01 INTESTAZIONE - vuoto

San Benedetto, al via il bando per la terza tranche dei buoni spesa

di Redazione Picenotime

giovedì 25 febbraio 2021

Si apre il bando per l’assegnazione della terza tranche di buoni spesa a favore di persone o famiglie residenti a San Benedetto del Tronto in condizioni di disagio causato dalla pandemia.

Da oggi 25 febbraio e fino al 15 marzo sarà possibile presentare domanda per l’assegnazione delle card prepagate spendibili nei punti vendita aderenti all’iniziativa per un importo che varia in base ai componenti il nucleo familiare. Si va da 200 euro per nuclei di 1-2 componenti ai 300 per nuclei di 3 componenti, ai 400 per nuclei di 4 componenti fino a 500 euro per nuclei familiari di 5 o più componenti. Complessivamente,  sono disponibili 67.600 euro avanzati dalla precedente assegnazione di dicembre. 

Per questo bando, la Giunta comunale ha introdotto un’importante novità: l’accesso al beneficio è riservato  ai nuclei familiari, anche monoparentali, anagraficamente residenti nel Comune di San Benedetto del Tronto che, oltre ad avere subito un danno economico causato dalla situazione emergenziale in atto, dichiarano un ISEE 2021 o corrente pari od inferiore ad € 10.632,94.

Sarà formata una graduatoria in base al valore ISEE e i contributi saranno assegnati sino all’esaurimento delle risorse disponibili. Verrà data priorità a coloro che non sono rientrati nella distribuzione delle card avvenuta a dicembre.

Anche stavolta la domanda dovrà essere inoltrata esclusivamente in modalità telematica. L’accesso alla pagina di compilazione guidata è visibile direttamente dalla homepage del sito www.comunesbt.it . Vi sarà anche la possibilità di accedere attraverso l'utilizzo dello SPID che identifica immediatamente il richiedente. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata a lunedì 15 marzo 2021.

“La buona esperienza condotta a dicembre  – sottolinea l’assessore alle Politiche Sociali, Emanuela Carboni – ci ha indotti a riproporre la modalità di inoltro telematico della domanda che riduce di molto la possibilità di errori, agevola l’attività istruttoria di controllo e dunque accorcia i tempi di erogazione delle card prepagate. Ringrazio le diverse associazioni del terzo settore presenti sul territorio che anche stavolta fungeranno da punto di assistenza nella compilazione delle domande". 

Nomi e recapiti di queste associazioni sono pubblicati sempre sul sito comunale.



© Riproduzione riservata

Commenti