01 INTESTAZIONE - vuoto

San Benedetto, i dipendenti comunali ''a lezione'' di pari opportunità

di Redazione Picenotime

mercoledì 17 febbraio 2021

Dopo l’inevitabile riorganizzazione legata alla fase più delicata della pandemia, ha ripreso a lavorare a pieno regime il Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità,  la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni (CUG) del Comune di S. Benedetto del Tronto.

Il CUG è un organismo composto dal Presidente, da 4 rappresentanti per le organizzazioni sindacali e 4 rappresentanti dei dipendenti dell’Amministrazione. L’attuale composizione, definita nel 2017, scadrà quest’anno dovendo i suoi componenti rimanere in carica per 4 anni.

L’attività del CUG è stata in questi ultimi mesi arricchita dall’impegno profuso dall’Assessorato alle pari opportunità guidato dall’assessore Antonella Baiocchi che ha collaborato con i componenti del Comitato per raggiungere due obiettivi:

- l’insediamento del Consigliere di fiducia, una figura esterna all’azienda con funzioni di consulenza e assistenza dei lavoratori che si ritengono vittima di discriminazioni e molestie nonché di prevenzione delle stesse, nella persona del dr. Paolo Parciasepe;

- l’approvazione del nuovo Piano per le Azioni Positive (PAP) che, tra le tante iniziative, prevede 3  videoconferenze dedicate ai dipendenti comunali per aggiornarli su importanti aspetti dei diritti dei lavoratori e in materia di pari opportunità.

Il primo incontro, dal titolo  “Le pari opportunità nell’ambiente di lavoro”, si è svolto giovedì 11 febbraio scorso ed è stato curato dalla Consigliera di Parità della Provincia di Ascoli Piceno Paola Petrucci che ha  affrontato e sviluppato il concetto di discriminazione nei luoghi di lavoro.

I successivi appuntamenti sono stati definiti grazie al contributo dell’assessore Baiocchi: il 4 marzo sarà lei stessa ad intervenire con una relazione su “Miti e verità delle Pari Opportunità”  approfondendo il significato di Pari Opportunità, i contorni delle problematiche sociali e psicologiche che ostacolano le Pari Opportunità, esaminando le difficoltà a rispettare le differenze e a gestirle con modalità rispettose. 

Il successivo appuntamento è in programma per il 24 marzo con la presenza della dr.ssa Baiocchi e della dr.ssa Petrucci che si metteranno a disposizione dei dipendenti per accogliere riflessioni e dubbi sollecitati dai  precedenti incontri e approfondire eventuali tematiche.

“Ringrazio la Presidente del CUG, la dirigente del Comune dott.ssa Catia Talamonti, per aver accolto e condiviso le mie proposte formative – dice Baiocchi – ogni ambiente d lavoro è potenzialmente  lo spazio  dove prevaricazione e violenza possono consumarsi nel completo silenzio a causa del timore di vedere a rischi la propria posizione lavorativa. Per questo ho condiviso con il CUG la necessità di fornire ai lavoratori adeguate informazioni sui loro diritti e sugli strumenti di tutela ma anche adeguate competenze psicologiche e relazionali  per fronteggiare con autorevolezza le  eventuali forme di prevaricazioni e di violenza”. 

© Riproduzione riservata

Commenti