Venezia-Ascoli 2-1, i momenti chiave della partita

di Redazione Picenotime

venerdì 26 giugno 2020

L'Ascoli gioca una buona gara contro il Venezia ma deve archiviare la 16esima sconfitta stagionale (la quarta di fila) nella 30esima giornata del campionato di Serie B. Al "Penzo" sblocca la situazione Aramu con un pallonetto ravvicinato di testa dopo 8 minuti, poi ci pensa Scamacca al 24' a pareggiare con un piatto destro al volo su servizio delizioso di Ninkovic. Al 66' la decide Firenze con un morbido calcio di punizione dal limite dopo un fallo di mano di Brosco. Nel finale l'Ascoli colpisce un palo clamoroso su tiro-cross velenoso di Andreoni. Restano 32 i punti in classifica della squadra di Dionigi dopo il quarto ko consecutivo. Lunedì 29 Giugno alle ore 21 al "Del Duca" arriverà il Crotone. Nel post gara espulso Gravillon per un colpo ad Aramu nel tunnel che porta agli spogliatoi. 




Venezia-Ascoli

Venezia-Ascoli

© Riproduzione riservata

Commenti

Giggi
sabato 27 giugno 2020

Peccato, come si fa a non vincere una partita così.


Mirco
sabato 27 giugno 2020

Sulla punizione se la barriera si alza contemporaneamente con tutti i giocatori diventa difficilissimo segnare da quella posizione.


Ramone
sabato 27 giugno 2020

Ninkovic che spazza un pallone ad un metro dalla linea, Brosco valore aggiunto per gli avversari, Gravillon che si fa cacciare a partita finita (come nell'anno di Zaza ) tutte cose molto strane come d'altronde l'annata "strana" di quest'anno. Vero sig. Pulcinelli?


In totale ci sono 12 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.