01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Coppa Teodori
  • Hill Climb Masters, tanti italiani protagonisti a Braga. Faggioli, Merli, Cubeda e Gabrielli per la Coppa delle Nazioni

Hill Climb Masters, tanti italiani protagonisti a Braga. Faggioli, Merli, Cubeda e Gabrielli per la Coppa delle Nazioni

di Redazione Picenotime

martedì 05 ottobre 2021

Si svolgerà in Portogallo a Braga dall’8 al 10 Ottobre il FIA Hill Climb Masters, la finale europea biennale della Velocità Montagna. Dopo la memorabile edizione italiana che si svolse a Gubbio nell’ottobre 2018, il Portogallo è stato scelto per l’edizione 2020, rimandata di un anno a causa del Covid-19.

La Nazionale italiana è la più numerosa con 23 piloti coordinati dal capitano Fiorenzo Dalmeri, il presidente Automobile Club Trento e membro della Commissione Hill Climb in FIA, per la quarta volta alla guida della selezione ACI Sport dei piloti chiamati a rappresentare l’Italia.

I 23 drivers, tutti protagonisti di spicco della massima serie nazionale e di quella europea, gareggeranno per le medaglie d’oro, d’argento e di bronzo nelle quattro categorie e per la Coppa delle Nazioni. La Coppa delle Nazioni è la classifica a squadre dove vince la formazione più regolare, ovvero quella che ottiene la minor differenza tra le prestazioni dei singoli componenti. Per l’Italia sono stati selezionati: Simone Faggioli su Norma M20 FC Bardahl, Christian Merli su Osella FA 30 EVO Zytek, Domenico Cubeda su Osella FA 30 Zytek ed Alessandro Gabrielli su Alfa 4C Picchio Turbo. Faggioli è neo campione italiano Velocità Montagna assoluto, il fiorentino è giunto al suo 15° scudetto tricolore; il trentino Christian Merli ha bissato nel 2021 il titolo europeo; il catanese Cubeda è neo campione italiano Velocità Montagna gruppo E2Ss e l’ascolano Gabrielli ha da poco vinto il titolo di campione italiano velocità Montagna gruppo E2SH.

L’intera selezione azzurra è formata tutta da piloti di spicco che si sono distinti nel Campionato Italiano ed in quello Europeo, sono rappresentate tutte le categorie. Oltre 100 persone al seguito dei piloti, una trasferta imponente che prevede un cospicuo impegno logistico ed organizzativo, dove l’esperienza e la capacità logistica sono essenziali.

I nostri piloti sono sempre protagonisti di spicco in ambito internazionale e lo hanno dimostrato con i risultati della stagione e con le grandi gratificazioni arrivate dalle precedenti edizioni del Masters - ha sottolineato Fiorenzo Dalmeri -. Coordinare una squadra così numerosa è certamente motivante, sebbene si senta la responsabilità del compito che la Federazione mi ha confermato. Lo spirito di squadra emerge ed i nostri piloti hanno delle ottime doti di guida ed anche umane, per cui tutto questo facilità il lavoro. Sono certo che porteremo con noi un’esperienza molto formativa, dalla quale speriamo che arrivino delle belle soddisfazioni sportive”.

Il FIA Hill Climb Masters 2021 vivrà la sua fase clou da Venerdì 8 Ottobre con le operazioni preliminari e le verifiche. Alle 18 in Praça de Repùplica, nel centro di Braga, la sfilata e la cerimonia di presentazione delle rappresentative nazionali. Sabato 9 Ottobre alle 10 la prima delle tre manche di prove sui 2970 metri di tracciato della rampa Falperra che coprono un dislivello di 141 metri lungo una pendenza del 6,2%, che si articola su 17 curve. Domenica 10 Ottobre dalle 9 le tre manche di gara.


© Riproduzione riservata

Commenti