Coronavirus, Protezione Civile: “Oggi 280 guariti. I decessi sono 168, casi positivi 8514”

Redazione Picenotime

10 Marzo 2020

Angelo Borrelli

Consueta conferenza stampa pomeridiana nella sede del Dipartimento di Protezione Civile con il commissario Angelo Borrelli che ha fornito nuovi dati sull'emergenza sanitaria nazionale legata al Coronavirus.

I guariti-dimessi odierni sono 280, in totale sono diventati 724. Oggi si contano 168 decessi (135 Lombardia, 15 Emilia Romagna, 6 Veneto, 4 Piemonte, 3 Marche, 2 Friuli, 1 Lazio, 1 Liguria, 1 Abruzzo). Borrelli precisa che, per quanto concerne i decessi, non tutti sono attribuibili al Coronavirus come causa principale, visto che si tratta di persone con altre patologie. 

FASCE DI ETA' DECESSI

2% tra 50-59 anni

8% 60-69

32% 70-79

45% 80-89

14% superiore a 90 anni

I casi positivi odierni 529 "anche se dalla Lombardia stiamo ricevendo ulteriori comunicazioni su tamponi effettuati che potrebbero aumentare il dato", aggiunge Borrelli. Al momento quindi il totale di casi positivi arriva a 8514 persone (2599 in isolamento domiciliare, 5038 ricoverati con sintomi in strutture ospedaliere, 877 in terapia intensiva). 

Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 4.427 in Lombardia, 1.417 in Emilia-Romagna, 783 in Veneto, 436 in Piemonte, 381 nelle Marche, 260 in Toscana, 99 nel Lazio, 126 in Campania, 128 in Liguria, 110 in Friuli Venezia Giulia, 60 in Sicilia, 55 in Puglia, 50 nella Provincia autonoma di Trento, 37 in Abruzzo, 37 in Umbria, 15 in Molise, 20 in Sardegna, 17 in Valle d’Aosta, 11 in Calabria, 38 nella Provincia autonoma di Bolzano e 7 in Basilicata.

Sono 1004 le persone guarite. I deceduti sono 631, questo numero, però, potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.

"Oggi sono state distribuite oltre 300mila mascherine, da domani avremo una distribuzione giornaliera di oltre 1 milione di mascherine - ha aggiunto Borrelli -. Abbiamo distribuito anche ventilatori per le terapie intensive secondo un contratto stipulato sabato sera dal nostro Dipartimento, per una disponibilità complessiva di 2264 ventilatori per la terapia intensiva e 1654 per la terapia sub-intensiva. Purtroppo stanno girando alcune fake-news, un paio oggi le abbiamo dovute smentire ufficialmente. Invitiamo tutti ad informarsi attraverso i canali ufficiali". 

Ha preso poi la parola Silvio Brusaferro dell'Istituto Superiore della Sanità: "Se gli atteggiamenti non saranno congrui ai decreti appena emessi sarà difficile modificare le curve del contagio. Le misure non sono istantanee ma coerenti al tempo di incubazione, che raggiunge anche i 14 giorni, ma i valori più frequenti sono tra i 4 e i 7". 

CLICCA QUI PER AGGIORNAMENTO DELLE ORE 17:30 NELLA REGIONE MARCHE

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni