FENATI CONFERMATO DAL TEAM ITALIA, A VALENCIA PARTENZA DALLA QUARTA FILA

Redazione Picenotime

10 Novembre 2012


Il giorno delle qualifiche ufficiali dell'ultimo Gran Premio della stagione a Valencia coincide con la conferma ufficiale per Romano Fenati anche per il Campionato Mondiale Moto3.

Il Team Italia, infatti, tramite il proprio portavoce Alfredo Mastropasqua, ha dato ancora fiducia al talento ascolano, che sarà affiancato il prossimo anno dal 16enne Francesco Bagnaia: "Il progetto sui giovani, avviato nel 2009, prevede per i nostri piloti un percorso di due anni al Campionato del Mondo - ha ammesso Mastropasqua -. Vogliamo dare loro la massima tranquillità per farli crescere ed affermare in un campionato impegnativo come la Moto3. Al termine del secondo anno è giusto dare spazio a nuovi giovani piloti. È per questo motivo che si conclude l'esperienza con il Team Italia di Alessandro Tonucci e Luigi Morciano che, comunque, saranno supportati dalla FMI come tutti i piloti italiani che parteciperanno al Mondiale Moto3 2013. Siamo orgogliosi di poter annunciare che i piloti del Team Italia correranno senza dover pagare: un segnale forte ed un impegno morale su cui la FMI sta lavorando da tempo. Per quanto riguarda il pacchetto tecnico siamo onorati di continuare la collaborazione con Honda, FTR e Geotechnology, con cui quest'anno abbiamo lavorato in modo proficuo grazie ad un supporto ed una assistenza di altissimo livello".

Tornando alle prove ufficiali del Gran Premio della Comunità Valenciana, Fenny ha dovuto far fronte ad una caduta (fortunatamente senza conseguenze) ad inizio sessione, ma poi si è rimesso subito in sella per una positiva seconda parte che gli ha permesso di far segnare il tempo di 1.42.241, chiudendo in undicesima posizione a 47 centesimi dal compagno di squadra Alessandro Tonucci (entrambi partiranno dalla quarta fila). L'ultima pole-position della stagione è andata al tedesco Jonas Folger (1.41.263), che ha preceduto il portoghese Miguel Oliveira, lo spagnolo Luis Salom ed il fresco campione del mondo Sandro Cortese. Solo 18esimo il giovane iberico Alex Rins, rivale diretto del talento ascolano per il quarto posto in classifica generale e per la leadership nello speciale ranking dei Rookie.

"L'asfalto nuovo e le condizioni di asciutto mi hanno trasmesso buone sensazioni - ha ammesso Fenny al termine delle prove ufficiali -. Purtroppo nella prima fase di qualifiche sono scivolato e ho perso del tempo prezioso ma i ragazzi del team sono stati molto veloci. Ho avuto poco tempo per migliorarmi: sarei potuto partire più avanti in griglia. So che domani posso far bene e voglio concludere questa stagione portando a casa un altro buon risultato".

© riproduzione riservata
PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni