01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Ascoli Time
  • Reggina-Ascoli 1-2, Sabiri è sempre magico al “Granillo”. Doppietta che lancia il Picchio tra le grandi

Reggina-Ascoli 1-2, Sabiri è sempre magico al “Granillo”. Doppietta che lancia il Picchio tra le grandi

di Redazione Picenotime

martedì 30 novembre 2021

Dopo quasi 7 mesi l'Ascoli torna a sfidare la Reggina allo stadio "Granillo" nella gara valevole per la quindicesima giornata del campionato di Serie B. Entrambe le squadre hanno 22 punti in classifica, con i bianconeri reduci dal pari interno col Monza e gli amaranto che hanno accusato una pesante sconfitta per 4-0 a Benevento.

Sottil conferma il 4-3-1-2 con Leali in porta e la difesa formata da Baschirotto, Botteghin, Avlonitis e D'Orazio. In cabina di regia Buchel coadiuvato da Collocolo e Caligara con Sabiri sulla trequarti a sostegno di Iliev e capitan Dionisi. Aglietti risponde con un 4-3-3 con Turati tra i pali e la retroguardia composta da Lakicevic, Cionek, Regini e Di Chiara. Linea mediana con Hetemaj, Crisetig e Cortinovis, punta centrale l'ex Montalto supportato da Rivas e Laribi. Sono 30 i tifosi ascolani nel Settore Ospiti, presenti in tribuna il presidente Neri (che li ha salutati prima dell'inizio della gara) ed Andrea Pulcinelli, figlio del patron Massimo. 



Parte in proiezione offensiva l'Ascoli. Subito Sabiri impegna Turati con un tiro-cross potente dalla corsia mancina. Dal corner seguente è ancora il fantasista tedesco a beffare l'estremo difensore amaranto con una fantastica "maledetta" col destro poco prima del vertice dell'area (secondo gol in campionato per Sabiri, decimo con la maglia del Picchio). Al quarto d'ora triangolo al limite dell'area tra Rivas e Laribi, l'interno destro di quest'ultimo finisce di poco a lato. Al 21' punizione di Sabiri respinta dalla barriera, palla a Buchel che calcia al volo sfiorando il palo. Al 24' diagonale col mancino dalla lunghissima distanza di Iliev, palla non troppo distante dal legno più lontano. Alla mezzora piazzato di Crisetig per l'inserimento di Cionek che calcia in spaccata, presa bassa sicura di Leali. Al 33' l'arbitro Abisso concede un rigore ai padroni di casa per un tocco con il braccio largo di Baschirotto su colpo di testa ravvicinato di Rivas su cross di Hetemaj. Dal dischetto va Montalto che con un potente mancino batte Leali (quarto centro in campionato per l'ex attaccante bianconero). Torna in avanti l'Ascoli: Collocolo serve bene in area Iliev che si gira subito e spara col mancino, si salvano i calabresi dopo un pericoloso flipper. 

Ad inizio ripresa entra l'altro ex Bellomo al posto di Laribi. Per Buchel arriva il settimo cartellino giallo stagionale per un braccio troppo largo sul volto di Di Chiara. Al 51' amaranto insidiosi con un siluro da fuori di Bellomo out di un soffio. Al 55' il Picchio torna in vantaggio: sinistro da fuori di Buchel deviato in maniera vincente da Sabiri con il tacco, nulla può Turati (terzo centro in campionato per il tedesco, undicesimo con la maglia bianconera). Entra Eramo al posto di Buchel, con Montalto che prova a beffare Leali con un'incredibile conclusione dal cerchio di centrocampo di poco sopra la traversa. Aglietti rinforza l'attacco con il bulgaro Galabinov al posto di Cortinovis. Al 66' bel cross di Di Chiara dalla sinistra su assist di tacco di Rivas, zampata di Montalto che di pochissimo non trova lo specchio della porta. C'è spazio anche per Maistro per Dionisi (la fascia da capitano passa ad Eramo), nella Reggina entrano Bianchi e Liotti per Hetemaj e Rivas. Al 77' ottima parata di Leali su un colpo di testa in area di Galabinov su punizione dalla sinistra di Liotti. Aglietti getta nella mischia anche il 40enne Denis, gli fa posto Montalto. Al 79' spunto interessante di Maistro e destro a giro dal limite, blocca al petto senza affanni Turati. Al minuto 81 Bellomo carica il sinistro all'altezza della lunetta, il pallone termina fuori di un niente. Sul fronte opposto Sabiri si invola tutto solo in area amaranto ma esita troppo nel calciare a rete, fondamentale recupero di Cionek. Iliev difende palla e serve Maistro, conclusione a giro controllata da Turati. Nel finale Sottil si affida a Quaranta e De Paoli per D'Orazio ed Iliev. Al 90' Bellomo pennella dal lato corto dell'area, salta più in alto di tutti Denis ma sfiora solamente il palo più lontano. Nei cinque minuti di recupero i marchigiani serrano le file e la Reggina non riesce a creare pericoli dalle parti di Leali. Arriva la settima vittoria stagionale per l'Ascoli, la quinta fuori casa. Diventano 25 i punti in classifica della squadra di Sottil in vista del prossimo match interno contro il Parma. 



TABELLINO E PAGELLE

REGGINA-ASCOLI 1-2

REGGINA (4-3-3): Turati 5.5; Lakicevic 5.5, Cionek 6, Regini 5.5, Di Chiara 6; Hetemaj 6 (73' Bianchi 5.5), Crisetig 5.5, Cortinovis 6 (63' Galabinov 6); Rivas 6 (73' Liotti 6), Montalto 6.5 (77' Denis 6), Laribi 5.5 (46' Bellomo 6.5). A disposizione: Micai, Adjapong, Loiacono, Stavropoulos, Ricci, Gavioli, Tumminello. Allenatore: Aglietti 5.5

ASCOLI (4-3-1-2): Leali 6.5; Baschirotto 5.5, Botteghin 6.5, Avlonitis 6.5, D'Orazio 6.5 (87' Quaranta sv); Collocolo 6.5, Buchel 6.5 (61' Eramo 6.5), Caligara 6; Sabiri 8; Iliev 6.5 (87' De Paoli sv), Dionisi 6 (73' Maistro 6). A disposizione: Guarna, Bolletta, Salvi, Tavcar, Felicioli, Franzolini, Castorani, Palazzino. Allenatore: Sottil 7

Arbitro: Abisso di Palermo 5.5

Var: Maggioni di Lecco

Reti: 2' Sabiri, 35' rig. Montalto, 55' Sabiri

Spettatori: 4.229 (di cui 30 ospiti)


© Riproduzione riservata

Commenti

ascoli club bs
martedì 30 novembre 2021

Sabiri è tornato! Grazie anche a Dionisi. Forza grande Ascoli


Emidio
martedì 30 novembre 2021

Sera, a Leali un voto in più l’avrei dato. Tre punti d’oro. Forza Ascoliii sempre


Mino
martedì 30 novembre 2021

Ottimi tre punti! Sabiri bravo sul primo tiro e fortunato sul secondo. Grandissimo e attento Leali. Sull'attacco non parlo più: zero tiri


In totale ci sono 25 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.