01 INTESTAZIONE - vuoto
  • Ascoli Time
  • Ascoli-Salernitana 0-2, Tutino punisce un Picchio distratto ed abulico. Spavento per Dziczek

Ascoli-Salernitana 0-2, Tutino punisce un Picchio distratto ed abulico. Spavento per Dziczek

di Redazione Picenotime

sabato 20 febbraio 2021

L'Ascoli affronta la Salernitana allo stadio "Del Duca" nel match valevole per la 24esima giornata del campionato di Serie B, quinta di ritorno. I bianconeri sono reduci dal ko di misura contro la Reggiana al "Mapei Stadium", i granata hanno invece pareggiato 1-1 con il Vicenza tra le mura amiche nell'ultimo turno.

Castori punta sul 3-5-2 con Adamonis in porta e la difesa composta da Aya, Gyomber e Mantovani. Sulle corsie laterali ci sono Casasola e Jaroszynski, linea mediana formata da Coulibaly, Di Tacchio e Capezzi. In attacco Gondo fa coppia con Tutino, con l'ex Djuric inizialmente in panchina. Solito 4-3-1-2 per Sottil con Leali tra i pali, difesa con Pucino, capitan Brosco, Quaranta e D'Orazio. C'è Buchel in cabina di regia coadiuvato da Sarico ed Eramo con Sabiri sulla trequarti a supporto delle punte Dionisi e Bajic. In Tribuna "Mazzone" esposto lo striscione "Monticelli Bianconero" in memoria del tifoso Giorgio Marini venuto a mancare in settimana con la scritta: "Prima c'è l'Ascoli, poi c'è l'Ascoli, poi ancora l'Ascoli... Ciao Sik". Anche i calciatori bianconeri, che scenderanno in campo con il lutto al braccio, lo hanno omaggiato con una maglia speciale indossata durante il riscaldamento. Il capitano Brosco depone una corona di fiori sotto lo striscione "Monticelli Bianconero", club fondato proprio da Marini. 



Dopo due minuti i campani passano subito in vantaggio: D'Orazio sbaglia un colpo di testa in area, ne approfitta Capezzi che dal fondo serve in are apiccola Tutino il quale, a porta praticamente vuota, deposita in fondo al sacco. Continua a premere la squadra di Castori, al 6' tiro rasoterra di Casasola in area, si oppone in tuffo Leali. Ascoli in difficoltà, al 10' destro secco all'altezza del dischetto di Gondo, blocca bene Leali. Si fa vedere il Picchio al 12': servizio di testa di D'Orazio per Sabiri, esterno destro debole in area, para Adamonis. Continuano a macinare gioco gli ospiti, al quarto d'ora sponda intelligente di Gondo per Coulibaly, mancino di controbalzo dal limite che termina out non di molto. Al 24' arriva il meritato raddoppio della Salernitana: duello fisico tra Tutino e Quaranta, l'attaccante granata ha la meglio e si presenta nuovamente in area, sfrutta un rimpallo favorevole con Brosco e supera ancora Leali con un preciso esterno destro (decima rete in campionato per lui). Alla mezzora brutto calcione del diffidato Sabiri a centrocampo su Gondo, il trequartista tedesco viene ammonito e salterà per squalifica la prossima gara. Al 32' incornata di Brosco su piazzAto di Sabiri, AdamonIs è ben posizionato e respinge a terra. Al 39' punizione velenosa di Sabiri dalla corsia di sinistra, Adamonis respinge con il pugno con qualche brivido di troppo. Nel finale di primo tempo Sottil sposta Eramo al centro con Buchel mezzala sinistra. Nel recupero della prima frazione una punizione di Sabiri da posizione laterale termina fuori con Adamonis tranquillamente sulla traiettoria. 

