01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Serie B
  • Serie B, Covisoc ferma il Chievo. Gialloblù: “Faremo ricorso, operato in linea con normative federali”

Serie B, Covisoc ferma il Chievo. Gialloblù: “Faremo ricorso, operato in linea con normative federali”

di Redazione Picenotime

venerdì 09 luglio 2021

La Covisoc ha fornito parere contrario all’iscrizione del Chievo Verona al prossimo campionato di Serie B. Una notizia che rischia di stravolgere il quadro della stagione fra i cadetti: il Cosenza (retrocesso nella stagione appena conclusa) ora spera nel ripescaggio, ma i veneti hanno già annunciato ricorso. "In merito alla comunicazione pervenuta in data odierna alle ore 23.05 dalla Co.Vi.So.C, il ChievoVerona annuncia il ricorso ritenendo di aver operato in linea con le normative vigenti e federali, per l’iscrizione al campionato di Serie B 2021/22", si legge in una nota ufficiale del club gialloblù.

Sono in totale 5 le squadre di Serie C che si sono viste negare (almeno per ora) il parere favorevole della Covisoc in sede di domanda d’iscrizione: oltre al caso già noto della Casertana, gli altri 4 club nel mirino dell’organo di controllo sono Novara, Sambenedettese, Carpi e Paganese (a queste va aggiunto il Gozzano, che però ha rinunciato all’iscrizione già in sede di presentazione della domanda). Questi club possono ora sperare solo in un esito favorevole del ricorso: il termine per il ricorso scade il 13 Luglio alle ore 19; poi il 15 Luglio è previsto il Consiglio Federale che darà una risposta definitiva sui ricorsi e di conseguenza sugli organici dei campionati.

© Riproduzione riservata

Commenti