01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Ascoli Time
  • Ascoli Calcio, Dionisi: “Nuova esultanza? Vuol dire rispondere ad un comando, ad una chiamata importante”

Ascoli Calcio, Dionisi: “Nuova esultanza? Vuol dire rispondere ad un comando, ad una chiamata importante”

di Redazione Picenotime

giovedì 18 novembre 2021

L'attaccante dell'Ascoli Federico Dionisi ha parlato al sito Gianlucadimarzio.com, in un'intervista a cura di Andrea Campioni, all'antivigilia del match con il Pordenone in programma Sabato 20 Novembre alle ore 14 allo stadio "Teghil" di Lignano Sabbiadoro per la tredicesima giornata del campionato di Serie B. Il 34enne capitano bianconero ha realizzato finora 7 reti in 12 presenze.

"Era una sfida difficile lo scorso Gennaio scegliere un Ascoli in fondo alla classifica, ma conoscevo molto bene la piazza e l’entusiasmo che hanno. Ero reduce da annate importanti, ma credo che un calciatore debba sempre mettersi alla prova ed è questo che mi ha spinto a venire ad Ascoli - ha dichiarato Dionisi -. In una delle prime interviste con l’Ascoli dissi che se avessi avuto la forza di convertire i fischi che ho preso da avversario in applausi sarei stato l’uomo più felice del mondo. Quando gioco cerco sempre di dare tutto me stesso e per questo posso risultare antipatico alle tifoserie avversarie, ma ci sta, è il gioco delle parti. Chi mi conosce sa che nella vita quotidiana sono molto tranquillo. Nuova esultanza? Avevo il desiderio di ripresentarmi e di avere nuovi stimoli, sono partito dalle piccole cose. Il gesto che faccio quando segno vuol dire rispondere a un comando, a una chiamata importante. Il numero 9 sulla maglia? Sono sincero, quando l'ho scelto ho pensato anche al mio amico Daniel Ciofani. È un numero importante e in quel momento l’Ascoli ne aveva bisogno. È un amico importante, condividiamo tante cose a partire dai pensieri - ha aggiunto l'attaccante bianconero -. La fascia da capitano? Sono sempre stato predisposto ad aiutare i compagni e con la fascia al braccio ho delle responsabilità in più. Questo mi gratifica perché significa che faccio del bene agli altri, è una cosa che mi inorgoglisce. Vogliamo fare bene, è riduttivo porsi un obiettivo. Non mi aspettavo un avvio del genere a livello personale, ma ci speravo. Negli ultimi anni questa squadra si è salvata in extremis e cercheremo di fare meglio".


Esultanza Federico Dionisi

Esultanza Federico Dionisi

© Riproduzione riservata

Commenti

Jeannette
venerdì 19 novembre 2021

Grandissimo professionista, ci sai fare col pallone, con i compagni, con gli arbitri e con i giocatori avversari. Un giocatore con queste caratteristiche io sinceramente faccio fatica a ricordarmelo negli ultimi anni.