Foligno-Ascoli 0-4, buon test per il Picchio. A segno Ninkovic, Scamacca, Di Francesco e Diop

Redazione Picenotime

23 Luglio 2019

L'Ascoli torna in campo allo stadio "Enzo Blasone" di Foligno per sfidare la squadra locale di Serie D nel secondo test amichevole precampionato. I bianconeri sono reduci dalla larga vittoria per 1-0 contro l'Ascoli nel match giocato, sempre al "Blasone", nel pomeriggio di Venerdì 19 Luglio.

Zanetti punta ancora sul 4-3-1-2 con Fulignati tra i pali e la retroguardia formata da Laverone, Brosco, Valentini e D'Elia. A centrocampo ci sono Cavion, Troiano (schierato in extremis al posto di Chajia fermatosi nel riscaldamento per un affaticamento) e Petrucci con Ninkovic alle spalle delle punte Scamacca e Ardemagni (confermato capitano). Il Foligno di mister Armillei risponde con un modulo identico con Miccio in porta, la difesa composta da Pinsaglia, Schiaroli (ex Primavera dell'Ascoli), Bagatini Marotti e Giannò. A centrocampo ci sono Pettinelli, Filippo Fondi e Giabbeccucci con Fiki trequartista alle spalle degli attaccanti Peluso e Antonelli. Serata molto calda a Foligno, terreno di gioco in buone condizioni, oltre 200 gli spettatori presenti, c'è anche il nuovo allenatore del Fano Fontana in tribuna. 


Dopo due minuti bella iniziativa di Ninkovic nel corridoio centrale, destro a giro prevedibile, blocca senza patemi Miccio. Ritmi iniziali molto bassi, al minuto 8 bel cross dalla destra di Cavion, Scamacca spizza di testa in area piccola ma non trova lo specchio della porta. Al 10' tentativo a giro di Petrucci dalla lunetta, parata plastica del portiere del Foligno. Dopo due minuti punizione velenosa di Ninkovic dal vertice dell'area, tocco di Ardemagni, Miccio si salva in volo sopra la traversa. Al 18' sinistro rasoterra di Cavion dai 20 metri che non termina troppo distante dal palo. Tiene bene il campo la squadra di Armillei, piuttosto aggressivi i calciatori locali. Al 24' ottima chance per il Picchio: splendida verticalizzazione rasoterra di Ninkovic per Scamacca, il 20enne centravanti romano scaglia un diagonale in corsa che sfiora il palo più lontano. Al 27' fa vedere in avanti anche il Foligno con un sinistro dal vertice dell'area di Fiki che termina di molto sopra la traversa. La partita stenta a decollare, con l'Ascoli che fatica a rendersi veramente pericoloso in area avversaria. Al 34' Ninkovic colpisce il palo in caduta all'altezza del dischetto dopo un'interessante iniziativa di Scamacca sulla corsia di destra. Sul fronte opposto tentativo coraggioso da fuori di capitan Peluso dalla distanza che però non trova lo specchio della porta. Al 40' l'Ascoli sblocca il risultato con una splendida punizione a giro con il destro dal limite di Ninkovic che supera la barriera e trafigge Micco. Passa un minuto ed arriva il raddoppio: filtrante di Ninkovic per Ardemagni che arriva in area e serve Scamacca, piatto destro comodissimo dell'ex Sassuolo che da quella posizione non può sbagliare. La prima frazione si chiude con un assist di Laverone dalla destra per Scamacca, conclusione sporca del numero 9 bianconero, pallone di poco a lato. Bene Petrucci, centrocampista universale che possiede ottime doti tecniche. 