All'intervallo triplo cambio per l'Ascoli: entrano Parigini, Mosti e Pinna per Sabiri, Eramo e D'Orazio. Ascoli con una sorta di 4-2-4 con Mosti largo a destra e Parigini sulla fascia opposta. Al 49' inserimento di Mosti in area, sinistro rasoterra che sfila sul fondo. La Salernitana torna a farsi vedere con un rovesciata spettacolare di Gondo su assist di Capezzi, palla abbondantemente out. Al 52' lancio lungo di Casasola per Tutino, il numero 9 granata punta Quaranta e scaglia un destro che si stampa sulla traversa. Bel cross dalla sinistra di Pucino, ci provano prima Bajic poi Mosti, fa scudo la retroguardia campana. Al 58' Aya fa partire il contropiede innescando Tutino, destro a giro che sfila a lato. Al 64' Sottil esaurisce le sostituzioni con Danzi e Cangiano al posto di Buchel e Bajic (entrambi in ombra). Nella Salernitana c'è Kiyine per Gondo. C'è spazio anche per ex Djuric, esce Coulibaly. Ascoli con il 4-2-3-1 con Mosti, Parigini e Cangiano alle spalle di Dionisi. Castori schiera anche Dziczek e Veseli per Capezzi e Jaroszynski. Si difende bene la Salernitana, mantenendo con qualità il possesso palla. L'Ascoli fatica a trovare varchi nell'attentissima retroguardia di Castori, mancano idee e forza nelle gambe. Al minuto 85 Dziczek cade a terra privo di sensi, entra subito in campo l'ambulanza per soccorrere il calciatore. Attimi di tensione al "Del Duca", con il ragazzo che viene caricato sulla barella in lacrime dopo aver recuperato i sensi e trasportato in ospedale (aveva già avuto un malore in allenamento lo scorso Settembre rimanendo fermo per circa un mese). Si riprende a giocare dopo 10 minuti di stop, con la Salernitana che resta in dieci per aver esaurito i cambi. Serie di finte in area di Kiyine, destro quasi dal fondo che si perde sull'esterno della rete. Ci prova Cangiano con un tiro dai 20 metri che va sbattere sui cartelloni pubblicitari. Nell'ultimo minuto di recupero rasoterra debole di Parigini che viene controllato da un attento Adamonis. Termina con il 13° ko in campionato dell'Ascoli (il quinto in casa), con i bianconeri che restano a 21 punti in classifica in vista del prossimo match in trasferta contro il Pordenone. La preparazione riprenderà Lunedì 22 Febbraio alle ore 15 al Picchio Village. 




TABELLINO E PAGELLE

ASCOLI-SALERNITANA 0-2

ASCOLI (4-3-1-2): Leali 5.5; Pucino 6, Brosco 6, Quaranta 5, D'Orazio 4.5 (46' Pinna 6); Saric 5.5, Buchel 5 (64' Danzi 6), Eramo 5 (46' Mosti 5.5); Sabiri 5 (46' Parigini 6); Dionisi 5.5, Bajic 5 (64' Cangiano 5.5). A disposizione: Sarr, Venditti, Corbo, Avlonitis, Stoian. Allenatore: Sottil 5

SALERNITANA (3-5-2): Adamonis 6; Aya 6.5, Gyomber 6.5, Mantovani 6.5; Casasola 7, Coulibaly 6.5 (69' Djuric 6.5), Di Tacchio 6, Capezzi 7 (72' Dziczek sv), Jaroszynski 6.5 (72' Veseli 6); Tutino 8, Gondo 6.5 (64' Kiyine 6.5). A disposizione: Guerrieri, Sy, Schiavone, Anderson, Antonucci, Barone, Cicerelli, Kristoffersen. Allenatore: Castori 7

Arbitro: Abbattista di Molfetta 6

Reti: 2' Tutino, 24' Tutino


Ascoli-Salernitana

Ascoli-Salernitana

© Riproduzione riservata

Commenti

Picchio78
sabato 20 febbraio 2021

Partiamo dal presupposto che una partita storta e troppe distrazioni in difesa, primo tempo da dimenticare. Non facciamo drammi come al solito, D'Orazio qui qualcuno lo ha chiesto a gran voce come titolare. Nessun dramma e non crocifiggete il mister.


paolo ch
sabato 20 febbraio 2021

L'effetto Sottil sempre più ......sottile Castori un bravo allenatore di grande professionalità, ad avercelo... Troppi gli errori in estate e in fase iniziale di campionato, sarà veramente dura.....che peccato


luca
sabato 20 febbraio 2021

Finita la fortuna. Pulcinelli grazie di tutto quello che sei riuscito a combinare. Mi auguri di salvarci e che pulcinelli vada via Ora datemi del pesciaro ma io spero che torni a Roma subito


In totale ci sono 49 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.