Ascoli, Di Campli: “Perez non c'entra nulla con dimissioni Maresca. Peccato per problema muscolare”

Redazione Picenotime

22 Novembre 2017

Leonardo Perez

Dopo il grave infortunio al ginocchio di Andrea Favilli (stagione praticamente finita) e la frattura al quarto metatarso di Lorenzo Rosseti (circa due mesi di stop) sono due gli attaccanti rimasti attualmente a disposizione dell'Ascoli Picchio: Claudio Santini e Leonardo Perez, con quest'ultimo che è rimasto a lungo fuori dal progetto tecnico tanto da non collezionare neanche un minuto di presenza in questo campionato. 

Per parlare dei due attaccanti su cui può fare affidamento mister Fulvio Fiorin in vista del match con la Cremonese di Attilio Tesser abbiamo contattato il loro agente Donato Di Campli: "Mi preme fare una precisazione su Perez. Leo non c'entra assolutamente nulla con le dimissioni di Maresca, sarebbe stato reintegrato a prescindere in rosa all'inizio di questa settimana, quindi è sbagliato coinvolgerlo in questa storia - ha dichiarato Di Campli a Picenotime.it -. Peccato che nell'allenamento odierno abbia accusato un problema muscolare che sarà valutato meglio domani, può accadere dopo tanto tempo che non giochi, al momento non è possibile dire se sarà a disposizione per la gara con la Cremonese. Santini? Ha tanta voglia di far bene, è un ragazzo che dà sempre tutto in campo ed ha una fame pazzesca. Ha dimostrato anche a Parma di saper dare una scossa al match quando viene chiamato in causa, ci tiene molto alla partita contro la Cremonese. Ora l'Ascoli, a prescindere da Perez o Santini, ha solo bisogno di ritrovare serenità".



© Riproduzione riservata

Commenti (12)

Picchio78 22 Novembre 2017 17:01

A questo punto giochiamo con il 4-4-0!!!
Ragazzi uno della primavera, unoin pensione, Maresca chiamatelo come centrocampista, oppure vista l'amicizia che lega bellini alla Juve, si potrebbe far prestare Higuain o Dybala, o entrambe!


Mandrillo 22 Novembre 2017 17:25

Che disastro, mai peggio di così.
Bartali diceva, tutto sbagliato, tutto da rifare.
Speriamo di trovare qualcuno che si compri la società


Paolo65 22 Novembre 2017 17:40

Chi causa il suo male pianga se stesso riferito alla società , mi spiace per Perez.


PRENESTINO BIANCONERO 22 Novembre 2017 18:17

Quindi PEREZ è stato reintegrato?


senza parole 22 Novembre 2017 18:28

Infortunio sospetto, ma non bisognava mettersi in questa situazione. Il giocatore è a scadenza di contratto, perché dovrebbe rischiare le gambe per chi lo ha trattato come uno straccio fino a ieri? Purtroppo è l'ennesima situazione gestita da dilettanti dal duo Cardinaletti-Giaretta


L' IVA fritta 22 Novembre 2017 18:30

Se serve io sono disponibile per fare la punta centrale


Fullibro 22 Novembre 2017 18:43

È per fortuna che abbiamo oltre a quel fenomeno del preparatore atletico anche quello che previene gli infortuni. Ma che devono fare ancora per essere cacciati...?


cuore bianconero 22 Novembre 2017 19:07

ARPILI si sta rivelando un autentico disastro...
VOGLIO CAPIRE CHI ha consigliato Bellini di prendere I SEGUENTI RISCHI tutti insieme :
1) DUE ALLENATORI INCOGNITE !
2) UNA PREPARAZIONE ATLETICA INNOVATIVA PRATICAMENTE SEMPRE FATTA COL PALLONE DAL PRIMO GIORNO!
3) UNA SQUADRA DI RAGAZZI CON MOLT ESORDIENTI IN SERIE B ED UNA ROSA MOLTO CORTA;
4) METTERE FUORI SQUADRA E FAR ALLENARE A PARTE I GIOCATORI CHE NON RIENTRANO NEL PROGETTO TECNICO (ora che Perez riveniva buono ... non è in condizione perchè non si è mai allenato ed adesso si è fatto pure male) ;
5) FAR GIOCARE FAVILLI CON UN GINOCCHIO MALANDATO A PARMA ;

non ho parole ... voglio sapere CHI HA CONSIGLIATO BELLINI SU TUTTO QUESTO SCEMPIO !!!!


Picchio 78 22 Novembre 2017 20:58

Il presidente è stato consigliato da cardinaletti e dalla voglia ormai certa di vendere il suo giocattolo, dove si è reso conto che non ci capisce niente!!


roberto 22 Novembre 2017 22:18

Non chiamateli dirigenti, ma dilettanti allo sbaraglio per di più presuntuosi e vendicativi . E così che mettono fuori rosa i calciatori per poi doverli giocoforza reintegrare con urgenza e per necessità; all'inizio Bianchi oggi Perez . ..... richiamate pure Cacia e Giorgi . Se ci fossero stati questi ultimi due sicuramente lo spogliatoio sarebbe stato più unito


andrea2 23 Novembre 2017 09:57

"se ci fossero stati questi ultimi due sicuramente lo spogliatoio sarebbe stato più unito" infatti lo scorso anno era un armonia meravigliosa.. Cacia unisce talmente tanto che ogni 2 anni cambia società, tipicamente lasciandosi male.. Va bene le critiche ma che almeno abbiano un minimo d senso logico..


Ascolano doc 23 Novembre 2017 12:27

Andrea2, ma da dove vieni?
Cacia, Giorgi, Perez, nei precedenti due anni, nonostante le squadre non fossero granché, hanno salvato la baracca dalla retrocessione. Mo salvala tu quest'anno senza di loro.
Sai fare solo le solite chiacchiere e una polemica del nulla.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni