“I Superflui”, nuova avventura per la band di Ascoli Piceno

Redazione Picenotime

26 Giugno 2015

i superflui
Forte e chiaro il messaggio musicale de "I Superflui", storica band della miglior ondata rock marchigiana anni Ottanta, tornata prepotentemente sulle scene in versione rinnovata; il messaggio dice “niente compromessi”. 

Potenza dirompente, suono teso e diretto, anthem rock implacabili: musica ribelle allo stato puro. Reso ancora più incisivo rispetto al sound originale della formazione - emersa a suo tempo come garage punk band post wave - l’impatto de "I Superflui" sul palco risulta ancora più efficace e sovversivo, grazie alle accresciute qualità musicali del combo, nonché per gli affascinanti spunti bluesy che deliberatamente spuntano qua e là nelle esecuzioni a guarnire una torta preparata con pezzi originali e ficcanti (“I’m Ugly”). 

Ospiti attesissimi il 23 Luglio come open-act dei Giuda alla nona edizione del prestigioso Maremoto Festival (che si terrà dal 23 al 26 a San Benedetto del Tronto), certo tra le le rassegne più importanti del settore nel centro Italia, nel frattempo scalderanno i motori il 3 Luglio in Molise al Libertine di Campobasso ed il 4 Luglio in Campania al Barfly di Circello (BN).

La band è ormai sul trampolino di lancio per la registrazione di un mini Lp di materiale inedito, questo power trio di Ascoli Piceno, vive nel costruttivo dialogo tra Fabio Montanari, alla chitarra e alla voce, con la ritmica esplosiva dei fratelli Pierpaolo e Annalaura Sita, rispettivamente batteria e basso.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni