Chievo-Ascoli 2-0, Meggiorini e Vignato puniscono un Picchio in difficoltà. Rosso per Petrucci

Redazione Picenotime

20 Ottobre 2019

Chievo ed Ascoli di fronte allo stadio "Bentegodi" nel match valevole per l'ottava giornata d'andata del campionato di Serie B. Bianconeri reduci da due sconfitte consecutive contro Cremonese e Pescara, i gialloblù sono invece imbattuti da 6 turni (2 vittorie e 4 pareggi).

Zanetti punta su Leali in porta e la difesa composta da Laverone, Brosco (oggi capitano), Gravillon e D'Elia. A centrocampo spazio a Gerbo, Petrucci e Padoin con Chajia sulla trequarti a sostegno delle punte Rosseti e Scamacca (inizialmente in panchina Ninkovic ed Ardemagni. Modulo 4-3-1-2 per Marcolini, con Semper in porta e la retroguardia che presenta da destra a sinistra Dickmann, capitan Vaisanen, Cesar e Brivio. A centrocampo ci sono Segre, Obi ed Esposito, con Vignato trequartista alle spalle degli attaccanti Meggiorini e Rodriguez. Sono circa 650 i tifosi bianconeri al "Bentegodi", presente in tribuna anche il patron Pulcinelli. 


Ascoli inizialmente con una sorta di 4-4-2, con Chajia molto largo a sinistra e Gerbo ad agire sulla corsia di destra. Dopo 9 minuti Chievo vicino al gol: Rodriguez si invola sulla destra, assist basso per Vignato che conclude di prima intenzione ostacolato da Gravillon, ottima risposta con il piede di Leali. Al 14' i padroni di casa passano in vantaggio: lancio lungo di Cesar dalla metà campo che supera Gravillon, Meggiorini tutto solo in area stoppa e chiude bene con il mancino sul primo palo (quarto centro in campionato per lui). Continua a premere la squadra di Marcolini, al 19' veloce ripartenza orchestrata da Segre, destro potente rasoterra respinto in tuffo da Leali. Al 23' Gravillon è decisivo nel respingere in spaccata una conclusione temibile in area di Esposito servito da Rodriguez. Il primo giallo del match è per Petrucci a causa di un fallo a centrocampo su Esposito. Al 27' cross basso di Gerbo dalla destra, deviazione sporca di Rosseti, nessun problema per Semper. Al 31' Ascoli molto pericoloso: penetrazione prepotente di Padoin sulla sinistra, assist per Rosseti che in area piccola manca per un soffio il tocco vincente . Al 41' torna protagonista Leali alzando sopra la traversa un'improvvisa incornata di Meggiorini su cross di un brillante Vignato. Nel finale di primo tempo problemi al polso sinistro per Gravillon dopo una scarpata involontaria subita da Rodriguez, il difensore francese prosegue il match con una vistosa fasciatura. 

Ad inizio ripresa Ascoli ad un passo dal pareggio: lancio di Scamacca per Rosseti che arriva tutto solo davanti a Semper ma perde in due occasioni il tempo giusto per calciare nello specchio della porta. Al 49' il Picchio rimane in 10: Petrucci, già ammonito, entra in maniera dura a centrocampo su Meggiorini e Dionisi decide di spedirlo anzitempo sotto la doccia. Zanetti inserisce subito Ninkovic al posto di uno spento Chajia. Al 53' serie di dribbling del neoentrato Ninkovic, destro a giro dal lato corto dell'area, bravo Semper ad alzare il pallone sopra la traversa in tuffo. Al 57' Botta potente dai 30 metri di Rodriguez che non termina troppo distante dal palo alla destra di Leali, azione partita da una palla persa a centrocampo dai bianconeri. Zanetti si gioca tutte le sostituzioni inserendo Ardemagni e Brlek per Scamacca e Rosseti, Marcolini risponde con Garritano per Obi. Al 61' azione insistita del Chievo: prima D'Elia ferma un veloce scambio in area tra Rodriguez e Meggiorini, poi Leali in tuffo salva i suoi su sinistro temibile dal limite di Dickmann. Al 64' Garritano, servito da Rodriguez, riparte a campo aperto e serve Meggiorini che colpisce il palo in posizione però di offside. Il Chievo colleziona corner, ci prova al 72' Segre con una girata in area che però termina debolmente a lato. Al 74' veneti molto pericolosi dopo un contropiede: Segre libera Vignato in area, interno destro che sfiora il palo più lontano. Al minuto 82 Marcolini toglie un applauditissimo Meggiorini, dentro al suo posto il classe 2001 Rovaglia. Subito dopo Leali è strepitoso nel respingere in tuffo una spettacolare mezza rovesciata in area piccola di un brillante Rodriguez. Al minuto 85 corner di Ninkovic dalla destra, spizza Ardemagni sul primo palo, parata sicura di Semper. Nel finale il Chievo chiude il match con Vignato, che supera secco Brosco al limite e con un destro secco fulmina Leali (primo centro in campionato per il fantasista classe 2000). Nel recupero un superbo Leali nega nuovamente la gioia del gol ad un ottimo Rodriguez. Arriva così la quarta sconfitta in campionato per l'Ascoli, la terza consecutiva. La squadra di Zanetti, che non va a segno da 300 minuti, resta a quota 12 punti in classifica in vista del prossimo match interno contro l'Entella (riprenderà domani mattina alle 11 al Picchio Village la preparazione). Il Chievo sale invece a 13 punti dopo il settimo risultato utile di fila. 


TABELLINO E PAGELLE

CHIEVO-ASCOLI 2-0

CHIEVO (4-3-1-2): Semper 6.5; Dickmann 7, Vaisanen 6.5, Cesar 7, Brivio 6.5; Segre 6.5, Obi 6 (59' Garritano 6.5), Esposito 6; Vignato 7; Meggiorini 6.5 (82' Rovagliav sv), Rodriguez 7 (92' Bertagnoli sv). A disposizione: Pavoni, Nardi, Cotali, Leverbe, Frey, Rigione, Pina Nunes, Schafer, Grubac. Allenatore: Marcolini 6.5

ASCOLI (4-3-1-2): Leali 7.5; Laverone 5.5, Brosco 5, Gravillon 5.5, D'Elia 5.5; Gerbo 5.5, Petrucci 5, Padoin 5; Chajia 5 (50' Ninkovic 5.5); Scamacca 5.5 (58' Brlek 5.5), Rosseti 5 (58' Ardemagni 5.5). A disposizione: Lanni, Ferigra, Andreoni, Pucino, Valentini, Troiano, Piccinocchi, Cavion, Matos. Allenatore: Zanetti 5

Arbitro: Dionisi de L'Aquila 6

Reti: 14' Meggiorini, 88' Vignato

Espulso: 49' Petrucci


© Riproduzione riservata

Commenti (90)

Luigi 20 Ottobre 2019 16:59

GRANDEEEE PULCINELLI!!!


cannavina 20 Ottobre 2019 16:59

Che vergogna.....


Mirko 20 Ottobre 2019 17:00

Colpa dei tifosi ....Ps.. .. Grazie leali unico giocatore in campo


Massi 20 Ottobre 2019 17:00

Squadra nettamente sopravvalutata,salvarsi sarà una ennesima impresa....Rosseti voto 3


Abbasso i pesciari 20 Ottobre 2019 17:01

Sarebbe ora di cambiare allenatore .Zanetti=Pertone partenza a razzo poi il buio ,spogliatoio saltato,è mai possibile che ogni anno non becchiamo un allenatore da B esperto che sappia fare gruppo ,io rimpingo Cosmi Forza Ascoli


Enigma 20 Ottobre 2019 17:02

Questa squadra non ha le paxxe oltre ad una identità...qualcuno non giocherebbe neanche in serie C.
Il mister mi sembra in piena confusione...speriamo bene!!!


Manbioli 20 Ottobre 2019 17:03

L’avevo già scritto, regalato il primo tempo agli avversari, una formazione cervellotica dopo 2 settimane di sosta, un altro centrocampo diverso e scarso, regalato l’unico che fa la differenza in panchina nel primo tempo. Mi spiace ma il peggiore è sempre l’allenatore: nessun gioco, ripartenze alla moviola, scelte sbagliate negli uomini e nelle posizioni, speriamo in un nuovo allenatore al più presto


ASCOLI NEL CUORE 20 Ottobre 2019 17:04

Ma questo allenatore proveniente dalla serie C ha capito quale squadra mandare in campo? Gioco zero, ennesima formazione cambiata eppoi.....ancora quello scarso di Rosseti in campo.....Che delusione!!!!! ALTRO CHE PLAYOFF GUARDIAMOCI DIETRO MA CON UN'ALTRO ALLENATORE PERCHÉ QUESTO NON È IN GRADO DI SALVARCI


fabrizio becattini 20 Ottobre 2019 17:05

dopo una bella doccia fredda invece di tornare ad ascoli prendete direzione verona villafranca dove c e l aereoporto e li il primo volo per cagliari
una volta arrivati a cagliari elmas noleggiategli un pullman senza benzina e fatelo spingere a quei signorini che levano sempre il piede fino a carbonia che dista circa 50 km e poi teneteli fino a venerdi nella miniera di carbone di sassu scrittu
vedrete che gli passa la voglia di non giocare a pallone
mi dispiace x quei 700 che sono andati a vedere una schifezza del genere dopo una settimana passata tra tempeste interne inammissibili dove i primi responsabili sono i giocatori


Luchetto 20 Ottobre 2019 17:05

Voglio vedere proprio che si inventano adesso per giustificare una partita scandalosa.....


Toni 20 Ottobre 2019 17:07

Siamo realisti, venivamo da 15 giorni di polemiche dopo la sconfitta interna contro il Pescara, gli episodi accaduti tra i giocatori sono sintomo di spogliatoio in contrasto, il mister non riesce più ad incidere, la squadra ha mollato, pensiamo a fare i punti utili per la salvezza, le cose si stanno mettendo male


PRENESTINO BIANCONERO 20 Ottobre 2019 17:07

Allenatore in confusione. Società lo stesso: non si sanziona un calciatore con la mancata convocazione.
L'obiettivo non può essere diverso da quello di una salvezza migliore dello scorso anno.


Renato psg 20 Ottobre 2019 17:07

Ottocento km per vedere questo scempio.allenatore incompetente che non sa ancora quale può essere l undici titolare continua a fare esperimenti


Artmedia21 20 Ottobre 2019 17:07

No ma non convochiamo pure Da Cruz, facciamo giocare ancora Laverone, d'elia e Rossetti, poi teniamo Ninkovic in panca e andremo molto lontano....
Sinceramente non capisco certe scelte.... In una sessione di calciomercato non abbiamo preso un difensore per la fascia sinistra e non abbiamo venduto gente a cui non andava nemmeno rinnovato il contratto. Ma giocare con gli stessi 11 di inizio campionato con cui avevamo vinto 3 partite su 4 faceva così schifo?!


Luigi 20 Ottobre 2019 17:09

Caro Pulcinelli oltre ad essere un motivatore (parole) bisogna essere persona concreta. Questa sera mi aspetto da Lei che rimuova dall’incarico Zanetti e valuti concretamente un vero allenatore. Ninkovic, Petrucci, D’Elia e Padoin se li porti a Roma..... all’acqua acetosa sta per iniziare un torneo di calcetto. Un consiglio farei una riflessione sul direttore sportivo e si ricordi che le squadre si iniziano a vedere dal mese di ottobre e non le prima partite estive. Buon lavoro Patron


MIMMO 20 Ottobre 2019 17:09

Mi dispiace per LEALI. Merita un’altra squadra, magari in serie A. Mr ZANETTI, sono 3 anni che va in scena oggi le comiche quando Rosseti scende in campo. Adesso basta, non lo vogliamo più vedere fino a Gennaio, poi volendo o nolendo se ne deve andare dove merita. Lontano da Ascoli. Gerbo e Petrucci per cosa li fai scendere in campo? Possibile non hai due giocatori da inserire al posto di questi due vergognosi fantasmi? La primavera sta facendo bene. Non abbiamo altro da perdere, lancia qualche giovane sperando che a Gennaio arrivi qualche rinforzo.


Pippetto 20 Ottobre 2019 17:10

Presidente hai tutte le ragioni a lamentarti delle costanti nostre lamentele, ma è altrettanto evidente che non abbiamo una guida tecnica all’altezza. Mi scusi ma se vuole fare una squadra per salire deve non scommettere su sconosciuti e affidarsi a navigati allenatore famoso per le loro frequenti promozioni


Pippetto 20 Ottobre 2019 17:10

Presidente hai tutte le ragioni a lamentarti delle costanti nostre lamentele, ma è altrettanto evidente che non abbiamo una guida tecnica all’altezza. Mi scusi ma se vuole fare una squadra per salire deve non scommettere su sconosciuti e affidarsi a navigati allenatore famoso per le loro frequenti promozioni


asnkvola 20 Ottobre 2019 17:11

Formazione scandalosa,modulo col trequartista scandaloso e da abbandonare per sempre,fare giocare Rosseti scandaloso,giocare con tre punte con un centrocampo così leggero è un suicidio,abbandonare subito il modulo col trequartista,basta!!!!Ci dominano a centrocampo, on ci fanno toccare palla,squadra sopravvalutata, allenatore sopravvalutato e se non batte l'Entella esonerarlo immediatamente perché sembra anzi senza sembra,sceglie sempre i giocatori sbagliati.


Fullibro 20 Ottobre 2019 17:11

V E R G O G N O S I !!!
È da tanto tempo che mi chiedo: D’Elia è un giocatore o uno spettatore?
Ninkovic non merita nemmeno la panchina, oggi doveva far compagnia a Da Cruz.
Pensiamo a salvarci


Lasciaperde 20 Ottobre 2019 17:12

In questi casi per riprendere in mano la situazione ci vorrebbe un Nefo Sonetti che appendeva i giocatori sugli apoendini dello spogliatoio.... preferisco il gioco antico risolutore alla belle epoque del calcio elegante senza attributi...non vedo amalgama assoluto...squadra da portare in ritiro


LORENZO CAPRO' 20 Ottobre 2019 17:12

NON SO' DA DOVE INIZIARE: 1) UN MISTER INTELLIGENTE NON SI PRIVA MAI DEI CALCIATORI PIÙ FORTI, LI PUNISCE, GLI PARLA MOLTO DURO IN PRIVATO, LI MOTIVA, MA POI LI MANDA IN CAMPO CON LA CERTEZZA CHE GIOCANO PER LUI E GLI FANNO LA DIFFERENZA, INVECE IL NOSTRO FENOMENO VUOLE FARE IL DURO ESCLUDENDOLI, INFATTI IN CAMPO SEGNA LUI O SEGNATE VOI FENOMENI DA TASTIERA. È UNA SETTIMANA CHE DICO CHE È STATO UN ERRORE CLAMOROSO NON FAR GIOCARE DA CRUZ E IL FENOMENO ADDIRITTURA MI TIENE ANCHE FUORI NINKOVIC. 2) SONO 4 MESI CHE STANNO INSIEME ABBIAMO UNO SQUADRONE, NON RIUSCIAMO A FARE DUE PASSAGGI DI FILA. BOH!!! 3) FINISCO NEL DIRE (OGGI CON CERTEZZA) CHE FORSE È STATO UN ERRORE DARE UNA SQUADRA COSÌ FORTE AD UN ALLENATORE INESPERTO. CARO PULCINELLI È VERO CHE I VERI TIFOSI TIFANO A PRESCINDERE, PERÒ ANCHE IO CHE SONO OTTIMISTA, COSTRUTTIVO E RICONOSCENTE, DI QUESTO SCEMPIO (CON UNA SQUADRA COSÌ FORTE) NON NE POSSO PIÙ.


Alessandro 20 Ottobre 2019 17:13

Facciamo ridere fino ad ora le partite vinte erano state frutto di giocate individuali (da Cruz contro trapani e Juve Stabia) il miracolo di lanni contro il Livorno s tempo scaduto, solo contro lo Spezia abbiamo meritato di vincere, il successo a Castellammare è stato un furto, i giocatori si prendono a botte, la sicieta che dice ? Stasera cosa dirà Pulcinelli di lasciare in pace i giocatori? Come mai il presidente Tosti non dice nulla? Cosa è successo?


Picus 20 Ottobre 2019 17:14

Caro Patron comincia a cercare un allenatore di serie B. Anche tu meriti soddisfazioni che questi non ti stanno dando. Come si fa a regalare Ninkovic Ardemagni e Da Cruz ad un avversario che nel 2019 non ha mai vinto in casa. Centrocampo inesistente, condizione atletica penosa, grinta zero (ma giocano contro l'allenatore?). Anche dopo l'inesistente espulsione nessuno ha protestato e anziché moltiplicare l'impegno hanno disonorato la maglia davanti a 700 tifosi che dovrebbero impedire il ritorno ad Ascoli di questa vergognosa compagine. Mettici mano subito come il Brescia lo scorso anno.


obiettivo 20 Ottobre 2019 17:16

al 20 di ottobre non abbiamo ancora una squadra titolare, e tocca ancora vedere Rosseti in campo, addirittura titolare con il n.10 sulle spalle come aggravio.
E vabbè... pure quest'anno si soffre. Siamo abituati.
Forza picchio.


remo 20 Ottobre 2019 17:17

Qualcosa si è rotto ma dobbiamo rimanere uniti, con l'Entella serve una reazione, subito, FAC!


Marco 20 Ottobre 2019 17:19

Gente qua non funziona niente inutile che facciamo finta di non vedere, se ci vogliamo salvare serve una rivoluzuone, via il Direttore generale, il direttore sportivo e l'allenatore, tutti A CASA, ognuno ha i suoi cavalli e continueremo a perdere.
Chiamare subito fabrizio Castori che i giocatori li appende al muro.
Pulcinelli ecco Zanetti il tuo special one


ascoli è stata durissima 20 Ottobre 2019 17:21

L'allenatore non sa che pesci pigliare, in otto partite otto formazioni diverse e non si è visto uno straccio di gioco ma solo giocate di singoli. Situazione spogliatoio gestita malissimo, da Ninkovic l'altra volt a a Da Cruz adesso . La classifica è ancora buona, urge allenatore esperto cosa che Zanetti non è.


Ale0897 20 Ottobre 2019 17:21

Se Padoin Ninkovic Petrucci e D'Elia sono buoni solo per fare le partite di calcetto a Roma, Rosseti è buono solo per sistemare i bagni del Del Duca.
A rovinare lo spogliatoio sono i giocatori scarsi che pretendono di giocare, nonostante non segnano manco da un centimetro dalla porta...


Mario69 20 Ottobre 2019 17:22

dove stanno quelli che parlavano di serie a? Quelli che dicevano di rifare lo stadio per lasuddetta categoria? biata vu c nn capet cosa, i soliti tifosi che si esaltano fuori misura pr tre vittorie consecutive eppure tutte le peripeie passate pensavo avessero insegnato qualcosa nvece nisba....


obiettivo 20 Ottobre 2019 17:27

scusate, questa la riporto:

Piceno time: E' stato utile questo mini ritiro in Veneto?
Mr. Zanetti: "Sì, siamo stati insieme, non è stato un ritiro punitivo, siamo partiti prima perché ci aspettava un viaggio lungo; è stato utile per ricercare la massima concentrazione, ci siamo allenati molto bene in questi due giorni, non vogliamo lasciare nulla al caso, abbiamo curato tutti i dettagli".

Quasi da cabaret.
Se avessi un dipendente così...


Fabio 20 Ottobre 2019 17:27

La squadra è ormai allo sbando divisa al suo interno, con un allenatore non adatto alla panchina dell'Ascoli, un direttore sportivo bravo a comprare incapace a gestire la squadra, patron Pulcinelli basta elogiare chiunque firma un vi tratto qua siamo diventati un circo, l'Ascoli è una squadra di calcio non il cinema, prendere provvedimenti finché siamo in tempo, chiedere scusa ai tifosi presenti a Verona non li meritate


Atlascaruso 20 Ottobre 2019 17:28

No comment! Avete visto il tabellino del resoconto della partita ? Avete visto tiri in porta e possesso palla?? URGE CAMBIO DI ALLENATORE SUBITO ! la squadra ormai si è schierata contro di lui


fabrizio becattini 20 Ottobre 2019 17:29

purtroppo il tempo di mister zanetti ad ascoli è finito uguale anzi identico a tutti gli altri con fischi e lancio di pomodori però fu accolto sempre come tutti gli altri come il nuovo messia
x me è giusto cambiarlo perchè una squadra allo sfascio così ha bisogno di qualcosa di diverso che un coetaneo dico questo con il cuore in mano xchè a me zanetti piace ma non vedo via di uscita se non altre sconfitte con la sua conferma
fabrizio castori potrebbe essere l uomo giusto


Atlascaruso 20 Ottobre 2019 17:29

Ma che CORAGGIO AVETE di criticare Pulcinelli??? VERGOGNATEVI !!


Abbasso i pesciari 20 Ottobre 2019 17:30

spero che questa partita scandalosa faccia riflettere la societá in un immediato cambio di allenatore Forza Ascoli NB per me lo avrei mandato a casa dopo la partita di Cremona


Vinceremo e vinceremo 20 Ottobre 2019 17:33

Un solo grido FORZA PICCHIO SEMPRE...


Giovanni 20 Ottobre 2019 17:39

I giornali che scrivevano lo stadio non va bene per la serie A, ora che scrivono? lodi a determinati giocatori palesemente sponde personali, la realtà è un'altra, anche quando eravamo primi in classifica si percepiva che qualcosa non andava, si vedeva dagli atteggiamenti in campo, la squadra è stata costruita male e il mister non è all'altezza di gestire tutti i giocatori, si mette fuori da Cruz e Ninkovic niente, ognuno pensa per sé e l'Ascoli perde, salvarsi sarà un miracolo


sandrone 20 Ottobre 2019 17:39

L'allenatore ha sbagliato nuovamente formazione iniziale, Pucino, Brlek e Ninko dovevano giocare dall'inizio...


Simone 20 Ottobre 2019 17:43

Pulcinelli vai a Bari e chiedi lo scambio Vivarini - Zanetti
Avete mandato via un allenatore che faceva giocare la squadra a calcio e ci ha salvato 6 giornate in anticipo senza un portiere decente e con Ardemagni infortunato mezzo campionato ma come ci è venuto in mente?


Matteo 20 Ottobre 2019 17:43

Presenti solo per la maglia


domesc 20 Ottobre 2019 17:45

Forse qualche giocatore buono lo abbiamo, ma Zanetti è davvero troppo scarso, non capisce niente di calcio, gli mancano proprio le basi. Inutile andare avanti con questo scempio!!


Andrea 1898 20 Ottobre 2019 17:45

Patron, sarà colpa dei tifosi anche oggi x questo schifo?una società competente ci mette le mani ora e la faccia. Faccia qualcosa x favore che siamo ancora all'inizio .


Dario 20 Ottobre 2019 17:47

Presidente tutti in ritiro fino a prossime vittorie,!


Osservatore 20 Ottobre 2019 17:48

Zanetti è in chiara difficoltà ma non è l'unico problema, esonerarlo non cambierà di molto la situazione se intorno alla squadra manca competenza calcistica.


GIA'54 20 Ottobre 2019 17:49

concordo con Simone.


LUPO BIANCONERO 20 Ottobre 2019 17:49

Non si può prendere un gol cosi. da solo davanti alla porta.
Se cera Da Cruz al posto di Rosseti era 2 a 1 per l'Ascoli.
E LIBERO CASTORI. IL MEGLIO. CHI CONDIVIDE?


Andrea1898 20 Ottobre 2019 17:50

Ce Beppe iachini a spasso. Io lo contatterei prima di subito, cosa ne pensate ragazzi?


Andrea 20 Ottobre 2019 17:51

Ripartiamo da Verona veramente delusi, tutta questa gente per uno spettacolo indecoroso, tutti se la prendono con l'allenatore, ma può essere che in 20 giorni è diventato un brocco? Secondo me c'è altro alla base di queste prestazioni.
Dove sta la società?


the punischer 20 Ottobre 2019 17:52

CAPRO MA QUALE SQUADRA FORTISSIMA
CHI ERA FORTISSIMO SCAMACCA???
2 PARTITE DA TITOLARE HA GIOCATO 2 PALLONI
D'ELIA???? HA 30 ANNI ED è UN EX CALCIATORE (COME LAVERONE)
ROSSETI ???? 2 PARTITE 2 GOL MANGIATI CHE NN SBAGLIAVO NEMMENO IO (CHE SO NEGATO)
DA CRUZ FENOMENO????? SI DA BARACCONE VO GIOCA DA SOLO CONTRO TUTTI A CREMONA E COL PESCARA è FATT RIDE
L'ALLENATORE HA SOPRAVVALUTATO LA SQUADRA


Ramone 20 Ottobre 2019 17:54

Occhio societa' (per società Intendo dirigenti, allenatori e soprattutto giocatori) che i jolly sono finiti.


Enigma 20 Ottobre 2019 17:55

Togliere il 10 dalla schiena di quel tizio!!!
Squadra senza anima!!!
Con Vivarini abbiamo sempre saputo reagire inoltre sapeva prepare le partite anche se il gioco latitava.
ci vuole uno che si faccia risentire e tenga in riga queste fighette sopravvalutate,vedi Castori!!!


Ze 20 Ottobre 2019 17:56

Ciak si cambia, allenatori in giro ce ne sono? Peccato che vivarini si sua accasato


Picenodoc 20 Ottobre 2019 18:01

Vergogna per lo spettacolo indecente!!!!! Squadra rinunciataria fin da subito.
ALLENATORE INADEGUATO!!!!!!!! MA COME SI FA A FAR USCIRE DUE ATTACCANTI E METTERNE UNO SOLO QUANDO DEVI RECUPERARE?


LORENZO CAPRO' 20 Ottobre 2019 18:03

THE PUSCHINER DI CALCIATORI FORTI CE NE SONO TANTI IN SQUADRA, MA QUESTO FENOMENO OGNI SETTIMANA SE NE INVENTA NO UNA, MA TRE, QUATTRO CINQUE È UN INVENTORE DEL CALCIO... CON FROSINONE, CREMONESE E PESCARA HA FATTO DISASTRI A CENTROCAMPO, OGGI LI HA FATTI IN ATTACCO. SONO GIORNI CHE DICO CHE NON POSSIAMO REGALARE DA CRUZ AL CHIEVO E QUESTO GLI REGALA ANCHE NINKOVIC.


Giovanni 1956 20 Ottobre 2019 18:05

E'finita secondo me l'era Zanetti un allenatore che con la squadra 1^in classifica non è riuscito a gestire lo spogliatoio,che è una polveriera proprio perchè non è mai riuscito a dare una identità
alla squadra.non ha mai schierato la stessa formazione lasciando intendere che è in confusione.Da parte sua la società deve interenire e fare chiarezza sul ruolo di TESORO e LOVATO,perchè stanno dando l'impressione di non remare dalla stessa parte.


Paolo65 20 Ottobre 2019 18:06

Personalmente odio gli esoneri che sono sintomo di errori da parte della società Ds e presidente in primis.
Comunque siamo a +5 zona plai aut.
Castori, Cosmi, Pillon.
Salvaguardare la categoria per poi puntare in alto.


Massi 20 Ottobre 2019 18:08

.....subito fuori rosa Rosseti....col 10 sulle spalle....che scempio.....chissà su quelle 2 palle,forse se c'era Da Cruz....ottima scelta metterlo fuori rosa!


Tonino 20 Ottobre 2019 18:10

All'inizio del campionato abbiamo sorpreso gli avversari perché avevamo individualità importanti vogliose di mettersi in mostra, poi ci hanno preso le misure, dato che non sappiamo sviluppare gioco in mezzo al campo una volta bloccate le incursioni di da Cruz e Ninkovic siamo spariti sempre dal campo, ora addirittura non giocano e siamo scandalosi, il nervosismo dei giocatori e le risse tra loro sono figlie di una squadra costruita male con troppi doppioni, le squadre forti hanno un titolare e una riserva e una dirigenza capace


Giuseppe da cagliari 20 Ottobre 2019 18:11

BECCATINI DOMANI MATTINA LI FACCIO RIPARTIRE CON ME E LI SEQUO COME HAI SPECIFICATO TU.. Più che deluso sono amareggiato, ho rivisto le stesse cose dell'anno scorso scarsa lucidità ed errori dei singoli micidiali per soccombere. Cmq dispiace ma i tifosi non c'entrano, perciò facciamo cerchio ed andiamo avanti. Sempre forza picchio.


Amedeo 20 Ottobre 2019 18:11

Caro pulcinelli anche oggi i tifosi con le loro misere polemiche hanno fatto perdere la squadra.......ma per favore io la stimo ma altrettanto inizio a pensare che lei e' digiuno di calcio ci sono calciatori che hanno rovinato lo spogliatoio , e Zanetti che non e' in grado di gestire una squadra di serie B , mi dia retta scenda negli spogliatoi batta i pugni sul tavolo e metta i calciatori davanti alle loro responsabilita' , e cercare di fare bene quello per cui sono profumatamente pagati , cercando di battere l' Entella altrimenti sara' crisi nerissima , sempre forza ascoli


Picenodoc 20 Ottobre 2019 18:14

CI VUOLE QUALCHE ALLENATORE DI POLSO CHE MOTIVI I GIOCATORI.
IACHINI O CASTORI


Giulio 20 Ottobre 2019 18:17

La verità, è che il nostro patron, ci ha illuso con i suoi messaggi social, parole parole parole...Giuliano ti prego tu che hai veramente a cuore la squadra riprendi in mano la situazione


Luca (AP) 20 Ottobre 2019 18:20

Ragazzi, tutti, vi invito a non trasformare l’amarezza in messa in croce di chiunque. Ci vuole equilibrio fuori con dentro al campo e questo non lo abbiamo ne noi ed evidentemente neppure la squadra.


asnkvola 20 Ottobre 2019 18:20

Soluzione Abascal,semplice ed economica.


Ale0897 20 Ottobre 2019 18:21

Quante occasioni date a Rosseti di
esplodere tante e ancora non si è visto niente MATOS oggi avrebbe fatto meglio MA LA COLPA NON È DI ZANETTI
Da Cruz è nella parte alta della classifica marcatori da quanto tempo non ne vedevamo uno dell'Ascoli???
Quanti giocatori litigano tra di loro eppure la squadra vince??
Evidentemente non c'è rispetto per questa maglia perché le qualità non mancano


Gigi68 20 Ottobre 2019 18:23

Io prenderei IACHINI..la società ha speso tanto...un ultimo sforzo..fac


Giovanni 20 Ottobre 2019 18:23

Patron mi spiega cosa ha visto in Zanetti? Tutti ad Ascoli sanno che è stata una sua scelta senza approvazione della società


Jeannette 20 Ottobre 2019 18:23

in un modo o nell'altro Zanetti se ne deve andare, non è all'altezza.


MIMMO 20 Ottobre 2019 18:37

Molti di quelli che scrivono sono vergognosi più di Rosseti. Già vogliono esonerare Zanetti. Mi sembrate tutti Zamparini che ha cambiato più allenatori che giocatori. Addirittura tirano fuori ancora Vivarini. Cosa può fare il Mister se è costretto a schierare Gerbo, 30 anni, giunto a fine carriera con un passato anonimo e Petrucci, altro fenomeno pescato dal calcio Turco di altissimo livello. Dopo le sfuriate a inizio campionato con le ultime della classe ora l’Ascoli sta affrontando le medio-alte classifica ed il parco giocatori dimostra il loro valore reale. Escluso il sorprendente rendimento di Leali il resto è materiale mediocre. In fin dei conti quanti soldi ha investito la società sul mercato? Lasciamo stare per ora i sogni di gloria e pensiamo a non scivolare ancora più in basso senza cambiare formazione ogni partita ma facendo giocare solo chi merita. Tesoro, invece di punire Da Cruz, vorrei che avessi il coraggio di lasciare da subito a casa Rosseti. Fa meno rabbia pagargli lo stipendio e non vederlo in giro.


C'è solo un Presidente!!! 20 Ottobre 2019 18:38

Se non c'era Leali era un 5-0 meritato...
Un gioco rinunciatario e senza un tiro un porta...e poi i "signori" erano in ritiro da Giovedi...
E' una mancanza di rispetto per i tifosi che spendono tempo e denaro..occhio...


Maurizio 20 Ottobre 2019 18:38

L'allenatore si può cambiare, ma poi se i dirigenti non sono capaci tutto rimane uguale quale sarebbe la funzione di lovato se non sa che succede nello spogliatoio? Come mai tesoro è spesso lontano dalla squadra?
Zanetti è stato lasciato solo, le lacune sono anche in società
Serve chiarezza le voci girano e spesso fondate. La scollatura sta in società e speriamo che si chiariscano per poi trasmettere il giusto segnale alla squadra
Presidente Tosti confidiamo mea tua saggezza poche chiacchiere e tanto amore per il picchio ripre di in mano le cose così finisce male
Al patron Pulcinelli un consiglio non faccia l'errore del suo predecessore, affidarsi a degli incapaci e isolare tosti porta alla fine della società


Albardialbissola 20 Ottobre 2019 18:41

Partita brutta veramente
Siamo entrati goffi lenti e spaventati...ma davanti c era anche il Chievo
Forza mister...urge reazione con l entella


PRENESTINO BIANCONERO 20 Ottobre 2019 18:42

A Cremona ci ha battuto una squadra che gioca un calcio provinciale. Il Pescara ci rifilato due gol adottando una filosofia di gioco che il sapiente Mister Zanetti non apprezza. Il Chievo, invece, ci ha battuto . . .
Non vedo l'ora di ascoltare le dichiarazioni del Mister.


luigi 60 20 Ottobre 2019 18:43

Ma che partita avete visto, colpa delk'allenatore? il primo tempo si camminava e loro cirrevano poi ninkovic ma lasciamo perdere perde palla e non rincorre l'avversario e se lo fa commette fallo ma dai. rossetti che sbaglia un gol fatto colpa dell' allenatore? questi sembrano che non giocano insieme fa una vita troppi errori e sempre in ritardo sul pallone padoin non fa parte della sauadra sembra un'estraneo qui ci vuole rimettere il centrocampo di anno scorso e non mettiamo in croce l'allenatore ma i calciatori che camnunano mentre gli altri cirronooooo!!!!!!


fabrizio becattini 20 Ottobre 2019 18:48

amico giuseppe da cagliari se lo meriterebbero proprio gli passerebbe la voglia di fare gli aperitivi e le passeggiate all oasi
o programmarsi il prossimo tatuaggio da mostrare alla televisione
se si vince e si suda ci si puo permettere tutto
se si perde senza onore e con svogliatezza bene andare in miniera anche se tanto non gli importa niente perchè nella peggiore delle ipotesi cambiano squadra ed amen
naturalmente all interno del gruppo qualche giocatore serio c è ma passa inosservato visto la pochezza oggi e delle ultime prestazioni


Silvio 20 Ottobre 2019 19:00

L arbitro si è “ inventato” L espulsione di Petrucci ... vergognoso


Manbioli 20 Ottobre 2019 19:15

Scusa Mimmo, ti ricordo primo che qui ognuno può esprimere il proprio pensiero E non occorre dargli del vergognosi, secondo la squadra la fa il mister e quindi non è obbligato a mettere nessuno come tu dici ne Gerbo ne Petrucci. Zanetti Continua a cambiare formazione, sbagliatissimo, e mette giocatori in posizioni sbagliate ( non sto a elencarti gli errori evidenti a tutti). Continua a attuare un modulo sbagliato, non da un gioco e una fisionomia alla squadra, nessuno gioca tranquillo dato il continuo cambiare, infine regala qualità agli avversari. Nonostante qualcuno continui ad insistere su ninkovic, questo é un giocatore di qualità attorno al quale costruire la squadra e non obbligarlo a pressing e recuperi , lo stesso vale per gli altri di qualità ( da cruz. Scamacca. Padoin. Brlek forse se ce lo fa vedere)
Questi devono giocare a prescindere
Gli altri possono ruotare, ma una fisionomia e dei titolari sono la base di una squadra.
Poi se me lo consentite, un 352 sarebbe meglio di questo 4312
Luigi60 non sono assolutamente d'accordo con te per tutto quello che ho scritto ora


Manbioli 20 Ottobre 2019 19:16

Bravo capro'
Stasera mi trovi d'accordo


Che figura 20 Ottobre 2019 19:45

Subito Castori. Da Cruz non si può lasciare e casa. Petrucci??? Rosseti bo. ..... Oggi anche Brosco???? Delia....


LOLLO57 20 Ottobre 2019 19:49

Stesso commento di tutte le partite precedenti: inutile parlare di singoli (bisognava far giocare questo togliere quell'altro) ed altre cavolate di questo genere. Se non hai un gioco, se non hai schemi, se la palla non gira con fluidità se i giocatori in campo non sanno quello che debbono fare, chiunque giochi rimedia figuracce. Ormai siamo abbastanza avanti per dire che questo proprio non capisce su cosa deve lavorare al campo durante la settimana. Il gioco è lentissimo. Il portatore di palla alza la testa e nessun compagno si propone per ricevere palla. Sono cose che si preparano al campo di allenamento. Evidentemente per Zanetti tutto questo non serve. Quando eravamo primi in classifica scrissi che giocando individualmente e senza schemi, di gol ne avremmo fatti pochini. Che senza gioco non si va da nessuna parte. Eccoci arrivati a bomba. Pensavo che Zanetti stesse lavorando su questi aspetti. Invece a questo punto è chiaro che non farà nulla per migliorare il gioco. I giocatori quando avvertono di non essere guidati in maniera adeguata scaricano l'allenatore. In questo caso è più che giusto. Chi ha giocato a calcio sa che vuol dire andare in campo senza idee chiare perché il mister non te le ha chiarite. Non c'è tempo da perdere. Sostituzione. La squadra è buona. Se non si perde tempo nessun obbiettivo è ancora precluso.


popolo della piazza 20 Ottobre 2019 19:55

non sai da dove iniziare capro'? te lo dico io ,inizia con non commentare uno sport dove da sempre ti sei dimostrato incompetente,la squadra piu' forte della serie b con i due giocatori ninkovic e da cruz piu' forti della categoria,queste sono le ultime due perle di saggezza, sul resto meglio sorvolare


