01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Comunicati Stampa
  • Offida, bando ''Sport e Periferie 2020'' permette la riqualificazione degli impianti

Offida, bando ''Sport e Periferie 2020'' permette la riqualificazione degli impianti

di Redazione Picenotime

sabato 26 marzo 2022

Offida città dello sport! Il progetto di riqualificazione degli impianti sportivi, presentato dall'amministrazione comunale, ha ottenuto il finanziamento relativo al bando "Sport e Periferie 2020" redatto dal governo centrale. Dopo un lungo periodo di stand by a causa della situazione pandemica, nella mattinata di oggi è stata pubblicata la graduatoria definitiva dei progetti presentati e finanziati. Offida c'è! Unico comune del Piceno, con un finanziamento di 375 mila euro il Ministero ha infatti corretto, accettando il ricorso presentato, le graduatorie che vedono quindi Offida finanziata.

Il risultato raggiunto di cui siamo orgogliosi per il lavoro svolto ed i benefici per la collettività tutta - interviene l'assessore allo sport Cristina Capriotti oltre a costituire il primo, importante, passo volto a risolvere un annoso e pregresso problema, risponde con i fatti alle esigenze dei tanti sportivi del territorio. Primo passo in quanto l'impegno politico non termina qui, siamo infatti già impegnati sul PNNR Sport per trovare le adeguate soluzioni alle altre esigenze che lo sport richiede, per amore di Offida e dei suoi cittadini". 

Il progetto si pone diversi obiettivi, in primis la necessità di risolvere le problematiche legate al campo in terra rossa degli impianti sportivi. Sono infatti previsti, oltre alla sostituzione del fondo in terra rossa con uno in prato sintetico di ultima generazione, anche altri interventi: da un lato, per ottenere un sensibile miglioramento energetico attraverso la realizzazione di impianti fotovoltaici, solare termico e la sostituzione dei proiettori delle torri faro con nuovi in tecnologia LED, dall’altro per garantire un maggior confort degli atleti, installando delle macchine di ventilazione meccanica in grado di garantire una maggiore salubrità dei locali spogliatoio.

È stato possibile presentare questo progetto grazie anche all’operato della passata amministrazione che risolse l’annosa questione legata alla proprietà demaniale dell’area. 

Oggi, avendo l’amministrazione comunale pieno titolo di proprietà su quei terreni, si è voluto e deciso un investimento importante per lo sport, da qui la scelta di partecipare al bando definendo una quota di compartecipazione consistente, ben il 50%, della spesa totale. 

Un finanziamento che mette a tacere polemiche strumentali che non furono risparmiate all’epoca dell'uscita della graduatoria provvisoria quando, inopinatamente da parte di qualcuno, si definì il progetto "mal realizzato e storpio bloccando Offida mentre tutti gli altri comuni crescevano". La serietà del lavoro di squadra l'impegno e le competenze hanno smentito con i fatti queste malelingue con Offida che si candida ad essere un punto di riferimento importante per il Piceno tutto.

"Un grande risultato di visione e programmazione che premia l'Amministrazione ed Offida ed il protagonismo sociale di quanti, giornalmente, si impegnano spassionatamente per i nostri ragazzi, avanti con pazienza, concretezza tenacia e sempre poche chiacchiere”, aggiunge il sindaco Luigi Massa.


© Riproduzione riservata

Commenti

Approfondisci