01 INTESTAZIONE - vuoto
  • Serie B
  • Vicenza-Cittadella 1-0: voci Di Carlo, Nalini e Padella (“Ascoli non muore mai, lì col coltello tra i denti”)

Vicenza-Cittadella 1-0: voci Di Carlo, Nalini e Padella (“Ascoli non muore mai, lì col coltello tra i denti”)

di Redazione Picenotime

venerdì 02 aprile 2021

Al termine del match vinto 1-0 dal Vicenza contro il Cittadella allo stadio "Menti" nella 31esima giornata del campionato di Serie B hanno parlato in sala stampa mister Domenico Di Carlo ed i calciatori biancorossi Emanuele Padella ed Andrea Nalini (quest'ultimo autore del gol decisivo). Lunedì 5 Aprile, alle ore 15, la squadra vicentina sarà di scena allo stadio "Del Duca" di Ascoli senza gli squalificati Riccardo Meggiorini e Jari Vandeputte. 



TABELLINO

VICENZA-CITTADELLA 1-0

VICENZA (4-3-3): Grandi; Bruscagin, Padella, Valentini, Beruatto; Zonta (79′ Cinelli), Rigoni (62′ Pontisso), Agazzi; Vandeputte (79′ Lanzafame), Meggiorini (76′ Longo), Nalini (62′ Giacomelli). A disposizione: Perina, Gori, Pasini, Cappelletti, Barlocco, Da Riva, Jallow. Allenatore: DDi Carlo.

CITTADELLA (4-3-1-2): Kastrati; Ghiringhelli, Perticone, Adorni, Donnarumma; Proia (79′ D’Urso), Iori (74′ Pavan), Branca (74′ Gargiulo); Vita (64′ Rosafio); Ogunseye (64′ Beretta), Tsadjout. A disposizione: Petre, Maniero, Benedetti, Camigliano, Tavernelli, Smajlaj, Mastrantonio. Allenatore: Venturato.

Arbitro: Maggioni di Lecco

Reti: 20′ Nalini 

Angoli: 4-7

Ammoniti: Meggiorini, Adorni, Rigoni, Vandeputte, Grandi. 

Ecco le dichiarazioni a fine gara del presidente del Vicenza Stefano Rosso: "È una vittoria che fa morale, contro una squadra che ha dimostrato tanta voglia di vincere, contro una squadra forte, e quindi va bene così. Padella è stato un grande, ma tutti sono stati grandi. Difficile parlare di singoli perché quando c’è stato da lottare tutti hanno tirato fuori quel qualcosa in più - ha dichiarato Rosso, come riporta il portale Biancorossi.net -. I playoff? Serve stare attenti, perché dietro continuano a vincere, noi dobbiamo continuare a guardare avanti. Questi sono tre punti che ci spingono più in là che in qua, e quindi va benissimo così. Nalini? È un giocatore fortissimo, purtroppo è delicato da un punto di vista fisico. Diciamo che quest’anno ha pagato più del dovuto i suoi problemi fisici e muscolari. La soddisfazione per il momento positivo? Tanta. Noi ci abbiamo creduto da inizio anno, ma abbiamo rosicato parecchio prima di convertire le prestazioni in punti sul campo. Oggi stiamo raccogliendo il frutto del nostro lavoro: merito di tutti, speriamo di continuare così".

Andrea Nalini

Andrea Nalini

© Riproduzione riservata

Commenti

Andrea1898
sabato 03 aprile 2021

Onore e rispetto x un uomo che doveva essere blindato e non fatto partire. Mi fa male vederlo la. Merita tanto rispetto e fortuna. Ciao roccia.


Roma
sabato 03 aprile 2021

Ecco il classico esempio di un uomo a cui da anche da questo forum è stato detto di tutto che finiamo x rimpiangere... anche nella rosa tanto bistrattata di quest'anno ce ne sono,ma le squadre vanno costruite con competenza in modo che ognuno possa dare il massimo