Viareggio Cup, Ascoli Calcio in testa al girone 2. Maurizii: “Nordsjaelland assolutamente da non sottovalutare”

Redazione Picenotime

14 Marzo 2019

Emanuele Maurizii

L'Ascoli è ancora imbattuto dopo le prime due giornate dell'edizione 2019 della Viareggio Cup e guida a quota 4 punti il girone 2 del gruppo A prima dell'ultima decisiva sfida contro i danesi del Nordsjaelland in programma Venerdì 15 Marzo alle ore 15 a Lido di Camaiore. Dopo il pareggio a reti bianche contro l'Empoli (CLICCA QUI PER CRONACA, TABELLINO E HIGHLIGHTS) è stato il terzino classe 2001 Emanuele Maurizii a parlare in casa bianconera. 


"Sapevamo che quella con l'Empoli sarebbe stata una partita molto difficile ma l’abbiamo preparata bene e siamo riusciti a mettere in difficoltà l'Empoli in diverse occasioni andando vicini anche al vantaggio. Siamo stati all'altezza di una squadra che milita nel campionato di Primavera 1 - ha dichiarato Maurizii attraverso i canali ufficiali dell'Ascoli Calcio -. Venerdì incontriamo il Nordsjaelland e sappiamo che sono una squadra forte che, nonostante la sconfitta  contro la squadra americana, non è assolutamente da sottovalutare. Cercheranno di metterci in difficoltà ma noi dobbiamo giocare con la stessa concentrazione di oggi. Per noi è una partita fondamentale in cui dobbiamo mettercela tutta e prepararla al meglio per provare a centrare la qualificazione  Giocare il Viareggio è personalmente una grande emozione essendo un torneo di grande importanza sia dal punto di vista personale che di squadra. Sto cercando partita per partita di dare il massimo. Indossare la maglia da titolare al primo anno di Primavera per me è stato molto importante poiché, dopo un’inizio di preparazione un po’ altalenante, piano piano sono entrato sempre di più a far parte di questo grande gruppo acquisendo anche una certa sicurezza. Ringrazio il mister e tutto lo staff per questa fiducia e per l'opportunità che mi stanno dando; ho ancora molto da migliorare sotto tutti i punti di vista e metterò tutto me stesso per migliorarmi allenamento dopo allenamento per ottenere il massimo. Sono nell'Ascoli da ormai quattro anni e la considero come una seconda famiglia, indossare questa maglia mi dà una grande emozione e mi spinge a dare sempre di più ogni volta che scendo in campo".


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni