01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Ascoli Time
  • Pordenone-Ascoli 0-1, l'incornata di Salvi permette al Picchio di sbancare il ''Teghil''

Pordenone-Ascoli 0-1, l'incornata di Salvi permette al Picchio di sbancare il ''Teghil''

di Redazione Picenotime

sabato 20 novembre 2021

Ascoli e Pordenone di fronte allo stadio "Teghil" di Lignano Sabbiadoro nella gara valevole per la tredicesima giornata d'andata del campionato di Serie B. I neroverdi, ancora a secco di successi, sono reduci dalla sconfitta di misura sul campo del Brescia. I bianconeri, prima della sosta, hanno invece superato 2-1 in casa il Vicenza.

Sottil conferma il 4-3-1-2 con Leali in porta e la difesa composta da Salvi, Botteghin (alla 500esima gara da professionista), Avlonitis e D'Orazio. Linea mediana con Saric, Buchel e Maistro, sulla trequarti Sabiri a supporto di capitan Dionisi ed Iliev. Tedino risponde con un 4-3-3: Perisan tra i pali, difesa con Valietti, capitan Camporese, Sabbione e Falasco. In cabina di regia Pasa coadiuvato da Magnino e Zammarini, tridente d'attacco composto da Cambiaghi, Pellegrini e Folorunsho. Pomeriggio con nebbia e nuvole basse a Lignano Sabbiadoro, visibilità non impeccabile. Sono 123 i tifosi bianconeri nel Settore Ospiti. 



Dopo 5 minuti bella imbucata di Pasa per Folorunsho, provvidenziale uscita bassa di Leali a chiudere lo specchio al fantasista di proprietà del Napoli. Problema muscolare per il difensore centrale Sabbione, Tedino è costretto subito a sostituirlo con l'ex Barison. Al 18' sinistro da fuori di D'Orazio sopra la traversa dopo una deviazione di testa di Barison. Sul corner seguente tentativo aereo di Botteghin che però non inquadra lo specchio della porta. A metà primo tempo ripartenza veloce dei padroni di casa, Magnino si presenta in area ma trova la provvidenziale chiusura di Botteghin. Al 31' giocata in verticale di Maistro per Sabiri, destro da posizione leggermente defilata che viene stoppato da Perisan a mani aperte. Al 37' doppia chance per i bianconeri: un pregevole destro a giro in area di Dionisi viene smanacciato da Perisan, sul prosieguo dell'azione diagonale velenoso di D'Orazio deviato con il tacco da Iliev, il pallone si stampa sul palo. Al 41' la squadra di Sottil sblocca la gara: corner teso di Maistro, stacca bene sul primo palo Salvi e beffa di testa Perisan. Nel finale di prima frazione botta dal limite di Folorunsho, presa sicura di Leali. 

Ad inizio ripresa vengono ammoniti in successione Salvi ed Avlonitis. Al 54' Tedino schiera l'altro ex Ciciretti e Tsadjout per Valietti (bloccato da una noia muscolare alla coscia) e Pellegrini. Al 58' fiammata di Ciciretti con un sinistro a giro che termina a lato. Esce Maistro (autore di una buona prova), al suo posto c'è Caligara. Ammonito anche Cambiaghi per una plateale simulazione in area marchigiana. Al 65' Iliev libera a campo aperto Dionisi, fondamentale intervento di Camporese che impedisce al capitano del Picchio di calciare in porta. Al 72' entrano Baschirotto e Bidaoui per Salvi e Dionisi. Al 77' tiro-cross a rientrare di Folorunsho dalla corsia mancina, Leali non si fa sorprendere e in tuffo devia la palla in calcio d'angolo. Al minuto 80 sinistro dalla lunga distanza di Buchel che si perde abbondantemente a lato. Tedino inserisce Sylla e Pinato per Tsadjout (infortunato) e Zammarini, Sottil replica con Quaranta e Collocolo al posto di Saric e Sabiri. Al minuto 86 buona occasione per Iliev con un diagonale mancino neutralizzato da Perisan. Nel primo minuto di recupero colpo di testa debole di Sylla su cross di Ciciretti, nessun problema per un attento Leali. Al 94' punizione da un'ottima mattonella per Ciciretti che però col sinistro non inquadra lo specchio. Finisce con la sesta vittoria in campionato del Picchio, la quarta fuori casa, la seconda consecutiva. Diventano 21 i punti in classifica dei bianconeri in vista del prossimo match interno contro il Monza. Riprenderà alle ore 14:30 di Lunedì 22 Novembre la preparazione dell'Ascoli al Picchio Village. 



TABELLINO E PAGELLE
PORDENONE-ASCOLI 0-1

PORDENONE (4-3-3): Perisan 6; Valietti 5.5 (54' Ciciretti 6), Camporese 6, Sabbione sv (10' Barison 6), Falasco 6; Magnino 6, Pasa 6.5, Zammarini 5.5 (82' Pinato sv); Cambiaghi 6, Pellegrini 5.5 (54' Tsadjout 5.5, 82' Sylla sv), Folorunsho 6. A disposizione: Bindi, Fasalino, Bassoli, Perri, Stefani, Onisa, Petriccione. Allenatore: Tedino 5.5

ASCOLI (4-3-1-2): Leali 6.5; Salvi 7 (72' Baschirotto 6), Botteghin 7.5, Avlonitis 6.5, D'Orazio 6.5; Saric 6 (83' Collocolo sv), Buchel 6, Maistro 7 (60' Caligara 6); Sabiri 6 (83' Quaranta sv); Iliev 6.5, Dionisi 6 (72' Bidaoui 6). A disposizione: Guarna, Bolletta, Tavcar, Felicioli, Eramo, De Paoli, Petrelli. Allenatore: Sottil 7

Arbitro: Santoro di Messina 6.5
Var: Massimi di Termoli
Rete: 41' Salvi
Spettatori: 994


Pordenone-Ascoli, gol di Salvi

Pordenone-Ascoli, gol di Salvi

© Riproduzione riservata

Commenti

remo
sabato 20 novembre 2021

come godo, tre punti di platino e meritati, grandi ragazzi!!!!!!


Mino
sabato 20 novembre 2021

Tre punti d'oro per una partita brutta e fallosa, soprattutto nel secondo tempo. Difesa blindata, Leali bravo, poca costruzione a centrocampo; in attacco se Dionisi non segna è notte fonda


marco t
sabato 20 novembre 2021

Nella nebbia uno squarcio bianconero, siamo forti e convinti, avanti così, queste sono le partite che cambiano le stagioni


In totale ci sono 28 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.