01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Ascoli Time
  • Caso Stellone, avvocato Malagnini: “Ascoli commette due errori, situazione diversa rispetto a Rossi”

Caso Stellone, avvocato Malagnini: “Ascoli commette due errori, situazione diversa rispetto a Rossi”

di Redazione Picenotime

domenica 19 aprile 2020

“In Italia c’è stato un altro caso di licenziamento per giustificato motivo e riguarda quando Delio Rossi ha avuto uno screzio con Ljajic. Quel licenziamento fu impugnato dal tecnico ma il tribunale di Firenze ritenne che nella fattispecie, nonostante la vigenza dell’accordo collettivo lo stesso potesse essere superato. Il licenziamento per giustificato motivo si è già verificato in Italia, ma il discorso relativo a Stellone è diverso”. A spiegarlo in serata, a Tuttomercatoweb.com, è l'avvocato esperto di diritto sportivo Luciano Ruggiero Malagnini in merito alla conclusione burrascosa del rapporto professionale tra l'Ascoli Calcio e Roberto Stellone in piena emergenza Coronavirus (CLICCA QUI PER DETTAGLI).

"A mio parere l’Ascoli commette due errori. L’articolo 47 del decreto Cura Italia stabilisce che tutti i licenziamenti siano sospesi per due mesi. Se l’Ascoli ricorre al licenziamento unilaterale per giustificato motivo, vuole intraprendere un discorso di giustizia ordinaria in barba alla giustizia sportiva e volendo seguire questa logica nella fattispecie non è possibile - ha aggiunto Malagnini -. Poi l’Ascoli ha indicato Abascal come nuovo allenatore della prima squadra, ma per poterlo tesserare in quanto tale deve necessariamente liberarsi del precedente tecnico da un punto di vista federale. Non credo che il settore tecnico possa dare il beneplacito a questa situazione. Il licenziamento per giustificato motivo non è accolto dal sistema federale. Basti pensare che la Fiorentina ha dovuto prima esonerare Delio Rossi per liberare il posto da allenatore e poi ne ha chiesto il licenziamento per giusta causa”.


Roberto Stellone

Roberto Stellone

© Riproduzione riservata

Commenti

Stefano
domenica 19 aprile 2020

Stiamo facendo una figura da peracottari, già prendere come scusa il Corona virus per non rispettare gli impegni contrattuali è avvilente, ma questi non conoscono nemmeno le norme, poveri noi, solo la sospensione definitiva del campionato ci può salvare dalla serie C e da problemi economici. Incrociamo le dita.


Stefa67
domenica 19 aprile 2020

Scusate, vorrei sapere se nel caso dovesse avere ragione l'avvocato di Stellone, oltre alla grandissima figuraccia, ci potrebbero togliere qualche punto? Grazie a chi mi da delucidazioni in merito


alessandro
domenica 19 aprile 2020

Sì cavolo, mi hanno detto degli avvocati esperti di diritto sportivo che si rischia fino alla retrocessione per questi errori, pozzà j bbe!!!


In totale ci sono 8 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.