Ad inizio ripresa nell'Ascoli ci sono Andreoni, Quaranta e Piccinocchi al posto di Laverone, Valentini e Troiano. Formazione rivoluzionata per il Foligno sempre con il 4-3-1-2. Roani; Sarro, Materazzi (figlio del difensore campione del mondo nel 2006), Battistelli, Checchi; Qerimi, Fuso, Filippo Fondi (unico rimasto dal primo tempo); Piancatelli; Pica, Gabriele Fondi. Al 49' grandissima parata d'istinto di Roani su una conclusione ravvicinata di Piccinocchi dopo un rimpallo aereo. Sul corner seguente, battuto da Petrucci, incornata prepotente di Brosco che non trova di pochissimo lo specchio. E' Petrucci ad agire in cabina di regia con Piccinocchi mezzala sinistra come nel primo tempo dell'amichevole contro l'Atletico Ascoli. Al 58' girandola di cambi per l'Ascoli: escono Fulignati, Brosco, D'Elia, Petrucci, Cavion, Ardemagni, Ninkovic e Scamacca, entrano Novi, Diop, Perri, Carpani, Baldini, Said, Rosseti (che diventa capitano) e Di Francesco. Resta a riposo Lanni che oggi ha lavorato molto in palestra, piccolo fastidio alla schiena per il numero uno del Picchio. Al 60' proprio Said sfiora la gioia personale con una puntata con il destro di pochissimo sul fondo. Piccinocchi diventa regista, con Carpani mezzala destra e Said mezzala sinistra. Al 65' Rosseti recupera palla sulla trequarti, si allarga con una giocata di qualità e serve Carpani che arriva a rimorchio, destro strozzato che finisce out. Al 68' l'Ascoli cala il tris: lancio di Rosseti per Carpani che controlla in area e regala un assist delizioso a Di Francesco che di testa, in area piccola, supera Roani. Subito dopo sponda di testa ancora di Carpani per Di Francesco, destro potente del gioiello bianconero classe 2001 che si impenna sulla traversa. Al 76' arriva il poker bianconero: corner dalla destra di Baldini, colpo di testa puntuale di Diop che finisce sotto la traversa. Al 78' palo colpito da Perri con un sinistro rasoterra dal limite, sulla ribattuta ci prova Carpani con il destro, pallone abbondantemente alto. A dieci minuti dal termine entra anche Vignati al posto di Said, con Perri che passa mezzala sinistra. Al minuto 82 cross di Andreoni sul secondo palo per Perri, mezza girata al volo che non ha buona sorte. Al minuto 86 altra azione sull'asse Carpani-Di Francesco, destro in corsa dell'attaccante numero 14 respinto bene da Roani. Nell'ultimo minuto parata di Novi su un destro da posizione molto defilata di Piancatelli. Finisce con la vittoria del Picchio un positivo test di allenamento per la squadra di Zanetti che tornerà in campo Sabato 27 Luglio a Sarnano contro lo Spezia. 


TABELLINO

FOLIGNO-ASCOLI 0-4

FOLIGNO PRIMO TEMPO(4-3-1-2): Miccio; Pinsaglia, Schiaroli, Bagatini Marotti, Giannò; Pettinelli, Filippo Fondi, Giabbeccucci; Fiki; Peluso, Antonelli. Allenatore: Armillei

FOLIGNO SECONDO TEMPO (4-3-1-2): Roani; Sarro, Materazzi, Battistelli, Checchi; Qerimi, Fuso, Filippo Fondi (72' Fiki); Piancatelli; Pica, Gabriele Fondi. Allenatore: Armillei

ASCOLI (4-3-1-2): Fulignati (58' Novi); Laverone (46' Andreoni), Brosco (58' Diop), Valentini (46' Quaranta), D’Elia (58' Perri); Cavion (58' Carpani), Troiano (46' Piccinocchi), Petrucci (58' Said, 80' Vignati); Ninkovic (58' Baldini); Scamacca (58' Di Francesco), Ardemagni (58' Rosseti). A disposizione: Lanni, Chajia. Allenatore: Zanetti

Arbitro: Cipolloni di Foligno

Reti: 40' Ninkovic, 41' Scamacca, 68' Di Francesco, 76' Diop

CLICCA QUI PER VIDEO INTERVISTA ZANETTI POST GARA

CLICCA QUI PER HIGHLIGHTS FOLIGNO-ASCOLI 0-4



© Riproduzione riservata

Commenti (1)

Per sempre Ascoli 24 Luglio 2019 09:22

Ci necessita un forte centrale difensivo. Per il resto dovremmo avere una buona rosa


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni