01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Curiosità
  • Differenze tra il mondo del Forex e quello delle Criptovalute

Differenze tra il mondo del Forex e quello delle Criptovalute

di Redazione Picenotime

lunedì 11 gennaio 2021

Gli investimenti in Criptovalute sono spesso visti come simili a quelli effettuati nel Forex per il semplice fatto che si tratti di movimenti legati alle valute estere. Ma ci sono delle differenze di non poco conto tra i due mondi. Il Forex ha delle pratiche e delle regole chiare e che si sono sedimentate col tempo e attualmente catalizza un giro d’affari decisamente superiore a quello delle Criptovalute. Un’altra differenza riguarda l’intermediazione, presente nel mondo Forex soprattutto con figure chiave come quelle dei broker. Per farsi un’idea sull’argomento basta andare su https://www.trusted-broker-reviews.com/it/ . Un altro punto che distanzia i due mercati riguarda la liquidità: presente nel Forex, assente in ambito Cripto in cui si agisce essenzialmente su moneta virtuale.  

Come detto gli investimenti nel Forex sono di gran lunga maggiori e neppure paragonabili a quelli del mercato di punta delle Criptovalute, ossia il Bitcoin. Quello del Forex è da considerarsi ormai un mercato maturo, ben strutturato e con delle regole fisse e rispettate. Per questo motivo la presenza degli intermediari risulta essere massiccia, e questo fa lievitare il costo delle transazioni ancor prima di essere concluse. Va da sé che per poter operare in questo tipo di mercato bisogna avere una dotazione economica considerevole. Il ruolo delle istituzioni è un’altra caratteristica che fa dei due mercati due mondi a parte. l contrario delle Criptovalute, nel Forex gli investitori si ritrovano a competere con istituti bancari e studi affermati che operano nel settore da decenni. E questo non fa altro che rendere la concorrenza agguerrita e fa aumentare le difficoltà a essere competitivi. 

Stabilità and Volatilità

Il mercato delle Criptovalute è decisamente più volatile di quelli del Forex. Questo può essere un vantaggio perché i rischi di grosse perdite sono ridotti, ma anche uno svantaggio perché allo stesso tempo sarà molto più arduo registrare guadagni secchi con pratiche speculative che hanno fluttuazioni più limitate.  Questo porta a una maggior liquidità utile per la concretizzazione quasi istantanea degli ordinativi anche di dimensioni consistenti. Cosa che sarebbe possibile col Bitcoin ad esempio, perché questo tipo di operazione andrebbe a influire pesantemente sul prezzo.
Ma le Criptovalute offrono un enorme vantaggio, che è quello che sta rendendo sempre più attraente questo tipo d’investimento: la mancanza di barriere e di limiti per iniziare ad operare all’interno del mercato. Questo semplifica notevolmente l’accesso agli scambi, grazie anche alle sempre più numerose piattaforme dedicate. Inoltre, le commissioni sono di solito più convenienti e meno impattanti di quelle applicate per il Forex, a cui va ad aggiungersi la mancanza del fattore intermediazione che, come detto, incide notevolmente sull’entità dei costi e degli eventuali utili. Ma assieme ai costi limitati c’è da tenere in considerazione il fattore volatilità, con fluttuazioni di grossa entità anche dal mattino alla sera. 

Sicurezza e regole

Le Criptovalute sono un fenomeno relativamente nuovo e come per ogni nuova tecnologia, esistono dei rischi da mettere in preventivo e che sono connaturati. Le storie di Cripto-account hackerati sono all’ordine del giorno, e si tratta purtroppo di operazioni quasi sempre irreversibili. Inoltre, le regole sono poche e poco precise e questo offre il fianco ad operazioni fraudolente senza possibilità di appello. Si tratta quindi di perdite secche con pochissima tutela. Nel Forex invece esistono dei livelli di protezione e di solito gli attori principali del mercato godono di una protezione da parte dei governi in caso di frodi e di furti.

Qual è la soluzione migliore per chi vuole investire?

Entrambi i mercati hanno dei pro e dei contro con rischi e possibilità di guadagno. Il sistema del Forex è più oliato e stabile, con una protezione maggiore. I Cripto-mercati invece permettono di ottenere guadagni potenzialmente superiori, ma con rischi dovuti alla volatilità decisamente imprevedibili. Saranno le capacità e propensione al rischio a fare la differenza. Si tratta quindi di due mondi diversi che hanno in comune soltanto l’ambito operativo, il mercato valutario, ma che richiedono basi economiche e approcci molto diversi.