01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • News
  • Coronavirus Marche, resta stabile il numero di nuovi positivi. Ancora in diminuzione ricoveri in reparti intensivi

Coronavirus Marche, resta stabile il numero di nuovi positivi. Ancora in diminuzione ricoveri in reparti intensivi

di Redazione Picenotime

giovedì 21 ottobre 2021

Nelle ultime 24 ore nelle Marche sono stati testati 2.895 tamponi di cui 2.281 nel percorso nuove diagnosi (614 screening con percorso Antigenico). Le persone risultate positive al Covid-19 sono 100 (5 nella provincia di Ascoli, 23 nella provincia di Pesaro-Urbino, 19 nella provincia di Macerata, 33 nella provincia di Ancona, 11 nella provincia di Fermo e 9 casi provenienti da fuori regione )con un tasso di positività dell' 4,4%, in diminuzione rispetto al valore registrato ieri (6,3%), e un tasso di incidenza cumulativo su 100mila abitanti pari a 32,90.

In totale i casi positivi al Covid-19 nella regione Marche sono 115.208: 35.591 ad Ancona, 25.833 a Pesaro-Urbino, 24.307 a Macerata, 11.751 a Fermo, 12.625 ad Ascoli Piceno e 5.101 unità provenienti da fuori regione.

Al momento i ricoverati sono 54 (-2 rispetto a ieri), dei quali 44 nei reparti ordinari e 10 pazienti ricoverati in terapia intensiva (-2 rispetto a ieri). In tutto il territorio regionale il numero dei soggetti attualmente positivi è di 1.993 unità (-4 rispetto a ieri), 3.035 sono i casi e i contatti in isolamento domiciliare (2.098 asintomatici e 937 sintomatici), tra queste 66 operatori sanitari. Nella provincia di Ascoli Piceno si contano 263 persone in isolamento (197 asintomatiche e 66 sintomatiche), tra cui 5 operatori sanitari.

Nelle ultime 24 ore è stato registrato un decesso.La vittima è una 88enne di Camerino. In totale le vittime nelle Marche a causa del Coronavirus sono 3.092 (1.735 uomini e 1.357 donne), il 97,2% con patologie pregresse e con un'età media di 82 anni. Nel dettaglio, 992 nella provincia di Pesaro-Urbino, 978 ad Ancona, 533 a Macerata, 303 a Fermo e 250 ad Ascoli Piceno, più 36 residenti in altre regioni.


CLICCA QUI PER REPORT 21 OTTOBRE

© Riproduzione riservata

Commenti