01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI

Cosenza-Ascoli 1-3, i momenti chiave della partita

di Redazione Picenotime

sabato 22 gennaio 2022

L'Ascoli sbanca anche il "San Vito-Marulla" superando 3-1 il Cosenza nel match valevole per la ventesima giornata del campionato di Serie B. Bianconeri in vantaggio dopo 6 minuti con Collocolo ben servito in area da Eramo. Nella ripresa i padroni di casa rimangono in dieci per l'espulsione di Bittante ma trovano lo stesso il pari in virtù di un'autorete di testa di Tsadjout su punizione di Vallocchia. Uno scatenato Bidaoui al 70' viene steso in area da Tiritiello. L'arbitro Meraviglia concede il rigore che viene realizzato da Caligara. Nel finale ci pensa il bulgaro Iliev a calare il tris dopo l'ennesimo travolgente spunto di Bidaoui. Nona vittoria in campionato per la squadra di Sottil che sale a quota 32 punti in vista della prossima partita al "Del Duca" con il Perugia dopo la sosta.



© Riproduzione riservata

Commenti

Franz
sabato 22 gennaio 2022

Perché in casa abbiamo fatto pochi punti? Semplice, le compagini più forti le abbiamo incontrate al Del Duca. Squadra intensa, bella e operaia, era dai tempi di Giampaolo che non vedevamo un'Ascoli cosi'.


GIA'54
domenica 23 gennaio 2022

Bravi tutti (chi più e chi meno) ma quando si vince non puoi stare a fare le pulci...Vorrei solo ringraziare e dare "diciamo un valore aggiunto" alla prestazione di quel serio professionista, umile ed attaccato alla maglia che risponde al nome di ERAMO che è stato determinate rimediando prima ad un passaggio "fuori misura" di Saric trasformandolo in un assist perfetto (e di alta classe) per sbloccare la partita e più tardi, in un momento decisivo, mettendoci in superiorità numerica (fattore determinate.) Scusate ripeto sono stati tutti bravi anche se non tutti si sono espressi al massimo delle loro prestazioni e aggiungerei..per fortuna... dato che potranno farlo in altri frangenti ma oggi voglio premiare questo lavoro oscuro che spesso passa inosservato e che invece deve essere "riconosciuto". Bravo MIRKO. (Se ti sentissi in dovere di regalarmi una tua maglia naturalmente autografata.. puoi contattare la redazione) Scherzo...ma mica tanto. Ciao grande. Un saluto a tutti gli amici tra cui Trieste e Davidw.


Giovanni Gennaretti
domenica 23 gennaio 2022

Un complimento a Bellusci che è venuto a dare esperienza, professionalità e quadratura in difesa e non a scaldare la panchina, ne traggono vantaggio chi gli gioca intorno, da D'Orazio, Baschirotto, Quaranta, tant'è che io ora in difesa non cambierei nulla, cavalli di ritorno come Giorgi non hanno apportato ciò che sta dando Bellusci, poi con il ritorno di Botteghin ci sarà più tecnica, mi sento di ridire Bravi Tutti, ma ancora una volta complimenti a Sottil xché non èra vero dello spogliatoio spaccato, sono buono e dico senza alcuna fazione che Sabiri da il suo apporto impiegandolo nel suo modo più congeniale, cambiando modo di giocare, se non andrà via Sottil avrà un'alternativa in più. X quello che abbiamo passato gli ultimi quattro anni, dico che è troppa grazia a S.Antonio. Il fulcro x me rimane Bellusci, lui ha interpretato con la sua esperienza i vari modi di giocare, forse la chiave è questa.