01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • News
  • Vescovo Ascoli dall'alba ad Arquata: ''Qualcosa di impressionante come ad Onna''

Vescovo Ascoli dall'alba ad Arquata: ''Qualcosa di impressionante come ad Onna''

di Redazione Picenotime

mercoledì 24 agosto 2016

Il Vescovo di Ascoli Piceno Mons. Giovanni D'Ercole è dalle 4:30 di stamane ad Arquata del Tronto, uno dei centri dell'entroterra marchigiano-laziale più colpito dalla scossa di terremoto magnitudo 6.0 delle ore 3:36 con epicentro ad Accumoli, in provincia di Rieti.  

"E' qualcosa di impressionante - ha dichiarato Mons. D'Ercole in collegamento telefonico con il programma Rai 'Uno Mattina Speciale Estate' -. Ho trovato gente disperata, polvere e calcinacci dappertutto. Quando si è fatto giorno ci siamo resi conti che la città di Arquata era distrutta, lo stesso scenario che avevo già vissuto ad Onna nel 2009. Purtroppo cresce il numero dei morti, spero che si possa fermare il prima possibile. Poco fa abbiamo avuto una riunione di coordinamento e ci siamo divisi i compiti, l'esperienza de L'Aquila mi insegna che in queste situazioni tutti devono sapere nello specifico cosa fare. Abbiamo allestito un ospedale da campo e stiamo allestendo una tendopoli. Si lavora anche per il trasporto dei feriti e degli ammalati e per la ricollocazione e il riconoscimento dei morti. Abbiamo messo a disposizione la Cappella della camera mortuaria all'Ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno".




Mons. Giovanni D'Ercole

Mons. Giovanni D'Ercole

© Riproduzione riservata

Commenti