Ascoli, Giorgi: “Mi piace quanto sta accadendo ad Orsolini. Lazzari grandissimo giocatore”

Redazione Picenotime

10 Gennaio 2017

Luigi Giorgi

A fare il punto della situazione e un bilancio del 2016 appena concluso ci ha pensato alla ripresa della preparazione il capitano Gigi Giorgi, che ha trascorso le vacanze nel capoluogo piceno. Ecco le sue parole pubblicate dal sito ufficiale dell'Ascoli Picchio:

 “Sono rimasto in città anche perché ho avuto la febbre fino al 31, i primi giorni di gennaio mi sono trasferito a casa nuova con la mia fidanzata Eleonora e quindi siamo tuttora impegnati col trasloco”.

 

Il momento più brutto del 2016:

"L’essere stato fuori per infortunio e quando sono rientrato l’espulsione in casa, un errore grave che non mi era mai capitato in carriera”.

 

Momenti più belli:

"Non individuo solo un momento bello, ma la crescita progressiva della squadra, della società che ogni anno compie sempre passi importanti in avanti; rispetto allo scorso anno c’è maggiore calma, professionalità, capacità di guardare avanti con lungimiranza, si sta lavorando con giudizio, con un progetto che possa crescere nel tempo. Capisco che i tifosi vogliano tutto e presto perché anche a me piacerebbe vincere subito, ma bisogna vedere quello che la società sta creando, cosa che in altre società non c’è e il fatto che si parli di Ascoli a livello nazionale e internazionale ne è la riprova del lavoro che si sta facendo”.

 

In questo periodo si parla molto di Orsolini, come te ascolano e del vivaio bianconero:

“Mi piace tanto quello che gli sta accadendo intorno perché se lo è meritato, in questi sei mesi ha avuto la capacità di ascoltare chi vuole il suo bene e non chi cavalca soltanto il momento; sta vivendo questo periodo con la personalità giusta e con equilibrio, come me è uno di questa terra e sa bene da dove viene, io e gli altri compagni siamo qui a ricordargli che questo è un mestiere strano e basta un errore per far sì che ti voltino le spalle. Riccardo ha potenzialità importantissime, è solo all’inizio e nella squadra anche lui finora ha fatto la differenza e mi auguro che continui così fino al termine della stagione”.

 

I calciatori che ti hanno sorpreso nel 2016:

“Voglio fare due nomi, uno è Lanni per la capacità di sapersi confermare ad alti livelli; è un ragazzo che potrebbe fare il portiere davvero a grandissimi livelli e mi auguro che continui a farlo con noi magari anche in futuro con altri obiettivi rispetto a quello della salvezza. Con lui ho un gran bel rapporto, da quando sono tornato all’Ascoli la soddisfazione più grande per me è vedere crescere tanti ragazzi. L’altro nome è Mengoni, capace lo scorso anno di ingoiare tante delusioni e riscattarsi quest’anno con la personalità e il cuore che servono in una piazza come quella di Ascoli; sta dimostrando coi fatti sul campo tutto il suo valore”.

 

In cosa è cresciuto l'Ascoli soprattutto nelle ultime settimane?

"Vedo una squadra con capacità di saper leggere la partita e le situazioni, con una maturità marcata, maggiore sicurezza anche nel corso della gara, cosa che ci mancava, capacità di capire qual è il compagno che non è in giornata e saper sopperire alla mancanza. Tutto questo significa che squadra, staff e società stanno lavorando bene”.

 

Ad Ascoli ognuno ha un calciatore su cui puntare a inizio stagione. Qual è il tuo?

“Della scorsa stagione mi piace citare Canini, che insieme a Cacia nell’ultimo periodo ci ha dato una grande mano per il raggiungimento della salvezza. Per la stagione in corso faccio il nome di Lazzari, che sta soffrendo a stare fuori, ma punto su di lui per i prossimi mesi perché dimostrerà che grandissimo giocatore è”.


© Riproduzione riservata

Commenti (7)

ASCOLI 10 Gennaio 2017 13:44

Unico,vero,capitano,ASCOLANO,


domenico 10 Gennaio 2017 14:01

Caro Giorgi,per mè sei un grande ansi grandissimo.Io vorrei darti un muscolo, un nervo delle mie gambe, ma la testa devi metterla tu .Dai stringi le chiappe e sarai sempre il giocatore che Ascoli amera'per sempre!


Giovanni 10 Gennaio 2017 15:05

Lazzari? Mistero gaudioso che forse un giorno qualcuno vorrà spiegarci.


Potenza Picena 10 Gennaio 2017 16:34

Grazie capitano , per tutto quello che avete fatto a favore del popolo ascolano ,siete un gruppo esemplare e l ' ultimo gesto fatto a favore degli operai eco service la più bella fiaba di questo Natale! GRAZIE RAGAZZI LA SUD VI AMA


MIRKO 10 Gennaio 2017 22:17

I calciatori devono stare bene fisicamente per dare il meglio, sappiamo tutti che la società, sia lo scorso anno che quello in corso, ha fatto il mercato al risparmio"


MIRKO 10 Gennaio 2017 22:21

...sono stati acquistati giocatori infortunati o in cattive condizioni fisiche e prendersela con loro che già sono depressi per la loro precaria condizione fisica mi sembra alquanto ingiusto. Il caso Bellomo lo scorso anno, il caso Lazzari quest'anno sono esempi lampanti: la società sapeva di fare una scommessa e le scommesse si sa, a volte si vincono altre si perdono.


Ascoli70 11 Gennaio 2017 21:36

Infatti sembra che scommessa giovani funziona e scommessa nfortunati no.......Ma abbiamo tutto un girone di ritorno... Metti che vanno bene entrambi e la salvezza è fatta. Sperem! FORZA CAPITANO!


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni