01 INTESTAZIONE - vuoto
  • Sport
  • Atletica
  • Atletica leggera, l'ascolano Massimi campione regionale nei 10mila metri su pista

Atletica leggera, l'ascolano Massimi campione regionale nei 10mila metri su pista

di Redazione Picenotime

mercoledì 21 aprile 2021

Un successo di partecipazione a Tolentino (Macerata) per i campionati regionali dei 10.000 metri su pista. L’evento ha messo in palio i titoli per gli atleti di Marche, Abruzzo e Umbria, con circa 150 iscritti suddivisi in otto diverse serie: sei maschili e due femminili. A dominare tra gli uomini è stato l’ascolano Stefano Massimi (Cus Camerino) che ha demolito il record personale correndo la distanza in 29’34”70 migliorandosi di oltre un minuto. Sul podio regionale assoluto sono saliti anche Andrea Falasca Zamponi (31’00”49) e Luca Facchinetti (31’27”94), entrambi dell’Atletica Potenza Picena, mentre nella categoria under 23 è riuscito a prevalere Giacomo Fedeli (Cus Camerino) con 34’22”91.
Nella gara femminile la jesina Simona Santini (Atl. Amatori Osimo), ex azzurra della specialità, ha conquistato la vittoria in 36’44”33 davanti a Denise Tappatà (Sef Stamura Ancona, 37’08”09) e Francesca Bravi (Grottini Team Recanati, 37’36”24), con il primo posto tra le promesse per Sofia Luciani (Team Atl. Marche, 42’58”12).
Assegnati anche i titoli regionali master che hanno premiato in ordine di arrivo Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona, SM40), Marco Campetti (Cus Camerino, SM35), Michele Martufi (Atl. Elpidiense Avis Aido, SM45), Giovanni Francavilla (Sef Stamura Ancona, SM50), Marco Sardellini (Atl. Trodica, SM55), Stefano Binci (Atl. Amatori Osimo, SM60), Alberto Pierluigi (Atl. Civitanova, SM65) e Adriano Rapagnani (Atl. Trodica, SM70). Tra le donne, affermazioni di categoria per Simona Santini (Atl. Amatori Osimo, SF40), Chiara Capezzone (Atl. Fabriano, SF35), Angela Emily Castellani (Grottini Team Recanati, SF45), Katia De Angelis (Grottini Team Recanati, SF50) e Anna Partemi (Nuova Pod. Centobuchi, SF55).
Gli under 18 hanno disputato le gare di corsa a tempo, come da programma: trenta minuti per gli allievi, vinti a livello regionale da Filippo Sanna (Sef Stamura Ancona) che ha coperto 8372 metri in una gara molto combattuta per avere la meglio nei confronti di Samuele Libero Marino (Atl. Avis Macerata, 8366) e dell’altro avisino Leonardo Storani (8353), invece le allieve si sono cimentate sui venti minuti con il titolo marchigiano per Eva Luna Falcioni (Sef Stamura Ancona) arrivata a 5288 metri, su Marica Melatini (Atl. Ama Civitanova, 5257) ed Emma Baldoni (Atl. Avis Macerata, 5198) nella manifestazione organizzata dalla Crazy Sport di Tolentino.
CLICCA QUI PER RISULTATI

FERMO: COPPARI, E’ DOPPIO RECORD REGIONALE
Ancora un’impresa da record per Sofia Coppari, anzi due. A Fermo la giovane lanciatrice dell’Atletica Fabriano firma un doppio primato regionale. Spicca soprattutto l’acuto sulla pedana del disco, dove la 16enne allenata dal tecnico Pino Gagliardi arriva alla notevole misura di 44.69. Un risultato che supera non solo il proprio limite marchigiano under 18, ottenuto quest’anno con 43.53, ma anche quello under 20 dell’altra fabrianese Irene Rinaldi (44.08 due anni fa). E ormai non è lontano il record assoluto di 45.53 che dal 2003 appartiene a Monia Talacci. Nel peso la vicecampionessa italiana in sala di categoria riscrive invece con 14.23 il primato allieve all’aperto, anche se quest’inverno si è spinta fino a 15.70 indoor.
Nel terzo meeting di primavera, sui 200 metri si confrontano tre sprinter classe 2000 con l’affermazione dell’atleta di casa Fabio Yebarth (Sport Atl. Fermo), tricolore della staffetta promesse, in 21”83 (+1.2) a un paio di decimi dal personale mentre si migliorano Matteo Spuri (Atl. Avis Fano) con 22”19 e Alessio Mariano (Sport Atl. Fermo), 22”28 per l’altro campione italiano under 23 della 4x100. Di nuovo velocissima la cadetta Alice Pagliarini (Atl. Avis Fano), protagonista di una volata in 9”97 (+0.2) a un soffio dal suo primato.
Tornando ai lanci, la junior Chiara Marangoni (Atl. Avis Macerata) cresce di due metri nel disco con 36.31 e il giavellottista Luigi Casadei (Sef Stamura Ancona) allunga a 52.88 davanti all’altra promessa Leonardo Palombini (Atl. Avis Macerata, 51.56). Nell’alto sfiorano il personale lo junior Lorenzo Falappa (Team Atl. Marche) con 1.91 e l’allievo Riccardo Ricci (Atl. Avis Macerata), 1.88. Sempre per i salti, nel lungo si porta a 6.50 lo junior Luca Peroni (Tam) e nell’asta 3.60 di Nikita Lanciotti (Romatletica Footworks). Progressi nelle gare dei cadetti tra gli altri per Matteo Tassetti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) in 9”81 (-0.3) sugli 80 e per il mezzofondista Davide Kutrov (Atl. Senigallia) con 2’51”01 nei 1000 metri.
CLICCA QUI PER RISULTATI


Stefano Massimi

Stefano Massimi

© Riproduzione riservata

Commenti

Approfondisci