01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • News
  • Ascoli Piceno: Festa della Repubblica, cerimonia presso Monumento ai Caduti e consegna attestati di merito in Questura

Ascoli Piceno: Festa della Repubblica, cerimonia presso Monumento ai Caduti e consegna attestati di merito in Questura

di Redazione Picenotime

mercoledì 02 giugno 2021

"Tanti auguri Italia, tanti auguri alla nostra Repubblica! Una cerimonia in toni minori, a causa delle restrizioni in vigore, ma forse per questo ancor più toccante ed emozionante. Di fronte alle difficoltà, restiamo ancora più uniti.  Nel nostro tricolore. Nei valori fondanti della Repubblica Italiana, di cui festeggiamo il 75° anniversario. Buon 2 Giugno a tutti voi". Con queste parole via social il sindaco di Ascoli Piceno Marco Fioravanti ha voluto celebrare la Festa della Repubblica dopo la cerimonia tenuta stamane presso il Monumento ai Caduti situato in Piazza Roma. Dopo il solenne alzabandiera, accompagnato dall’esecuzione dell’inno nazionale cantato da Ilaria Roscioli, c'è stata la deposizione di una corona di alloro e la lettura del messaggio del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Presenti, oltre al primo cittadino, il nuovo prefetto Carlo De Rogatis, il presidente della Provincia di Ascoli Sergio Fabiani ed i massimi esponenti delle forze dell'ordine.

Sempre nella mattinata odierna, il prefetto Carlo De Rogatis, il sindaco Marco Fioravanti ed il questore Alessio Cesareo hanno proceduto in Questura alla premiazione del personale della Polizia di Stato che si è contraddistinto in particolari interventi di soccorso pubblico e in operazioni di polizia giudiziaria nonché alla consegna della Medaglia di Commiato al personale in quiescenza. La celebrazione è iniziata con la deposizione di una corona di alloro davanti al monumento ai Caduti della Polizia di Stato e la benedizione ad opera del Cappellano della Polizia di Stato Mons. Adam Baranski. Si è poi proceduto alla consegna dei seguenti attestati di merito:

Encomio:

All’Ispettore Superiore della Polizia di Stato Remo Cinaglia;

Al Vice Ispettore della Polizia di Stato Angelo De Chiara;

Al Vice Ispettore della Polizia di Stato Giorgio Tosi;

Al Vice Sovrintendente della Polizia di Stato Walter Di Matteo;

All’Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato Mauro Di Carmine;

All’Assistente Capo della Polizia di Stato Fabio Iannello;

con la seguente motivazione

Evidenziando elevate capacità professionali ed operative, collaboravano a vario titolo ad un’attività di soccorso pubblico in favore della popolazione residente nella provincia ascolana, in occasione della eccezionale precipitazione nevosa occorsa in concomitanza con diverse scosse telluriche di fortissima intensità.”



© Riproduzione riservata

Commenti