01 INTESTAZIONE - vuoto
  • Ascoli Time
  • Cittadella-Ascoli 0-1, Cacia torna a fare il suo dovere ed il Picchio si rialza

Cittadella-Ascoli 0-1, Cacia torna a fare il suo dovere ed il Picchio si rialza

di Redazione Picenotime

venerdì 21 ottobre 2016

Cittadella e Ascoli Picchio si sfidano allo stadio "Tombolato" nel primo anticipo della decima giornata del campionato di Serie B. Nell'ultimo precedente giocato nella primavera del 2013 si imposero i granata 1-0 con una rete allo scadere di Baselli, un risultato che sancì l'amara retrocessione dei bianconeri in Lega Pro.

Aglietti ripropone Cacia dal primo minuto in attacco supportato da Gatto, Cassata e Orsolini. A centrocampo ci sono Bianchi e Carpani (parte dalla panchina Giorgi), difesa a quattro con Almici, Mengoni, Augustyn e Felicioli con Lanni tra i pali. Modulo 4-3-1-2 per Venturato, con il 19enne ivoriano Kouame preferito ad Arrighini e Strizzolo per far coppia in avanti con bomber Litteri. Sulla trequarti agisce il brasiliano Chiaretti con l'esperto Iori in cabina di regia. Scaglia recupera ma va solo in panchina, al centro della difesa ci sono Pasa e l'ex Pelagatti. Circa 2mila spettatori sugli spalti del "Tombolato" con un centinaio di sostenitori bianconeri nel Settore Ospiti. 



Ammonito subito in avvio Litteri per un intervento molto duro a centrocampo ai danni di Bianchi. Cassata, libero di svariare sulla trequarti, regala un bel pallone dalla destra a Cacia al 10' ma il bomber bianconero non riesce ad impattare con forza verso la porta. I padroni di casa replicano immediatamente con un destro in area di Bartolomei che si impenna sopra la traversa. Al 18' prima fiammata di Cacia, che accarezza la parte alta della traversa con un tocco morbido con il mancino dopo un'uscita a vuota di Alfonso su cross teso dalla destra di Gatto. Al 32' Lanni si supera per respingere un sinistro rasoterra in area di Kouame dopo uno scambio veloce con Litteri. I granata spingono con maggior insistenza nel finale di primo tempo, qualche affanno di troppo per la retroguardia ascolana. Al 42' il Cittadella rimane in 10 per il secondo giallo ai danni di Litteri dopo un contrasto in fascia con Augustyn (decisione piuttosto contestata dai padroni di casa, l'arbitro ammonisce per la seconda volta l'attaccante veneto per aver richiesto il giallo al difensore bianconero). 

Ad inizio ripresa Gatto viene spostato alle spalle di Cacia con Cassata che agisce sulla destra. Al 56' Aglietti si gioca il primo cambio togliendo uno spento Orsolini per Giorgi. Al 59' sinistro al volo di Cassata dal limite, Pelagatti interviene con il tacco e sporca la sfera in calcio d'angolo. Venturato lancia nella mischia Strizzolo al posto del 19enne Kouame, già ammonito. Al 64' l'Ascoli passa in vantaggio con un magnifico interno destro a giro dal limite dell'area di Cacia dopo un veloce contropiede orchestrato da Cassata (terzo gol in campionato per il bomber bianconero, ventesimo con la maglia del Picchio, 122° in Serie B). Al 69' sale la temperatura dopo che Chiaretti viene ammonito per simulazione in area ascolana dopo un leggero contatto con Bianchi, protesta il pubblico di casa. Venturato decide di togliere peroprio Chiaretti e schiera Schenetti, con i padroni di casa vicinissimi al pari con Strizzolo che tutto solo davanti a Lanni sfiora il palo con un interno destro rasoterra. Aglietti vede Cacia stanco e al 76' lo sostituisce con Perez, ex di turno. Al 79' ci prova di testa Augustyn su corner dalla destra, pallone out non di molto. Venturato si gioca il tutto per tutto schierando nel finale un altro attaccante, Arrighini, al posto di Paolucci. Bartolomei si conferma il più ispirato del Cittadella con un destro rasoterra dal limite dell'area al minuto 86 che non termina troppo distante dal palo. Ci prova anche Strizzolo sugli sviluppi di un corner ma la sua torsione di testa termina abbondantemente out. Il Picchio tiene botta fino all'ultimo dei quattro minuti di recupero ed ottiene il secondo successo in campionato, il primo lontano dal "Del Duca". Sono ora 10 i punti in classifica dei bianconeri in vista del turno infrasettimanale tra le mura amiche contro la Salernitana. 



TABELLINO E PAGELLE

CITTADELLA-ASCOLI 0-1


CITTADELLA (4-3-1-2): Alfonso 5.5; Salvi 6, Pelagatti 5.5, Pasa 6, Martin 6; Bartolomei 6.5, Iori 6, Paolucci 5.5 (81' Arrighini sv); Chiaretti 5 (71' Schenetti 6); Litteri 5.5, Kouame 6 (63' Strizzolo 6). A disposizione: Paleari, Scaglia, Benedetti, Pedrelli, Lora, Valzania. Allenatore: Venturato 5.5

ASCOLI (4-2-3-1): Lanni 6.5; Almici 6, Augustyn 5.5, Mengoni 6, Felicioli 6; Bianchi 6.5, Carpani 6; Gatto 6 (87' Jaadi sv), Cassata 6.5, Orsolini 5 (56' Giorgi 6); Cacia 7 (76' Perez 6). A disposizione: Ragni, Gigliotti, Pecorini, Cinaglia, Iotti, Hallberg. Allenatore: Aglietti 6.5

Arbitro: Marinelli di Tivoli 5

Espulso: 42' Litteri

Rete: 64' Cacia



Cittadella-Ascoli

Cittadella-Ascoli

© Riproduzione riservata

Commenti

MARCHE BIANCONERE
venerdì 21 ottobre 2016

Ascoli unico amore, forza Picchio !!!


Ceascu
venerdì 21 ottobre 2016

Voglio stendere un velo pietoso sulla prestazione,ma vorrei soffermarmi sull'arbitro:ml è' sembrato di rivedere le classiche partite pilotate contro di noi ai tempi di Costantino.Il calcio non è' più credibile mi duole dirlo ma è' cosi


ruphus
venerdì 21 ottobre 2016

Avanti picchio! Sotto con la Salernitana


In totale ci sono 43 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.