01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Ascoli Time
  • Ascoli, Pulcinelli a 'B Magazine': “Campionato più interessante da quando sono nel calcio. Lotteremo fino alla fine”

Ascoli, Pulcinelli a 'B Magazine': “Campionato più interessante da quando sono nel calcio. Lotteremo fino alla fine”

di Redazione Picenotime

sabato 19 marzo 2022

Il patron dell'Ascoli Massimo Pulcinelli, dopo la bellissima vittoria interna con il Pisa ed in vista del prossimo match di campionato a Vicenza, è intervenuto nel corso della trasmissione "B Magazine" prodotta dalla Lega di Serie B in collaborazione con Helbiz Live.

"Nel calcio non c'è nulla di certo ma sicuramente la nostra ambizione di fare i playoff è ampia e reale e dobbiamo lottare fino alla fine. Questo è un campionato fantastico perchè nessuna squadra si è ritagliata il primo posto con distacco. C'è un susseguirsi di cambi al vertice, da quando sono entrato io nel calcio nel 2018 è sicuramente il torneo cadetto più interessante in senso assoluto. Tutto si giocherà al fotofinish, conteranno anche la gestione della stanchezza e l'approccio ai match. Sicuramente Lecce, Cremonese, Pisa ed anche Brescia hanno qualcosina in più rispetto alle altre, ma non ci sono partite scontate e tutti sanno dare filo da torcere a qualsiasi avversario. Poi c'è il fenomeno Parma, la squadra più costosa del campionato che al momento staziona al centro classifica, appena sopra i playout - ha dichiarato Pulcinelli -. Sogno Serie A? Perchè no... Sottil? Il nostro mister è fantastico, per il 70% è stato lui a vincere la partita con il Pisa insieme a tutto lo staff ed ai ragazzi che sono scesi in campo, con un approccio alla gara determinante. L'anno scorso ci ha preso in mano che avevamo solo 6 punti in classifica in 14 gare e ci ha portato alla salvezza senza giocare i playout, compiendo un lavoro fantastico. Quest'anno siamo ripartiti da lui e quando il progetto continua è tutto più semplice, con trequarti di squadra già fatta. Quanto è difficile fare calcio in Italia? E' indubbiamente difficilissmo. Bisogna avere intuito ed intelligenza nel bilanciare le cose, tra ciò che spendi e ciò che entra. Sicuramente quest'anno, visti budget ed ingaggi, non vantiamo la miglior rosa del campionato, però posso dire che abbiamo un grandissimo team, un gruppo fantastico che sta insieme benissimo ed è fortemente coeso, fattori che stanno facendo la differenza - ha aggiunto il patron bianconero -. Lo stadio "Del Duca"? Abbiamo fatto dei lavori in questi anni, è stata rinnovata un'intera tribuna e dedicata a Carlo Mazzone. Abbiamo realizzato inoltre la copertura della tribuna centrale, ancora dobbiamo sistemare la Curva Sud distrutta dal terremoto e stiamo attendendo che arrivino le delibere per poterla ricostruire. Poco pubblico negli stadi? Il Covid ha sicuramente influito. In tanti ci siamo abituati a vedere da casa la partita ed andare allo stadio diventa quasi un sacrificio viste le tutte le normative che ci sono da rispettare, con mille complicazioni. Poi quando in una città arrivano risultati inaspettati, questo diventa un modo per riavvicinare il pubblico allo stadio per rinverdire i fasti del passato. Non bisogna mai dimenticare che i club vivono di diritti televisivi ed è fondamentale che quest'anno ci sia la trasmissione dei match su 3 piattaforme. Ci sono anche degli orari complicati in giornate diverse, chi lavora fatica ad essere allo stadio alle 14 di sabato ad esempio. Noi abbiamo fatto un pubblico eccezionale solamente nella gara d'inizio dicembre con il Parma, si giocava di domenica pomeriggio e c'erano quasi 7mila spettatori. Normalmente oscilliamo tra le 3mila e le 4mila presenze, che sono abbastanza rispetto ad altre piazze cadette ma in assoluto sono sempre pochi. Come Società abbiamo messo in piedi una serie di iniziative per superare la soglia dei 5mila spettatori che resta il nostro obiettivo però non è per niente facile. Sono molto social e leggo i commenti dei tifosi che spesso si lamentano degli orari e dei giorni delle partite, ognuno ovviamente ha la sua esigenza". 



Massimo Pulcinelli

Massimo Pulcinelli

© Riproduzione riservata

Commenti

28marzo
sabato 19 marzo 2022

Grande Patron, portaci lontano. FAC


asnkvola
sabato 19 marzo 2022

Io non vengo perché non sono vaccinato e il tampone non lo faccio,finché non ristabiliscono l'uguaglianza tra le persone posso privarmi di tutto e anche dello stadio,non esibisco un lasciapassare che è illegittimo,o si torna come prima cioè alla normalità o se le cose rimangono così me ne resto a casa....


ze
sabato 19 marzo 2022

Veramente un grande patron, passione voglia, determinazione possono portarci a traguardi importanti. Grazie di cuore


In totale ci sono 8 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.