• Ascoli Time
  • Ascoli Calcio, 34 presenze stagionali per il croato Brlek. Ancora da decifrare il suo futuro

Ascoli Calcio, 34 presenze stagionali per il croato Brlek. Ancora da decifrare il suo futuro

di Redazione Picenotime

lunedì 10 agosto 2020

Petar Brlek è stato il centrocampista dell'Ascoli con il più alto minutaggio nella stagione sportiva 2019/2020 dopo Michele Cavion. Il 26enne croato ha messo a referto 32 presenze nel campionto di Serie B (24 delle quali da titolare) con 2 assist, 8 ammonizioni e 1977 minuti in campo. Due le sue apparizioni da titolare in Coppa Italia (entrambe da titolare contro Pro Vercelli e Genoa) con altri 150 minuti. Nel post lockdown è stato sempre schierato da titolare saltando solamente due partite: per scelta tecnica quella persa con la Cremonese per 3-1 il 17 Giugno e per squalifica quella vinta 3-2 il 10 Luglio, sempre al "Del Duca", contro la Salernitana 

Il 30 Luglio 2019 Brlek diventò ufficialmente un calciatore bianconero in prestito annuale dal Genoa con diritto di riscatto fissato a 1,5 milioni di euro. L'Ascoli avrà tempo formalmente fino al 31 Agosto per esercitare il riscatto, ma trattandosi di una cifra piuttosto elevata il calciatore è destinato a far rientro nella squadra ligure con cui è sotto contratto fino al 30 Giugno 2022. Spetterà poi al nuovo direttore sportivo rossoblù Daniele Faggiano (che ha da poco preso il posto di Francesco Marroccu) valutare se girarlo nuovamente in prestito al Picchio o trovargli un'altra sistemazione. 


32 NEWS BASSO - PANCAFFE
Petar Brlek

Petar Brlek

© Riproduzione riservata

Commenti

fabrizio becattini
lunedì 10 agosto 2020

altro giocatore (e ce ne sono tanti in rosa )molto sopravvalutato disordinato sconclusionato mai un passaggio preciso ancora sto qui a chiedermi come sia possibile che il genoa lo abbia acquistato qualcuno all ascoli gli ha proprio voluto bene


CAPRA
lunedì 10 agosto 2020

BRLEK INCOMPIUTA DAL POTENZIALE DEVASTANTE IN COPPIA CON NINKOVIC NATURALMENTE, SUO GEMELLO MA NON DEL GOAL. COME FA UNO CON LA SUA PROGRESSIONE E IL POTENTE TIRO A NON SEGNARE UN GOLLETTO IN TUTTA UN'ANNATA? I MISTERI DI ASCOLI. RESTATE COMODI SULLA SDRAIA. VERAMENTE DA ASCOLI SI ACCEDE A MARE E MONTI, È LA CITTÀ DI TUTTE LE MERAVIGLIE, LA CITTÀ DI ROZZI, CHE NON VOLAVA A STORMO, COME ABBIAMO VISTO AHIMÈ IN QUESTI ANNI. MA NON SOFFERMIAMOCI SUI RIMPIANTI E ANDIAMO AVANTI AD MAJOREM GLORIAM DEI, QUINDI DELLA NOSTRA BENEAMATA, PRIMISSIMO AMORE DELLA GIOVINEZZA.


Roby Ascoli
lunedì 10 agosto 2020

Analizziamo con calma.a quella cifra no.però in prestito io lo riprenderei lui insieme a cavion e andreoni li ho visti in miglioramento.


In totale ci sono 21 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.