01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • News
  • Ascoli Piceno, presentato 'Sport per la terza età'. Stallone: “Progetto di grande valore sportivo e sociale”

Ascoli Piceno, presentato 'Sport per la terza età'. Stallone: “Progetto di grande valore sportivo e sociale”

di Redazione Picenotime

mercoledì 17 novembre 2021

Sport e benessere fisico gratuitamente per gli over 65. È stato presentato stamattina presso la Sala De Carolis-Ferri di Palazzo dell'Arengo l'ambizioso e lodevole progetto portato avanti dall'amministrazione comunale. Un'iniziativa sviluppata da alcuni professionisti del settore di caratura nazionale come Nazzareno Salvatori e Nicola Silvaggi grazie al prezioso supporto del sindaco Marco Fioravanti, nonché degli assessori Nico Stallone e Massimiliano Brugni.

''Porto i saluti del sindaco che è stato uno dei promotori di questa iniziativa – ha commentato l'assessore allo sport Nico Stallone -. Lui ha sposato questa causa fin da subito. Oggi non è un caso che di fianco a me ci sia Brugni perché insieme abbiamo voluto unire le forze per una nicchia trasversale che riguarda sport e sociale. Questo attraverso delle iniziative che coinvolgeranno entrambi gli ambiti e rivolte a persone over 65. Per la prima volta ci siamo dati l’obiettivo che la prossima primavera, oltre a fare le Ascolimpiadi, allestiremo anche le Ascoli Paralimpiadi. Quello che presentiamo stamattina è un progetto di grande valore sociale e sportivo. Questa città nell’ambito sportivo ha delle eccellenze. Lo scorso anno nella giornata dedicata a Vittori mi sono reso conto che nelle altre zone d’Italia c’e una certa riverenza. Oggettivamente abbiamo delle cose in più degli altri. Anche questo può essere un progetto rivoluzionario per la città. Un progetto di alta professionalità che si svilupperà nello spazio della palestra dell'Officina dello Sport, ma che riguarderà anche spazi all'aperto circostanti. Inizieremo come primo passo a Monticelli ma la possibilità di aderire riguarderà l'intera cittadinanza. Il primo passo sarà qui ma poi la porteremo anche in tutti gli altri quartieri della città dove ci sono dei parchi adatti. Parliamo di un grande progetto che si sviluppa step by step''.

Sulla stessa lunghezza d'onda anche l'assessore alle politiche sociali Massimiliano Brugni: ''Condivido tutto ciò che ha detto Nico – ha sostenuto -. Questo è un progetto pilota che riguarda l'attività fisica over 65. L’amministrazione sta spingendo in questa direzione perché la popolazione in città di questa fascia d'età sta crescendo a causa delle poche nascite. Vogliamo cercare di dare quanti più servizi possibili. Gli over 65 rappresentano la spina dorsale della nostra società. Fare attività fisica e farla con professionisti del settore significa evitare che molte persone abbiano problemi di salute. Ciò si traduce anche nel risparmio di servizi sanitari. Vorremmo allargare l'iniziativa il più possibile a tutto il nostro territorio. Con lo sport riusciremo a dare una mano alle fasce di persone più fragili''.

Nazzareno Salvatori, direttore tecnico Officina dello Sport ed ex preparatore atletico di Serie A: ''A livello nazionale ed europeo esiste già un progetto enorme che si sta sviluppando. Si parla di invecchiamento di successo perché le persone al di sopra dei 65 anni sono quelle che rivestono maggior importanza a livello numerico all'interno della popolazione del nostro Paese. Il primo passo di questo progetto pilota sarà quello di fare uno screening degli over che verranno a partecipare con apposite valutazioni scientifiche che poi seguiranno. La valutazione ci consentirà di capire se questa attività ha prodotto risultati. A seguire pensiamo di favorire un'attività fisica sana all’aperto nei vari parchi della città. Il progetto parte oggi e lo pubblicizzeremo via social. Le attività si svolgeranno presso la nostra palestra nella struttura dell'Officina dello Sport. Non ci saranno sessioni di massa, ma gruppetti di massimo 4-5 persone alla volta suddivise in base a delle fasce d’età. Questa iniziativa potrebbe inoltre riuscire a dare lavoro anche a nuovi giovani laureati. Andremo di pari passo al progetto Palestre Sicure già in atto a livello nazionale e che la regione Marche si sta preparando ad attuare''.

Etta Cesari, presidente Asd Picchiorunning: ''La cosa che più ci è piaciuta è quella riguardante le persone che facendo sport possono migliorare il benessere fisico e la propria salute. Molti dei miei successi sono arrivati grazie all’Officina dello Sport che ringrazio. Loro sono in grado di portare una persona alla sua totale concretezza e benessere, fino a sentirsi quasi atleti''.

Nicola Silvaggi, coordinatore scientifico Officina dello Sport ed ex direttore tecnico Fidal: ''La nostra vita è contraddistinta di due fasi. La crescita della condizione fisica che si ottiene fino ai 30 anche senza fare attività fisica. dove diventiamo sempre più efficaci anche senza fare sport. Poi si ha una fase in cui si mantiene la propria forma e infine c'è una fase di di decadimento. La sarcopenia è la cosiddetta perdita di massa muscolare. Dopo i 60 anni la fase di decadimento è più accentuata. Non possiamo evitare l’invecchiamento, ma possiamo contrastare questo decadimento. Questo ci fa capire quanto l’attività fisica sia importante. Fare sport ci evita di ricorrere al dottore, a cure e spese sanitarie''.


© Riproduzione riservata

Commenti