ARRESTATI DUE FRATELLI SPACCIATORI DOMICILIATI A MONSAMPOLO

Redazione Picenotime

12 Novembre 2012


Nel pomeriggio di Sabato 10 Novembre personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di San Benedetto del Tronto ha tratto in arresto i fratelli F. L. e F. D., nati a San Benedetto del Tronto, rispettivamente di anni 20 e 24, nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ai sensi dell'articolo 73 Dpr 309/90.

Alle ore 14 circa, infatti, nei pressi della stazione ferroviaria e precisamente in via Gramsci, personale della Squadra Volanti procedeva al controllo di F. L., pregiudicato per reati contro il patrimonio e detenzione di sostanze stupefacenti.

Avendo il fondato sospetto che potesse detenere sostanze stupefacenti veniva sottoposto a perquisizione personale. Tale atto dava esito positivo in quanto si rinveniva indosso una busta contenente hashish e marijuana suddivisi in dosi, per un peso complessivo di circa 40 grammi.

La perquisizione veniva estesa anche al domicilio situato a Monsampolo del Tronto, dove venivano sequestrati altri 30 grammi di hashish, una piccola quantità di cocaina, materiale per confezionare le dosi ed un attrezzo necessario per triturare la marijuana.

Nella circostanza veniva accertata anche la responsabilità del fratello nell'attività illecita e pertanto si procedeva all'arresto anche nei suoi confronti. I due venivano condotti presso la casa circondariale di Marino del Tronto a disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica Dr. Carmine Pirozzoli.
PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni