Coronavirus, verso il rinvio il match di campionato dell'Ascoli con il Chievo al ''Del Duca''

Redazione Picenotime

03 Marzo 2020

L'emergenza Coronavirus rischia di far saltare un'altra gara di campionato all'Ascoli Calcio dopo quella con la Cremonese dello scorso 22 Febbraio. Nel tardo pomeriggio di oggi il governatore delle Marche Luca Ceriscioli ha emesso una nuova ordinanza (CLICCA QUI PER LEGGERLA) che sospende tutte le attività didattiche e le manifestazioni pubbliche nel territorio regionale dalla mezzanotte di Mercoledì 4 Marzo 2020 alle ore 24 di Domenica 8 Marzo 2020.

La partita Ascoli-Chievo, da calendario, si dovrebbe giocare Mercoledì 4 Marzo alle ore 18:50 per la 27esima giornata del campionato cadetto. Si attende un pronunciamento ufficiale della Lega di Serie B in merito, ma al momento è molto più probabile che il match venga rinviato piuttosto che sia disputato a porte chiuse. 

Il Chievo Verona del nuovo tecnico Alfredo Aglietti attorno alle ore 18:30 è arrivato in pullman nel Piceno e pernotterà all'Hotel Villa Picena a Colli del Tronto in attesa di comunicazioni ufficiali.

AGGIORNAMENTO ORE 20:30

ASCOLI-CHIEVO AL MOMENTO RISULTA RINVIATA (CLICCA QUI PER DETTAGLI)


© Riproduzione riservata

Commenti (6)

Li callare 03 Marzo 2020 19:47

Cosi ci fanno retrocedere co tutti sti rinvii.. meglio giocare a porte chiuse


Per sempre Ascoli 03 Marzo 2020 19:56

Ho sentito che la provincia di Bergamo potrebbe essere chiusa completamente (zona rossa)!!!! Ma cosa si aspetta a sospendere tutti i campionati dalla serie A alla terza categoria?
Quello che sta succedendo a livello calcistico è ridicolo; tralasciando la serie A, solo ad Ascoli arrivano le squadre di Cremona e Chievo eppoi il giorno in cui si deve giocare si rimandano a casa!
Oramai siamo alla farsa!!!!


paolo 03 Marzo 2020 20:22

Ma finiamola con queste buffonate e mancanza logica. Si può andare nei centri commerciali dove ci sono affollamenti incredibili e alle casse si sta in coda appiccicati uno all'altro e non si può andare in uno stadio all'aria aperta ???


Jeannette 03 Marzo 2020 20:25

io dico che tutti i campionati devono essere bloccati e annullati. si riparte l'anno prossimo ( forse) da 0.
penso che sia già successo durante la guerra


settembre nero 03 Marzo 2020 20:26

Giocare a porte chiuse vuol dire rinunciare agli incassi mentre gli stipendi li paghi lo stesso, di questo passo falliscono la maggior. parte delle società di calcio


Osservatore 03 Marzo 2020 21:36

SE IL GOVERNO FARÀ DISPUTARE LE PARTITE A PORTE CHIUSE. DOVRÀ FAR PAGARE GLI STIPENDI DEI CALCIATORI AL ""C O N.I""


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni