01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Sport
  • Ciclismo
  • Ciclocross, a Piane di Rapagnano tanto fango al Trofeo Poly Flub-Memorial Silvio Benignetti

Ciclocross, a Piane di Rapagnano tanto fango al Trofeo Poly Flub-Memorial Silvio Benignetti

di Redazione Picenotime

martedì 14 dicembre 2021

Successo sia organizzativo che tecnico a Piane di Rapagnano evidenziato dal Trofeo Poly Flub-Memorial Silvio Benignetti nel contesto dell’Adriatico Cross Tour 2021-2022.

In grande evidenza i ciclocrossisti (oltre 160) da più zone del Centro-Nord Italia, messi a dura prova non solo dalle temperature rigide ma dal fango e dalle pozzanghere che hanno dato maggiore risalto alla manifestazione organizzata dall’Abitacolo Sport Club, oltre al caratteristico percorso a forma di anfiteatro che ha consentito alla gente di poter seguire ogni momento di gara da diverse angolazioni.

Come consuetudine ed anche nelle passate edizioni, tranne quella del 2020 non disputata a causa della pandemia, ha avuto il suo spazio il Gioco Ciclismo a carattere promozionale, dove alcuni baby bikers si sono divertiti a suon di pedalate in contemporanea alle pedalate dei grandi.

Tra categorie agonistiche e giovanili, in ottima evidenza Cristian Vargas (Velo Club Cattolica), Mattia Romanelli (OP Bike), Marco Grifone (Pedale Teate), Alessio Belfiori (Pedale Chiaravallese), Nicolas Bianchi (Superbike Bravi Platforms Team) e Davide Verna (Pedale Teate) tra i G6 uomini, Asia Vanuzzo (USC Castel Bolognese) tra le G6 donne, Stefano Cavalli (Velo Club Cattolica), Teo Lancioni (Pedale Chiaravallese), Cristian Manoni (Team Cingolani), Lorenzo Iaconeta (Superbike Bravi Platforms Team) e Mirko Sgherri (Alma Juventus Fano) tra gli esordienti uomini, Elisa Corradetti (Pedale Rossoblu Picenum), Emma Vanuzzo (Bicifestival), Rebecca Fiscarelli (Cicli Fiorin Cycling Team), Eva Zandri (Bicifestival) e Margot Buldrini (Bicifestival) tra le esordienti donne, Giacomo Sgherri (Alma Juventus Fano), Pietro Tintoni (Eurobike Riccione), Fabio Del Medico (GS Borgonuovo), Matteo Tullio (Pedale Teate) e Alex Cecconi (Pedale Chiaravallese) tra gli allievi uomini, Sofia Bartomeoli (Superbike Bravi Platforms Team) tra le allieve donne, Teodoro Torresi (Bici Adventure Team), Diego Pacifici (Bici Adventure Team), Filippo Del Coco (Functional Fit), Orazio Lissio (Gruppo Ciclistico Matelica) e Massimiliano Liverotti (Bici Adventure Team) tra gli juniores uomini, Alessio Agostinelli (Ktm - Protek - Elettrosystem), Lorenzo Cionna (Team Cingolani), Pietro Pavoni (Team Co.Bo Pavoni), Matteo Laloni (Aran Cucine Vejus) e Matteo Gambuti (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano) tra gli open uomini, Giorgia Simoni (Born To Win-G20 Boiler Parts-Ambedo), Alice Verri (Polisportiva Molinella) e Giulia Giorgio (Bicifestival) tra le open donne,

