01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Ascoli Time
  • Ascoli-Bari 1-0, Buzzegoli abbatte i Galletti. Il Picchio torna in piena corsa per la salvezza!

Ascoli-Bari 1-0, Buzzegoli abbatte i Galletti. Il Picchio torna in piena corsa per la salvezza!

di Redazione Picenotime

mercoledì 28 marzo 2018

Ascoli Picchio e Bari si affrontano allo stadio "Del Duca" nel contesto della 33esima giornata del campionato di Serie B. Bianconeri reduci dal pareggio per 1-1 a La Spezia, i biancorossi hanno invece superato 3-0 il Brescia nell'ultimo turno al "San Nicola".

Grosso conferma il modulo 4-3-3 con Micai in porta e la difesa composta da Anderson, Empereur, Marrone e Sabelli. A centrocampo ci sono Tello, Petriccione e Henderson, con il tridente offensivo formato da Improta, Nenè e Cissè. Cosmi conferma il 3-5-2 con Agazzi tra i pali e capitan Mengoni recuperato al centro della difesa coadiuvato da Padella e Gigliotti. Sulle fasce ci sono Mogos e Pinto con Buzzegoli regista affiancato da Addae e Martinho. Coppia d'attacco formata dagli ex biancorossi Lores Varela e Monachello. Serata fresca al "Del Duca", buona affluenza di pubblico, sono quasi 600 i tifosi pugliesi in Curva Nord.


Parte forte il Picchio e dopo tre minuti passa in vantaggio con un potente destro rasoterra dal limite di Buzzegoli sugli sviluppi di un corner dalla sinistra (terzo centro in campionato per l'ex Benevento, primo tra le mura amiche). Il Bari prova a rispondere al 7' con un'incornata di Cissè, su cross dalla destra, che termina di poco sopra la traversa. Al 12' torna in avanti il Picchio, Lores Varela ruba palla a Marrone e scaglia un diagonale mancino che sfiora il palo più lontano. A metà della prima frazione Empereur sbaglia l'appoggio all'indietro di testa al proprio portiere servendo involontariament Monachello, l'attaccante siciliano da ottima posizione sparacchia col destro a lato. Al 26' percussione prepotente del Bari sul settore di destra, conclusione secca di Nenè ad incrociare, ci mette la manona Agazzi e sventa la minaccia. Al 35' tentativo insidioso di Henderson da posizione centrale, palla che non finisce troppo distante dal palo. Dopo due minuti provvidenziale e coraggiosa uscita bassa di Agazzi ad anticipare Improta ottimamente servito in area da Cissè. Partita frizzante, Martinho si invola in contropiede e serve Monachello al vertice destro dell'area, conclusione a giro che trova la deviazione in tuffo di Micai. Finale di primo tempo nervoso, vengono allontanati per proteste i collaboratori tecnici bianconeri Brugiaferri e Pollino. 

Sono 5421 gli spettatori al "Del Duca" per 41976 euro di incasso. La ripresa si apre con un tentativo di eurogol di controbalzo di Addae da oltre 35 metri, pallone a lato. Al 56' Cosmi toglie uno stanchissimo Martinho ed inserisce D'Urso. Grosso replica con Galano per lo scozzese Henderson. C'è spazio anche per Clemenza (reduce dai 52 minuti con l'Under 20 di ieri pomeriggio) al posto di un sufficiente Lores Varela. Il tecnico del Bari getta nella mischia anche Iocolano per uno spento Nenè con la sua squadra che fatica a creare pericoli veri dalle parti del portiere ascolano. Al 68' punizione tesa dalla sinistra di Iocolano, uscita alta sicura di Agazzi applaudita da tutti i tifosi bianconeri. Al 73' destro sporco dai 20 metri di Sabelli, blocca ancora una volta l'estremo difensore del Picchio. Al 75' punizione di Buzzegoli dal vertice dell'area sporcata dalla barriera, cross basso dalla sinistra di Gigliotti, la palla attraversa tutta l'area e poi Marrone si salva in corner. Grosso si gioca l'ultima sostituzione inserendo il possente centravanti Kozak per Improta. Al 78' Cissè si gira bene al limite dell'area ma il suo destro termina in Curva Sud. Al minuto 82' piazzato insidioso di Iocolano dal lato corto dell'area, salvataggio decisivo di Addae in area piccola, il ghanese esulta come se avesse segnato un gol. Nel finale c'è spazio anche per De Santis al posto di un applauditissimo Pinto. Al minuto 87 destro debole di D'Urso dai 20 metri neutralizzato da Micai. L'Ascoli stringe i denti con coraggio e lucidità fino al quarto minuto di recupero e porta a casa l'ottavo successo in campionato che permette di salire a quota 33 punti in classifica in vista del prossimo impegno, sempre al "Del Duca", contro il Carpi. Grande festa al "Del Duca", per la prima volta in campionato il Picchio batte una "big" e tornare a sperare concretamente nella salvezza. Per la compagine bianconer si tratta del 300° successo assoluto in Serie B. 



TABELLINO E PAGELLE

ASCOLI-BARI 1-0

ASCOLI (3-5-2): Agazzi 7; Padella 6.5, Mengoni 6.5, Gigliotti 6.5; Mogos 6.5, Addae 7, Buzzegoli 6.5, Martinho 5.5 (56' D'Urso 5.5), Pinto 6.5 (84' De Santis sv); Lores Varela 6 (58' Clemenza 5.5), Monachello 6. A disposizione: Lanni, Perri, Florio, Castellano, Parlati, Kanoute, Baldini, Ventola, Ganz. Allenatore: Cosmi 6.5

BARI (4-3-3); Micai 6; Anderson 5, Marrone 5.5, Empereur 4.5, Sabelli 6; Tello 5, Petriccione 5, Henderson 5.5 (57' Galano 5.5); Improta 5.5 (75' Kozak 5.5), Nenè 5.5 (65' Iocolano 6), Cissè 5.5. A disposizione: De Lucia, Conti, Di Cosmo, Gyomber, Cassani, D'Elia, Lella, Busellato, Andrada. Allenatore: Grosso 5.5

Arbitro: Ros di Pordenone 5.5

Rete: 3' Buzzegoli


Ascoli-Bari

Ascoli-Bari

© Riproduzione riservata

Commenti

fra61
mercoledì 28 marzo 2018

GOOOOOOOOOOAL Siiii cosi' ASCOLIIIIIIIIII Meravigliosiiiiii fantastici Forza ragazziiiii


Albardialbissola
mercoledì 28 marzo 2018

Bravi tutti


the punischer
mercoledì 28 marzo 2018

ora battere il carpi e in c..o ai gufi


In totale ci sono 65 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.