• Serie B
  • Venezia-Cittadella 1-1, Zanetti: “E un'impresa, ragazzi incredibili”. Venturato: “Mancata la ciliegina”

Venezia-Cittadella 1-1, Zanetti: “E un'impresa, ragazzi incredibili”. Venturato: “Mancata la ciliegina”

di Redazione Picenotime

giovedì 27 maggio 2021

Il Venezia pareggia 1-1 contro il Cittadella allo stadio "Penzo" nella finale di ritorno dei playoff del campionato di Serie B 2020/2021 e può festeggiare il ritorno in A dopo 19 anni (CLICCA QUI PER TABELLINO E CRONACA MATCH).

"Tutti i ragazzi sono stati incredibili, ad inizio stagione non ci aspettavamo questo traguardo. La nostra voglia di rivalsa ci ha portato a conquistare la Serie A, chi è stato esonerato, chi ha avuto tante porte chiuse nel calcio e chi è sceso di categoria per vestire questa maglia - ha dichiarato Zanetti al microfono di Dazn a fine partita -. E’ un’impresa, oggi non abbiamo fatto la nostra miglior partita, il Cittadella è stato aggressivo e sentivamo il peso della partita ma è uscito il nostro cuore. La dedico ai tifosi, alle nostre famiglie, ai miei genitori. Il Cittadella? E’ un’ottima squadra, la partita l’abbiamo vinta all’andata, oggi loro sono venuti a giocare un’ottima partita ma siamo stati bravi a rispondere colpo su colpo".

Sempre a Dazn ha poi parlato il tecnico del Cittadella Roberto Venturato: “Queste due squadre avrebbero meritato entrambe di salire. Nel primo tempo il Venezia ci ha tolto il ritmo e l’intensità, mi dispiace molto per i ragazzi perché avremmo meritato di salire in Serie A. Siamo una squadra che ha fatto un calcio importante tutto l’anno, ci è mancata la ciliegina sulla torta. Bisogna accettare quello che è successo, anche se è difficile. Siamo arrivati all’ultima giornata a giocarci il quinto posto. Ci sono momenti che condizionano tutto, ci sono momenti in cui si fatica ad accettare. Anche noi avremmo meritato la Serie A. Il Venezia ha cercato di abbassare i ritmi, stavano per terra il più possibile. Ci sta che con l’uomo in meno facessero una cosa simile. Quando si giocano tante partite ravvicinate, si va avanti per inerzia. Purtroppo non siamo riusciti a trovare la promozione e ci rimane sicuramente un po’ di rammarico”.


Paolo Zanetti

Paolo Zanetti

© Riproduzione riservata

Commenti