Trieste Bianconera 20 Ottobre 2019 19:59

Dopo aver visto le ultime prestazioni verrebbe da dire ai giocatori di creare un fondo cassa e rimborsare i nostri tifosi che a Cremona e a Verona hanno speso i loro sudati soldi per sostenere questo gruppo in cui possiamo salvare solo Lanni e Leali. A questo proposito ringraziamo i nostri 2 super portieri che da soli hanno tenuto in piedi la baracca. In mezzo al campo c'è un buco anzi una voragine che anche un cieco vedrebbe. Ormai ognuno va per conto proprio e molti giocatori camminano in campo. Senza Leali oggi avremmo rivissuto la partita di Lecce ma non è pensabile che lui ogni domenica ci salvi da 7-8 occasioni gol. Molti si accaniscono sull'allenatore che di sicuro è troppo giovane e impreparato per questa categoria ma bisogna anche guardare all'insieme del gruppo che sembrava di buona qualità ma che via via ha mostrato cali di forza fisica, sempre minore grinta e presunzione di essere dei campioni da parte di molti giocatori. Ora la situazione è diventata purtroppo molto difficile e forse l'unica cosa che potrebbe dare una svolta è il cambio dell'allenatore. Castori ha esperienza conosce bene il nostro ambiente e sarebbe la scelta numero uno. Ammesso che ciò avvenga temo che non basterà. Per quanto visto sinora siamo da media bassa classifica e in fondo tutti stanno tirando fuori i denti e la classifica è corta. Oltre alla confusione messa in campo da Zanetti c'è da dire che molti giocatori sembrano alla frutta (e siamo a inizio stagione). Oggi un ragazzino fenomenale Vignali sembrava Maradona e nessuno di nessuno dei nostri ha pensato di marcarlo stretto in prima battuta e insieme a Rodriguez ci hanno dato una lezione di calcio. Un abbraccio ai nostri amici presenti sugli spalti al Bentegodi e di nuovo un grazie speciale a super Leali che ci ha evitato la goleada. Sempre e dovunque Forza Ascoli


Paolo65 20 Ottobre 2019 20:51

Giocatori e allenatore sotto accusa giustamente, ma TESORO è il DS e deve metterci la faccia.
LORENZO CAPRÒ, smettila di dire che siamo uno squadrone.


Amedeo 20 Ottobre 2019 20:58

Lollo 57 e Trieste bianconera ( che saluto caramente ) hanno centrato il problema unico dell' Ascoli , l' ultimo problema tra' gravillon e da Cruz non ha fatto altro che evidenziare problemi che gia' erano sorti da alcune settimane , Zanetti pur bravissima persona non e' in grado di reggere le redini della squadra e purtroppo i giocatori ( veri e unici colpevoli) lo hanno capito creando una sorta di anarchia dentro lo spogliatoio , da qui' l' importanza che intervenga ( anche duramente ) pulcinelli , altrimenti la situazione e' destinata ad incancrenirsi , ora guardiamo avanti e cerchiamo di vincere con l' Entella .....
Forza ASCOLI CALCIO 1898


GIA'54 20 Ottobre 2019 23:48

MIMMO:
" Cosa può fare il Mister se è costretto a schierare Gerbo, 30 anni, giunto a fine carriera (??????) con un passato anonimo e Petrucci, altro fenomeno pescato dal calcio Turco di altissimo livello. Dopo le sfuriate a inizio campionato con le ultime della classe ora l’Ascoli sta affrontando le medio-alte classifica ed il parco giocatori dimostra il loro valore reale. Escluso il sorprendente rendimento di Leali il resto è materiale mediocre.(??????) In fin dei conti quanti soldi ha investito la società sul mercato? (????????) Lasciamo stare per ora i sogni di gloria e pensiamo a non scivolare ancora più in basso senza cambiare formazione ogni partita ma facendo giocare solo chi merita.(??????) Molti di quelli che scrivono sono vergognosi più di Rosseti. Già vogliono esonerare Zanetti. Mi sembrate tutti Zamparini che ha cambiato più allenatori che giocatori. Addirittura tirano fuori ancora Vivarini

Tu pensa l'anno scorso come stavamo messi.....eppure verso Vivarini sempre critiche......
AAAAA... CERCASI GIOCO....SCHEMI.... TATTICHE......MOVIMENTI SENZA PALLA..... GESTIONE CAMBI....mo te li compra nel mercato riparatore....


LOLLO57 21 Ottobre 2019 00:23

Gia 54
A prescindere dalle considerazioni sui singoli giocatori se un allenatore è bravo la sua mano si vede comunque. In questo caso è chiaro che i giocatori sono spaesati, non sanno bene cosa fare in campo. Insomma le responsabilità dell'allenatore sono evidenti. Soprattutto il mister non sembra consapevole di questa necessità di lavorare sul gioco. Continua a parlare di problemi mentali dei giocatori.ma questi se c i sono è perché i giocatori sentono di non avere una guida sicura di cui potersi fidare.


MIMMO 21 Ottobre 2019 00:57

Ciao LOLLO57. Un cordiale saluto. È giusto ciò che hai scritto sui giocatori che possono dubitare delle capacità dell’allenatore però vorrei farti notare che le 3 sconfitte consecutive sono arrivate quando eravamo prima in classifica, con 3 gol di media a partita, la stampa nazionale e le tv che parlavano di una squadra fenomenale, il clima dei tifosi al massimo. Con queste condizioni favorevoli come potevano i giocatori perdere la fiducia e buttare all’aria 3 partite consecutive? C’è sicuramente dell’altro. Ninkovic a Cremona e Da Cruz in allenamento sono forse il campanello d’allarme che non è la fiducia ma che qualcosa si è rotto.


GIA'54 21 Ottobre 2019 02:06

LOLLO57 siamo pienamente d'accordo e come tu ben sai la sicurezza nei calciatori si accresce in campo quando ci sono le basi, a prescindere dal risultato. Noi siamo spesso dominati è questo che mentalmente ci affloscia.


Roberto 21 Ottobre 2019 23:45

Senza parole.....che tifoseria ....la migliore delle Marche....non ci sono paragoni......sempre così ovunque....


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni