01 INTESTAZIONE - vuoto
  • Ascoli Time
  • Curiosità Ascoli-Cremonese: nell'ultimo precedente decisero Troglio, Zaini e Carbone

Curiosità Ascoli-Cremonese: nell'ultimo precedente decisero Troglio, Zaini e Carbone

di Redazione Picenotime

venerdì 24 novembre 2017

Vi proponiamo le curiosità statistiche elaborate da Football Data in merito al match Ascoli-Cremonese in programma domani pomeriggio allo stadio "Del Duca" per la sedicesima giornata d'andata del campionato di Serie B. 


Una sfida che torna dopo 24 anni

Sono 8 i precedenti ufficiali nelle Marche tra le due squadre, che non si affrontano dal 4 aprile 1993, quando fu 3-0 bianconero in serie B con le reti di Troglio, Zaini e Carbone e con Dezotti che fallì un rigore sul 3-0. La Cremonese ha vinto una sola volta al “Del Duca”, 1-0 in serie A il 26 novembre 1989 con rete di Dezotti al 55’, l’ultima – per altro – segnata ad Ascoli dai grigiorossi, che quindi hanno un digiuno che ammonta a 305’; quella gara venne diretta da Nicchi, oggi presidente dell’Associazione Italiana Arbitri.

Mai dire rigore contro l’Ascoli 2017/18

L’Ascoli è rimasta una delle 3 squadre cadette 2017/18 contro cui ancora non sono stati fischiati rigori: come i marchigiani, Venezia e Carpi.

I ko bianconeri

L’Ascoli è la formazione cadetta che ha subito il maggior numero di sconfitte dopo 15 giornate del torneo 2017/18: 8, di cui 4 nelle ultime 4 giornate. L’ultimo risultato positivo bianconero risale al 3-1 casalingo sullo Spezia del 24 ottobre scorso.

La Cremonese segna da 8 giornate, subisce da 5

La Cremonese non fa annoiare nelle proprie partite: i grigiorossi segnano da 8 giornate di fila (16 gol complessivi, ultimo stop nello 0-0 a Frosinone del 2 ottobre scorso), ma incassano gol da 5 partite consecutive (9 reti al passivo, ultima a porta inviolata il 2-0 allo “Zini” sul Brescia del 20 ottobre scorso).

Cremonese distratta prima della pausa

La Cremonese ha subito 6 gol nei 15’ prima della pausa, ossia dal 31’ al 45’ inclusi recuperi.


Pedro Antonio Troglio

Pedro Antonio Troglio

© Riproduzione riservata

Commenti