01 INTESTAZIONE - vuoto
  • Ascoli Time
  • Cittadella-Ascoli 0-1, Abodi: “Marchetti e Venturato sono andati un po' oltre”

Cittadella-Ascoli 0-1, Abodi: “Marchetti e Venturato sono andati un po' oltre”

di Redazione Picenotime

domenica 23 ottobre 2016

La telefonata è arrivata, il messaggio pure. E Andrea Abodi, il presidente della Lega di serie B, ha voluto immediatamente rendersi conto di quanto che era successo venerdì sera a Cittadella, dove l’arbitraggio del signor Livio Marinelli di Tivoli, nell’anticipo della decima giornata di campionato con l’Ascoli (0-1), ha scatenato un vespaio di polemiche e la durissima reazione di Stefano Marchetti e Roberto Venturato.

Sentire toni così duri da parte di un dirigente di solito molto misurato nelle dichiarazioni e pure da un allenatore che difficilmente si espone così tanto in pubblico, ha sorpreso pure Abodi. "Conosco Marchetti da tanti anni — spiega Abodi, come riporta il Corriere Veneto — e non l’ho mai sentito così arrabbiato. Ho letto anche le sue dichiarazioni “Qualcosa stasera è morto” e pure quelle di Venturato e cioè che “sembrava che l’Ascoli dovesse vincere per forza”. Pur comprendendo l’amarezza, penso che siano andati un po’ oltre e che magari, talvolta, bisognerebbe rendersi conto che fare certe dichiarazioni a caldo poi può essere controproducente. Di aver detto certe cose poi magari ci si pente ma conosco la correttezza e la lealtà di queste persone, oltre che l’assoluta trasparenza. Quindi apprezzo che Marchetti abbia chiamato me, è il procedimento corretto da seguire".

Abodi, come riporta il sito Padovagoal.it, spiega, con dovizia di particolari, di essersi messo subito davanti alla tv per visionare le immagini di Cittadella-Ascoli. "C’era una replica che terminava all’una e quarantacinque del mattino. L’ho guardata e ho preso nota, poi ho chiamato il designatore arbitrale Farina: volevo essere preparato sull’argomento. Posso dire che ogni settimana gli arbitri rivedono le proprie partite e così fanno i designatori. Capisco che sette ammonizioni e alcuni episodi che sono accaduti abbiano scatenato la rabbia del Cittadella, come sempre accade in questi casi però, bisognerebbe magari limitarsi a dire che l’arbitro ha avuto una giornata storta se ci si sente in debito per qualche motivo. Poi, ripeto: se si va oltre a mio avviso non si fa la cosa giusta".



 

Andrea Abodi

Andrea Abodi

© Riproduzione riservata

Commenti

Giuseppe da cagliari
domenica 23 ottobre 2016

Presidente bella risposta se noi del picchio in questi tre anni tartassati come dicevamo fare chiamare Putin Obama Onu ecc.ecc.


MARIO78
domenica 23 ottobre 2016

Il Cittadella ha avuto un comportamento puerile ,l'arbitro non ha fatto errori eclatanti ha solo applicato il Regolamento, non ha convalidato goal irregolari o accordato rigori inesistenti ha solo,applicato il Regolamento, se vogliamo un altro forse non avrebbe ammonito Litteri per aver chiesto l'ammonizione di un avversario anche se il Regolamento lo prevede. ANzi alla fine si è risparmiato di ammonire altri giocatori del Cittadella che facevano falli a ripetizione. NOi lo scorso anno abbiamo subito dei torti arbitrali ogni partita eppure siamo andati avanti.


Algoritmo
domenica 23 ottobre 2016

È ora di finirla di picchiare sistematicamente contro gli ascolani impunemente!


In totale ci sono 12 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.