01 INTESTAZIONE - TURLA COSTRUZIONI
  • Ascoli Time
  • Cosenza-Ascoli 1-3, il Picchio cala il tris con Collocolo, Caligara ed Iliev. Prestazione monstre di Bidaoui

Cosenza-Ascoli 1-3, il Picchio cala il tris con Collocolo, Caligara ed Iliev. Prestazione monstre di Bidaoui

di Redazione Picenotime

sabato 22 gennaio 2022

Cosenza ed Ascoli tornano a sfidarsi allo stadio "San Vito-Marulla" nel match valevole per la ventesima giornata del campionato di Serie B, prima del girone di ritorno. I bianconeri sono reduci dal successo per 4-2 sul campo della Ternana, i rossoblù non hanno invece giocato contro il Cittadella a causa delle tante positività al Covid-19 nel gruppo squadra.

Occhiuzzi punta su un 4-3-1-2 con Matosevic tra i pali e la difesa composta da Bittante, Rigione, Hristov e Liotti. In cabina di regia Palmiero coadiuvato da Carraro e Situm, sulla trequarti Boultam a sostegno delle punte Pandolfi e Millico. Anche Sottil torna al 4-3-1-2 con Leali in porta e la retroguardia formata da Baschirotto, Bellusci, Quaranta e Falasco. Linea mediana con Collocolo, Caligara ed Eramo, sulla trequarti c'è Saric alle spalle di Bidaoui e Tsadjout. Prima dell'inizio del match osservato un minuto di raccoglimento in memoria dell'ex allenatore rossoblù Gianni Di Marzo, con i calciatori calabresi in campo con il lutto al braccio. Chiuso il Settore Ospiti per i provvedimenti restrittivi dopo l'aumento dei contagi da Covid-19. Presenti in tribuna il presidente Neri, il direttore generale Tanzi ed il vicepresidente Di Maso.



Dopo due minuti bello spunto di Bidaoui sulla sinistra, palla a Tsadjout che si gira e calcia, sfera out dopo una deviazione di Rigione. Al 6' minuto il Picchio passa in vantaggio con Collocolo che finalizza un'ottima azione corale con un comodo piatto destro in area su assist di Eramo. I padroni di casa provano a replicare con un colpo di testa di Pandolfi, su corner dalla destra, che non termina troppo distante dall'incrocio dei pali. Al 12' Carraro si inserisce in area su filtrante di Palmiero, tiro-cross insidioso che si perde a lato. Subito dopo cross di Bittante dalla destra, controllo e tiro dalla lunetta di Boultam, pallone che sfiora il palo. Al 28' Bidaoui si invola in contropiede, si accentra e scaglia un destro terrificante che si stampa sul palo. Al 41' diagonale rasoterra di Caligara che sfila a lato dopo l'ennesima percussione di un immarcabile Bidaoui. 

Ad inizio ripresa Occhiuzzi schiera subito Vallocchia al posto di Situm. Al 49' Ascoli vicino al raddoppio: Bidaoui si distende sulla sinistra, assist per l'arrivo a rimorchio di Saric che da ottima posizione spedisce alto con il destro. Al 52' Bittante (già ammonito) viene espulso per una manata a centrocampo ai danni di Eramo (cartellino giallo anche per il centrocampista bianconero). Esce Pandolfi, al suo posto il difensore Tiritiello. Nonostante l'inferiorità numerica i calabresi agguantano il pari al 55' in virtù di una sfortunata autorete di testa di Tsadjout su calcio di punizione tagliato di Vallocchia dalla destra. Al 58' Bidaoui arriva in area di gran carriera, interno destro rasoterra che si spegne a lato. Al 67' Sottil rinforza l'attacco con il bulgaro Iliev per Eramo. Al 70' serpentina di Bidaoui in area rossoblù, Tiritiello lo stende e l'arbitro Meraviglia concede il rigore. Dal dischetto va Caligara come a Terni e con un sinistro potente piega le mani di Matosevic. Occhiuzzi inserisce Caso e Florenzi al posto di Carraro e Boultam. Al 76' Picchio vicino al tris con un fendente dalla lunetta di Saric vicinissimo al palo. Nel finale Sottil si affida a Buchel e De Paoli per Saric e Tsadjout (quest'ultimo ammonito). Al minuto 86 l'Ascoli chiude i conti: altra travolgente cavalcata di Bidaoui sulla corsia di sinistra, il pallone si impenna in area, arriva Iliev che con un mancino al volo fredda Matosevic (secondo gol in campionato per il bulgaro). Nel recupero entrano anche D'Orazio e Palazzino al posto di Falasco e Bidaoui (il marocchino protagonista di una prova monumentale).  La squadra di Sottil conquista così la nona vittoria in campionato, la seconda consecutiva, la settima fuori casa. Diventano 32 i punti in classifica in vista del prossimo match interno contro il Perugia dopo il weekend di sosta. 



TABELLINO E PAGELLE
COSENZA-ASCOLI 1-3

COSENZA (4-3-1-2): Matosevic 5.5; Bittante 4, Rigione 5, Hristov 5.5, Liotti 5.5; Carraro 5 (72' Florenzi 6), Palmiero 5.5, Situm 5 (46' Vallocchia 6); Boultam 5.5 (72' Caso 5.5); Pandolfi 5.5 (54' Tiritiello 5), Millico 6. A disposizione: Sarri, Corsi, Venturi, Pirrello, Cimino, Gerbo, Arioli. Allenatore: Occhiuzzi 5.5

ASCOLI (4-3-1-2): Leali 6; Baschirotto 6, Bellusci 6.5, Quaranta 6.5, Falasco 6 (92' D'Orazio sv); Collocolo 7, Caligara 7, Eramo 6.5 (67' Iliev 6.5); Saric 6.5 (84' Buchel sv); Tsadjout 5.5 (84' De Paoli sv), Bidaoui 9 (92' Palazzino sv). A disposizione: Guarna, Raffaelli, Tavcar, Avlonitis, Salvi, Franzolini. Allenatore: Sottil 7

Arbitro: Meraviglia di Pistoia 6
Var: Massimi di Termoli
Reti: 6' Collocolo, 55' aut. Tsadjout, 71' rig. Caligara, 86' Iliev 
Espulso: 52' Bittante
Spettatori: 892 per 5299 euro di incasso

© Riproduzione riservata

Commenti

il conte
sabato 22 gennaio 2022

sabiri deve giocare sempre parola di manbioli remo c è fac fac


Mino
sabato 22 gennaio 2022

Ottimi tre punti con Bidaoui imprendibile. Ottima difesa , a centrocampo Saric dovrebbe essere piu preciso. Mi chiedo quante partite ci vorranno per capire che Tsadjout è inguardabile. Ma è così sacrilego far giocare Ilev e De Paoli come nel finale?


asnkvola
sabato 22 gennaio 2022

Cosenza 1 Bidaoui 3 semplicemente stratosferico,il più forte giocatore della rosa di gran lunga,giocatore che con la serie B non ha nulla a che vedere,Saric è ora che addrizza i piedi di banana che ha,la corsa a tutto campo senza la qualità non basta,si è mangiato un goal a porta spalancata,dietro vendere avlonitis ripeto è un errore e pure grosso,se va via ci vuole un altro giocatore forte alla Bellusci,bene i tre punti,bene il gioco ma il covid ha falsato il campionato,ci sono squadre sulle gambe,buon per noi.


In totale ci sono 45 commenti. Fai click sul pulsante per continuare la lettura o commentare l’articolo.