01 INTESTAZIONE - vuoto
  • News
  • Coronavirus, Speranza: “Impatto molto forte delle varianti richiede misure più restrittive”

Coronavirus, Speranza: “Impatto molto forte delle varianti richiede misure più restrittive”

di Redazione Picenotime

domenica 07 marzo 2021

"Terza ondata di contagi da Coronavirus? La seconda non è mai finita, assistiamo ad una ripresa molto forte dovuta all’impatto delle varianti, che ci sta portando a misure sempre più restrittive sui territori". Parole del ministro della Salute Roberto Speranza in un'intervista pubblicata oggi dal "Corriere della Sera" sull'andamento dei contagi di Coronavirus in Italia. 

"Coprifuoco anticipato e lockdown nazionale, almeno nei weekend? Abbiamo confermato il modello per fasce perché ci sono situazioni geografiche molto diverse. È chiaro che monitoreremo giorno per giorno l’evoluzione epidemiologica, adattando le misure alla luce delle varianti - ha aggiunto Speranza -. Vaccinazioni? I nostri numeri sono in linea con Germania e Francia. Il nuovo commissario straordinario Figliuolo farà un gran lavoro, che ci consentirà di accelerare ancora di più la campagna quando finalmente avremo molte più dosi".

Il ministro della Salute ha poi parlato oggi in tv a "Mezz’ora in più" di Lucia Annunziata su Rai3. "È in arrivo una circolare per dare il via libera all’utilizzo del vaccino di Astrazeneca anche per gli over 65 - ha annunciato Speranza -. Ci sono nuove evidenze che dimostrano che anche il vaccino di AstraZeneca può essere usato su tutte le fasce generazionali. quindi noi abbiamo ricevuto un parere che va in questa direzione e già da domani o dopodomani ci sarà una circolare del ministero della Salute che andrà in questa direzione”, ha detto. Per il vaccino, il prossimo trimestre sarà decisivo - ha continuato il ministro - Abbiamo già oltre 5 mln di vaccinati.Il mio obiettivo è arrivare a far sì che entro l’estate tutti gli italiani che vogliono vaccinarsi, possano avere avuto la somministrazione”.


Roberto Speranza (Dire.it)

Roberto Speranza (Dire.it)

© Riproduzione riservata

Commenti

Approfondisci