Tra i rappresentanti delle categorie amatoriali da registrare le ottime performances di Sara Mazzorana (Bike Therapy Asd), Marika Passeri (Bike Lab - Team Astolfi) e Mery Guerrini (Team Co.Bo Pavoni) tra le master donne, Antonio Macculi (Team Cingolani), Andrea Ubaldini (Velo Club Cattolica) e Denian Luku (Hair Gallery Cycling Team) tra gli élite sport, Walter Funari (Extreme Bike Team), Demis Corvatta (Team Cingolani) e Mattia Proietti (Velo Club Racing Assisi Bastia) tra i master 1, Emanuele Serrani (Pedale Aguglianese), Daniele Pallini (Team Go Fast) e Alessandro Delsere (Team Co.Bo Pavoni) tra i master 2, Fabrizio Iaconi (Bike Racing Team), Daniele Moretti (Asd Velo Club Racing Assisi Bastia) e Gianluca Censi (Abitacolo Sport Club) tra i master 3, Emanuele Ciarletti (UC Petrignano), Giovanni Filippo Raimondi (Team Co.Bo Pavoni) e Alberto Laloni (Abitacolo Sport Club) tra i master 4, Massimo Viozzi (New Mario Pupilli), Mauro Mercuri (Extreme Bike Team) e Federico Talozzi (I Mufloni) tra i master 5, Luigino D'Ambrosio (Rampiclub Val Vibrata), Alessio Olivi (Team Cingolani) e Carlo Tudico (Pro Life No Doping Team) tra i master 6, Paolo Pirani (New Mario Pupilli), Sergio Micucci (Gruppo Ciclistico Matelica) e Giampiero Belletti (Adria & Sibilla) tra i master 7, Franco Di Vita (Team Harebike), Graziano Malatesta (Team Go Fast) e Carlo Donnini (Team Harebike) tra i master 8.

Elisabetta Ceroni, sindaco di Rapagnano: “Un successo che ci aspettavamo, un sincero ringraziamento all’Abitacolo Sport Club di Rosauro Paoloni per l’impegno verso questa attività che ci permette di far conoscere il nostro territorio ad un pubblico più vasto. Un evento che ha ricordato nel miglior modo il compianto avvocato Silvio Benignetti che lo ricordiamo con molto affetto. Grazie a lui, Rapagnano vanta una delle società ciclistiche più antiche di tutta la regione Marche e queste manifestazioni fanno capire quanto il territorio sia profondamente legato al ciclismo e alle nostre tradizioni”.

Matteo Properzi, assessore allo sport di Rapagnano: “Dobbiamo ringraziare chi dedica il proprio tempo per organizzare in pieno spirito di volontariato. Complimenti a tutto lo staff dell’Abitacolo Sport Club e ai partecipanti che sono stati gli eroi del fango nella nostra Rapagnano. Questo evento fa da traino alla recente apertura del nuovo bike park, una struttura in sicurezza che permette ai bambini di cimentarsi nel mondo delle due ruote giornalmente”.

Massimo Romanelli, vice presidente vicario della Federciclismo Marche: “Sul successo dell’evento non avevamo dubbi perché l'organizzazione dell’Abitacolo Sport Club rappresenta una garanzia ed è molto rodata ormai da diversi anni. La partecipazione è stata più che buona nonostante diverse concomitanze a livello nazionale. Questo vuol dire che l’Adriatico Cross Tour è un circuito che non teme confronti e continua a fare gola alle tante società che provengono da fuori regione”.

Rosauro Paoloni, presidente del comitato organizzatore in seno all’Abitacolo Sport Club: “Grazie a tutti gli atleti che hanno aderito a questa edizione del Trofeo Poly Flub, nonostante le pessime condizioni atmosferiche del giorno prima. Ringraziamo l’amministrazione comunale di Rapagnano e i nostri affezionati sponsor Abitacolo Interni, Begal, Frollà, TSM Italy, Gordon, TM stampaggio materie plastiche, KeraKoll, Rosauro Carlacchiani Rappresentanze, Papa Nicola Edilizia Stradale, TEC Impianti, Generali Assicurazioni, Calzaturificio La Trento e Flub. Oltre alla gara dei grandi, la nostra intenzione era quella di far divertire i bambini con la manifestazione promozionale e questo obiettivo è stato raggiunto ancora una volta. Da poco abbiamo ampliato le iniziative del nostro gruppo sportivo grazie alla nascita del bike park, una scuola di mountain bike per bambini e giovani che vogliamo valorizzare, oltre alla nostra tradizionale gara di ciclocross che riproporremo fra un anno”.

CLICCA QUI PER CLASSIFICHE COMPLETE


Credit fotografico Bruno Di Fabio

Credit fotografico Bruno Di Fabio

© Riproduzione riservata

Commenti