01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Atletico Ascoli
  • Atletico Ascoli, Giandomenico: “Atletico Gallo collaudato con giocatori di categoria superiore”

Atletico Ascoli, Giandomenico: “Atletico Gallo collaudato con giocatori di categoria superiore”

di Redazione Picenotime

sabato 02 ottobre 2021

L'allenatore dell'Atletico Ascoli Luigi Giandomenico ha analizzato il match con l'Atletico Gallo in programma domani pomeriggio alle ore 15:30 allo stadio "Comunale" di Gallo di Petriano per la quarta giornata del campionato di Eccellenza Marche. A dirigere l'incontro sarà Bruno Spina di Barletta.  L’arbitro pugliese sarà coadiuvato dagli assistenti Riccardo Eleuteri della sezione di Fermo e Stefano Allievi della sezione di San Benedetto del Tronto.

Andiamo ad affrontare una partita difficile contro una squadra che gioca ormai insieme da diversi anni. Hanno ottime individualità con dei giocatori che hanno giocato in categorie superiori. Non sarà assolutamente una partita semplice ma devo dire che ci siamo preparati bene. Siamo fiduciosi perché i ragazzi stanno lavorando davvero bene e questo mi rende molto felice - ha dichiarato Giandomenico -.  Abbiamo cambiato modulo e questo ci dà la possibilità di sfruttare due soluzioni tattiche che ci possono aiutare durante la partita ma non credo sia questo a fare la differenza. Credo che lo faccia l’atteggiamento e il modo in cui affrontiamo le partite. Sono settimane che lavoriamo bene e sono davvero felice di questo. L’infortunio di Raffaello è un duro colpo per noi. Oltre al giocatore forte, che non sono certo io a scoprire, Davide rappresenta per il resto della squadra un punto di riferimento importante per sue caratteristiche umane. Speriamo di recuperarlo presto. Siamo una squadra molto giovane e abbiamo bisogno che gli under ci diano una grossa mano. Per fortuna abbiamo degli over importanti che riescono a portarsi dietro i ragazzi che comunque hanno riposto tutti alla grande. Cerchiamo di preparare al meglio questa importantissima partita”.




Luigi Giandomenico

Luigi Giandomenico

© Riproduzione riservata

Commenti