Difesa imbarzzante ed inesistente. La prima regola è di non entrare sull'attaccante che cerca di penetrare in area per non essere facilmente scavalcati. Bisogna temporeggiare davanti al pallone.
Questi non sanno fare neppure queste cose elementari.
Adè è l'anima della squadra insieme al portiere.
Ci vuole carattere per giocare al calcio. Non vedo la grinta nella difesa.


gianni.dg 20 Aprile 2015 17:55

Si può ancora fare


Filippo 20 Aprile 2015 21:36

Il Teramo farà un altro passo falso prima dello scontro diretto dell'ultima giornata. Ma noi non riusciremo a vincere le due prossime contro Santarcangelo e Ancona. Il primo posto è andato oramai. Meglio pensare a consolidare il 2° posto e a preparare i play off.


Tifoso di Porto San Giorgio 21 Aprile 2015 01:38

Mi piace il termine "colleghi tifosi" perché giustamente siamo sulla stessa barca e dobbiamo remare dalla stessa parte.Mi piacciono anche i commenti fin'ora letti,finalmente stemperati e costruttivi,mi astengo ,a questo punto da considerazioni a caldo precedentemente effettuate,spero in un cambio di modulo tattico piu'vincente (condivido il 4-4-2 piu'volte citato)ma,soprattutto mi auguro che i Ragazzi mettano la stessa foga agonistica degli ultimi 15' per tutti i 90'.Ne hanno le capacita' e, in quel caso non ce n'e' per nessuno.Ribadisco che il Teramo comincia a soffrire le vertigini da Alta Quota.A noi la serie B subito!!!!!


PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni