Serie B, ufficiale il ripescaggio del Brescia al posto del Parma

Redazione Picenotime

04 Agosto 2015

logo serie b
Il Brescia in serie B, Albinoleffe e Pordenone in Lega Pro. Il Consiglio Federale, esaminate le relazioni della Covisoc, ha deliberato all’unanimità il ripescaggio di questi tre club; per quanto riguarda la Lega Pro, resta da definire l’organico attesa la mancata iscrizione della società Castiglione (vincitrice del girone B della Serie D 2014/2015): le società aventi diritto, in base all’apposita graduatoria, dovranno manifestare il proprio interesse nei prossimi giorni. Attualmente la Lega Pro ha un organico complessivo di 53 squadre, quindi si procederà all’inserimento dell'ultimo club in base al criterio delle graduatorie di merito stilate per la Serie D la scorsa stagione. 

Nella riunione odierna, il Consiglio Federale, su proposta della Lega di Serie A, ha inoltre modificato l'articolo 19 comma 9 del Codice di Giustizia sportiva in materia di sanzioni per cumulo di ammonizioni di calciatori. Dalla prossima stagione, per tutti i campionati dalla Serie A alla D, la prima squalifica per somma di ammonizioni scatterà dalla quinta e non più dalla quarta sanzione. Dopo la quinta ammonizione, la successione delle squalifiche proseguirà dopo altre cinque ammonizioni, poi quattro, tre, due e una ammonizione. Inoltre è stato deliberato l'utilizzo dei due arbitri addizionali per le gare di campionato Serie A Tim 2015/16, per la finale di Tim Cup e Supercoppa Tim. 

Dopo aver illustrato ai consiglieri l’intensa attività istituzionale delle ultime settimane sia a livello nazionale che internazionale, e informato della sua partecipazione agli eventi della Lega Nazionale Dilettanti riguardo l’impiantistica (‘Stadi sicuri e rinnovabili’) e l’educazione alimentare (‘Nutrizione è Salute’) che hanno incontrato il favore e la presenza di diversi rappresentanti delle istituzioni, tra i quali il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Gozi e del Ministro Martina (Mipaaf), il presidente Tavecchio ha ricordato il sostegno della FIGC, condiviso con il vice presidente UEFA Giancarlo Abete, alla candidatura di Michel Platini alla presidenza della FIFA, cui è seguita una lettera di ringraziamento da parte dell’attuale numero uno della UEFA.

"Tra i fatti salienti – ha spiegato poi il presidente federale in conferenza stampa – c’è la scelta di endorsement della Figc alla candidatura del presidente Platini per la Fifa, concesso per la persona e per il rappresentante della UEFA, in modo tale che il consenso ottenga un valore maggiore. La Figc aveva individuato prima di oggi questa proposta, così come fu ben interpretata la scelta di non appoggiare Blatter”.

Tavecchio ha inoltre proposto l’istituzione di un tavolo permanente per studiare i rischi connessi alla gestione delle società calcistiche, annunciando che porterà regolamentazione e componenti al prossimo Consiglio federale. Il Presidente ha posto infine in votazione l’istituzione di una Commissione ristretta sul calcio femminile, da lui stesso presieduta e composta da soli componenti del Consiglio (Abodi, Cosentino, Tommasi e Ulivieri con la partecipazione del presidente del Settore Giovanile e Scolastico Tisci). In conclusione, il Presidente ha annunciato che la prossima riunione di Consiglio Federale si terrà il 31 agosto a Milano presso Expo. 

Nomine di competenza
Il Consiglio federale ha provveduto a nominare i componenti del Comitato Scientifico della Fondazione Museo del Calcio, scelti tra persone con specifiche competenze in materie calcistiche (Marani, Audisio, Bottelli, Chisari, Donnini, Giardini, Lanfranchi, Teotino, Valeri, Coramusi). Su indicazione del Presidente federale, nominati anche i membri della Commissione medica federale (Borrione, Castellacci, Ferretti, Tranquilli, Zeppilli). Il Consiglio ha infine nominato i Giudici Sportivi Nazionali presso la LND (Riccio), presso la Divisione Calcio a 5 (Giuffrida), Dipartimento Calcio Femminile (Lauro), Settore Giovanile e Scolastico (Magni) e gli Organi Territoriali della Giustizia Sportiva della LND.

© riproduzione riservata

Commenti (4)

asnkvola 04 Agosto 2015 18:02

Non capisco perchè ripescano prima il Brescia e non l'Entella che è la prima delle retrocesse.....


Secondo 04 Agosto 2015 22:37

Il ripescaggio al posto del fallito Parma non spetta di diritto alla prima retrocessa ma è composta dalla somma di molteplici fattori di valutazione mentre per la combine del Teramo il suo posto viene assegnato non per ripescaggio ma semplicemente per diritto che spetta solo alla seconda classificata dello stesso girone che automaticamente diventa prima classificata nel campionato appena concluso.


roberto 05 Agosto 2015 09:33

secondo, non te lo porre proprio il problema perché il teramo farà la B con tanto di scuse di chi ci ha tirato in ballo; non mi riferisco a voi tifosi ma ad una una società calcistica cieca per competenze e lungimiranza calcistica(al pari dell'allenatore) che ha tentato di giustificare una stagione fallimentare per patrimonio calciatori(da serie b) e soldi spesi con presunte combine illudendo voi tifosi poi con sta storia che non esiste e che sarà smontata al processo perché la responsabilità diretta non esiste.
Lu vulet capi' o nooo?


bianconero for ever 05 Agosto 2015 17:32

Roberto io rispetto le tue opinioni , come rispetto tutto quello che da mesi stanno scrivendo gli altri tifosi teramani, perche', al contrario di tanti ascolani che non vi vogliono su questo blog, secondo me e' giusto e normale che voi abbiate il diritto di partecipare, con pacatezza e senza eccessi o volgarita' (ma questo sia chiaro vale anche per gli ascolani). Quindi sei il benvenuto. Pero' ora permettimi una domanda da un vero tifoso a un altro vero tifoso (siamo su due sponde diverse ma la passione e' la stessa): veramente pensi che la combine savona-teramo non ci sia stata e che la procura di Catanzaro si sia inventata tutto ? Dai sii sincero e' andata proprio cosi' e ora resta solo da vedere se in sede di giudizio definitivo il teramo la spuntera' o ci rimettera' le penne e quindi si ritrovera' in B o in lega pro oppure in D.


PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni