San Benedetto, arrestato macedone che prende a testate vetrata di un bar

Redazione Picenotime

12 Ottobre 2015

Gli Agenti del Commissariato Pubblica Sicurezza di San Benedetto del Tronto, verso le 23,25 di Sabato 10 Ottobre sono intervenuti presso il bar Florentia di quel Comune, per la segnalazione pervenuta al 113 di una persona palesemente ubriaca che in maniera violenta infastidiva gli avventori presenti.

Gli operatori della Polizia di Stato giunti immediatamente sul posto, si sono trovati di fronte una persona successivamente identificata per M.A. cittadino macedone residente a San Benedetto del Tronto che gesticolava minacciando di morte i titolari dell’esercizio pubblico nonché manteneva un atteggiamento aggressivo anche nei confronti degli Agenti operanti tanto che lo stesso veniva accompagnato presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza ove si portava anche il fratello  che aveva assistito alla scena.

Negli Uffici di Polizia, il M.A., continuava a mantenere un comportamento violento e minaccioso ed autolesionista concretizzatosi con una testata contro una parete distruggendo una bacheca in vetro nonché gettandosi a terra dando testate sul pavimento.  Si riteneva opportuno richiedere l’intervento del 118 il cui personale non riusciva a visitare il soggetto per la sua ferma opposizione.   

Nell’occorso allo scopo di evitare ulteriori conseguenze alle azioni autolesioniste, rimaneva leggermente ferito alla mano un Agente della Volante. Lo straniero una volta calmato dal personale medico, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, veniva tratto in arresto per resistenza, lesioni ed oltraggio a Pubblico Ufficiale, danneggiamento e ristretto presso la Casa Circondariale di Marino del Tronto di Ascoli Piceno.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni