01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Ascoli Time
  • Ferrante presenta Ascoli-Ternana: “Da Marzo cambio di passo delle Fere con 23 punti in 11 gare”

Ferrante presenta Ascoli-Ternana: “Da Marzo cambio di passo delle Fere con 23 punti in 11 gare”

di Redazione Picenotime

mercoledì 04 maggio 2022

Abbiamo affidato alla penna del giornalista Tommaso Maria Ferrante, direttore responsabile del portale Calcioternano.it, la presentazione dalla sponda rossoverde del match Ascoli-Ternana in programma Venerdì 6 Maggio alle ore 20:30 allo stadio "Del Duca" per la 38esima giornata del campionato di Serie B.

Un vero e proprio cambio di passo, coinciso con il rush finale di campionato. Sono infatti 23 i punti inanellati dalla Ternana, in undici partite, disputate da inizio marzo. Lo aveva ‘predetto’ mister Lucarelli, alla vigilia del primo impegno ufficiale di agosto, risalente al match di Coppa Italia contro il Bologna: “In Serie B marzo, aprile e maggio sono i mesi determinanti. Vorremmo arrivarci in ottime condizioni di forma, come avvenuto lo scorso anno in Lega Pro”. I rossoverdi, dopo aver stazionato nella parte destra della graduatoria, restando comunque a margine sicurezza dalla zona calda, ora possono vantare un delta positivo di otto lunghezze, comparando il percorso compiuto tra andata e ritorno. La stagione, al netto delle comprensibili ambizioni di inizio torneo, può dunque essere salutata con viva soddisfazione. Occorre infatti tenere a mente tre elementi cardini per valutare l’annata delle Fere. In primo luogo la Ternana, da neopromossa, si è ritrovata in uno dei campionati più equilibrati e competitivi della storia recente della cadetteria. Inoltre mister Cristiano Lucarelli era atteso ad un ‘nuovo’ debutto, dopo aver assaggiato la categoria da allenatore, nella parentesi di Livorno (dieci panchine nel torneo 2018/2019). Infine la combinata infortuni e casi di contagio da Coronavirus che hanno minato il cammino, senza dimenticare alcune decisioni arbitrali sulle quali si è molto discusso, soprattutto in gare cruciali, una su tutte il penalty assegnato al Frosinone (minuto 94) che poteva cambiare il finale di campionato. Il recente successo nel derby ha riportato passione ed attenzione nei confronti della squadra. Al Liberati erano presenti infatti oltre 10mila tifosi, un dato ragguardevole che può rappresentare un tesoretto in previsione della stagione ventura. Il presidente Stefano Bandecchi ha infatti già fissato l’obiettivo massima serie, generando ulteriore entusiasmo in una piazza che sta riassaporando grandi gioie da un punto di vista prettamente sportivo. 


© Riproduzione riservata

Commenti

coerente
giovedì 05 maggio 2022

Ragazzi bianconeri non mi riportano tanto tifosi della Ternana in Ascoli....ieri venduti 200 biglietti.uktima di campionato loro nn possono fare nulla... Motivo? Occhio che ho l'impressione che i tifosi abbiano parlato con la squadra ..,di vincerla... E ricordatevi l andata il loro presidente voleva bruciare le loro maglie dopo la nostra vittoria....in casa loro.. perciò ragazzi vittoria tre punti..non vogliamo avere rimpianti al 90 minuto